2Trading in opzioni: CALL e caparre

2Trading in opzioni: CALL e caparre

In un precedente articolo ti ho spiegato i motivi per cui preferisco fare trading in opzioni e penso che ora sarai d’accordo con me.
Però probabilmente ti sarai chiesto “Come funziona? Come è possibile?” perché effettivamente le opzioni si comportano in modo contro-intuitivo. O almeno sembra così finchè non capisci esattamente il meccanismo.

Premessa: per capire al meglio questo articolo, devi aver letto l’ebook gratuito sulle Opzioni che ho scritto. Se non l’hai già letto, puoi scaricarlo da qui.

E’ quello che ti spiegherò in quest’’articolo, iniziando dalla CALL.

Una CALL è come una caparra

E’ un esempio che uso spesso e chi ha partecipato al seminario Trading in Opzioni la riconoscerà.
Immagina che un’’opzione CALL sia come il compromesso di una casa. Versi una caparra che è una piccola parte del prezzo della casa e hai il controllo della casa: è come se fosse tua e hai il diritto di comprarla entro la data del rogito a un prezzo definito.
Se, come insegno nel mio seminario Investire in Immobili tu versi al compromesso una caparra molto bassa (qualche migliaio di Euro) si vede subito il vantaggio di un’’opzione CALL: con poche migliaia di Euro controlli diverse centinaia di migliaia di Euro (il valore della casa).
Cosa succede se al momento del rogito il prezzo di mercato sale? Tu ottieni un guadagno molto elevato rispetto ai soldi che ci hai messo. Diciamo che hai versato 3000 Euro per una casa da 300.000 Euro. Al momento del rogito la casa è aumentata di valore a 310.000 euro: hai guadagnato il 300% sul tuo investimento (10.000 / 3.000)!

Investire in immobili

Gli affari si fanno quando si compra, non quando si vende.
Scopri ora

Ora sostituisci la casa con un pacchetto di azioni e hai esattamente il funzionamento di una opzione CALL!

Versi una piccola somma (il premio) per controllare un pacchetto di azioni che ti impegni ad acquistare a un certo prezzo e a una certa data. Se il valore delle azioni crescerà, il valore della tua opzione crescerà (perché il mercato vorrebbe poter acquistare le tue azioni al prezzo che ti sei riservato).
A quel punto potrai attendere che l’’opzione vada a scadenza e acquistare le azioni al prezzo basso per rivenderle sul mercato e guadagnare la differenza. In realtà, nessun investitore in opzioni fa così, ma rivende direttamente l’’opzione, prima della scadenza.
Tornando all’’esempio della casa, chi ha frequentato il mio seminario Investire in Immobili sa che è possibile fare una “cessione di compromesso”, ovvero vendere la casa al prezzo superiore di mercato pur avendo solo pagato la caparra!
Analogamente, tu fai una “cessione di compromesso” con le opzioni: in questo caso il compromesso è l’opzione stessa. E capisci bene l’enorme profitto che puoi ottenere con queste operazioni: invece di comprare e vendere le costose azioni, compri e vendi gli economici diritti su quelle azioni. Quindi, a parità di soldi investiti guadagni 10, 100 volte di più!
(Di nuovo, se ti è più semplice usa l’esempio del compromesso: se una casa vale 100.000 e un compromesso vale 3000 puoi comprare e vendere 33 compromessi con i soldi che spenderesti per acquistare una casa: capito il concetto?)
Nel seminario Trading in Opzioni, ovviamente non solo impari queste cose, ma impari anche concrete strategie operative per fare trading in opzioni: è stato il primo corso in Italia a insegnare queste cose e sono ormai migliaia gli studenti che l’hanno frequentato.
Ora, comunque, dopo aver letto questo articolo, ne sai più del 99% di chi investe in Borsa in azioni e considera ancora misteriose e pericolose le opzioni.
Le CALL (e le PUT di cui ti parlerò in un prossimo articolo) possono realmente cambiare la tua vita, come è già successo ai tanti che hanno imparato il trading in opzioni. Me compreso.
Alla tua Libertà Finanziaria,
Alfio Bardolla

Trading in opzioni

Impara a far fruttare il tuo capitale
Scopri ora

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Qual è il tuo potenziale guadagno?