Cos’è il Trading in Opzioni? I passi essenziali per iniziare ad investire in maniera sicura e remunerativa

Trading_in_opzioni

Nel trading non si guadagna solo quando il prezzo sale o scende. 

Nel 67% del tempo, il mercato registra oscillazioni di prezzo minime, eppure operando con il trading in opzioni è possibile guadagnare cifre molto importanti. 

In questa breve guida ti spiegherò i concetti base dell’“option trading” (trading in opzioni), gli strumenti necessari e le competenze che è necessario acquisire per avventurarsi in questa attività.

Cos’è il trading in opzioni? 

Quando operi nel “Trading online” significa che stai utilizzando una piattaforma online dove puoi acquistare o vendere azioni ed altri valori digitalizzati. 

Per essere chiari: il successo dell’utente, che è frutto della preparazione e della conoscenza dei mercati ma anche della fortuna, si realizza quando riesce ad acquistare prodotti finanziari ad un prezzo basso, per venderli una volta che il loro prezzo è aumentato.

Ora, parlando di trading in opzioni, c’è una differenza fondamentale fra opzioni su strumenti finanziari e strumenti finanziari stessi. Può essere preso come esempio uno degli strumenti finanziari più scambiati e conosciuti: l’azione. 

Acquistare azioni significa possedere una piccola parte della società che le emette, chiamata – appunto – azione. Se il valore dell’azione sale, e quindi la previsione in fase d’acquisto era corretta, vendendola si otterrà un profitto.

Un’opzione, invece, è un contratto che ti dà il diritto di acquistare o vendere un’azione, o un altro titolo sottostante, ad un prezzo prenegoziato entro una certa data. Quando arriva quella data, non sei obbligato ad acquistare o vendere il titolo. Hai la possibilità di far scadere il contratto ed hai accesso ad un’“opzione” che puoi scegliere di sfruttare o meno. All’acquisto di opzioni, si paga in anticipo quello che è noto come premio o “premium”, che si perde se lasci scadere il contratto.

Quali sono le tipologie di titoli sottostanti? (strumenti finanziari)

Tutto ciò che è legalmente vendibile è soggetto al trading online, quindi può essere sottoposto ad opzione:

  • Azioni, obbligazioni, fondi comuni;
  • Valute estere, criptovalute;
  • Commodities, ossia merci, oro, petrolio, metalli, prodotti agricoli;
  • Immobili. 
  • Arte e collezionismo.

“Call” e “Put Options”

Parlando nello specifico di trading in opzioni su azioni, esistono due tipi principali di contratti:

  1.  Le “call options” (acquisto): ti danno il diritto di acquistare azioni di una società per un prezzo specifico (noto come “prezzo di esercizio”) entro un periodo di tempo specifico, denominato “scadenza”;
  2. Le “put options” (vendita): ti danno il diritto di vendere le azioni di una società a un prezzo di esercizio concordato prima della sua scadenza.

Le piattaforme online

Il mercato del trading online in opzioni è altamente regolamentato, gli intermediari sono registrati e lo scopo di queste misure di sicurezza è quello di evitare che l’utente subisca perdite catastrofiche affidandosi ad intermediari non troppo onesti.

Le piattaforme di trading e di trading in opzioni sono portali attraverso i quali gli utenti accedono e gestiscono i propri conti di trading per i mercati finanziari selezionati.

Queste piattaforme possono essere utilizzate per condurre ricerche, tenere traccia di vari prodotti finanziari che si desidera opzionare, effettuare ordini, memorizzare i dettagli delle operazioni precedenti e autenticare gli utenti. 

Sono importanti perchè ti permettono di operare con il trading anche se non sei un grande esperto di finanza. Ne esistono molte e di vari tipi: in questo articolo sulle migliori piattaforme di trading online ho scelto e recensito le più affidabili.

Come si opera? I passi essenziali per iniziare a fare trading in opzioni:

Prima di tutto, alla luce delle informazioni di questa guida, decidi se il trading in opzioni fa per te.

Se la risposta è sì, concentrati sull’ottenere un’istruzione decente: prima di fare trading in opzioni, impara tutto ciò che puoi sugli investimenti e sui mercati, sulla speculazione e sugli strumenti finanziari opzionabili. Gli errori, infatti, possono essere costosi.

Seleziona un broker online. Scegline uno che può darti accesso agli strumenti migliori e a tutto il supporto di cui hai bisogno per soddisfare le tue esigenze. In generale, i trader principianti dovrebbero dare la priorità all’assistenza clienti, alle risorse educative e ai minimi di account e trading. I nuovi trader in opzioni tendono a preferire una piattaforma snella, facile da navigare, che include consigli pratici e una comunità di option trader di pari che possono aiutare a risolvere i dubbi principali.

Inizia la ricerca di strumenti finanziari che ti interessa opzionare. Inizia lentamente e con calma, potrai reinvestire i guadagni in altre opzioni, ma non aggiungere più soldi al piatto finché non sai cosa stai facendo e puoi fare ricerche su altre società.

Prepara un piano e attieniti ad esso. Investire in opzioni può essere emozionante, in particolare per chi è nuovo al gioco. Rispettare il piano che hai preparato con pazienza e sangue freddo è la chiave per ottenere risultati a medio/lungo termine.

Se non vuoi iniziare “alla cieca” ed hai bisogno di una solida base d’informazioni che ti aiuti a costruire un piano d’azione efficiente e privo di rischi, la Masterclass Trading in Opzioni è quella che fa per te.

Un corso completo, semplice e chiaro che ti darà accesso a tutte le informazioni che devi conoscere se vuoi iniziare ad operare – anche da zero – nel mondo del trading online e anche nel trading in opzioni.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Leggi anche