Come Diventare Investitore Immobiliare

investimenti immobiliari

Iniziare a fare l’investitore immobiliare non richiede studi particolari o investimenti rilevanti.
Ti bastano dei giornalini gratuiti di annunci immobiliari, un telefono e la voglia di vedere decine se non centinaia di case.
Due sono le strategie per iniziare: la regola del 100:10:1 e la partnership con l’agente immobiliare.

La regola del 100:10:1

Investire in immobili in Italia è diverso dal farlo negli USA, o in UK, o in Francia o in Russia. O a Dubai, visto che oggi va per la maggiore.
Ma c’è una regola che attraversa trasversalmente tutti questi mercati ed è ugualmente valida per comprare un appartamento a Roma o una casa monofamiliare a Phoenix, Arizona.
E’ la regola del 100:10:1
Ovvero:
Vedo 100 proprietà
Faccio offerte per 10 di queste
Ne acquisto 1.

E’ una regola non scritta, ma i numeri più o meno, sono questi. Ti rendi conto che investire in immobili non è magari un business da scienziati, ma da gente che ha voglia di scarpinare e darsi da fare, quello sì.

Almeno all’inizio, le 100 proprietà le devi vedere. E le devi vedere perché devi diventare esperto della zona, i suoi prezzi e le sue caratteristiche.

Come Guadagnare con gli Immobili

Se vuoi imparare a investire in immobili, affidati ai professionisti del settore.
SCARICA GRATIS

 
Conoscere i prezzi non è solo importante, è tutto per l’investitore immobiliare. Ti devi rendere conto subito se il prezzo richiesto è interessante o no. All’inizio non ce la farai, dovrai tornare a casa a guardare i prezzi, magari confrontarti con qualche agenzia della zona, insomma non avrai i numeri in punta di dita.
Ma dopo pochi mesi e decine (meglio centinaia) di proprietà avrai acquisito la  competenza chiave dell’investitore immobiliare: conoscere i prezzi.

L’agente immobiliare, il tuo amico

Gli agenti immobiliari sono i tuoi più grandi amici quando sei un investitore in immobili. Inizialmente non ti conoscono e ti tratteranno come gli altri acquirenti, ma dopo aver fatto qualche affare insieme, passerai dalla parte dei “partner d’affari”
A quel punto, se avrai saputo scegliere agenti immobiliari in gamba, non dovrai neanche più passare le mattine tra giornalini di annunci e visite a case: saranno i tuoi partner agenti immobiliari a segnalarti le opportunità in linea con quello che cerchi.
Dopo mesi passati a vedere 100 proprietà per trovarne 1, ora ti troverai a guardarne qualche decina e a iniziare a fare meno fatica.
Su questo punto, cioè la creazione di partneship con gli agenti immobiliari – e più in generale sulla creazione della tua squadra – insisto particolarmente nel seminario Investire in Immobili perché credo che i partner siano essenziali in qualsiasi business e gli immobili non fanno eccezione.

All’inizio, piccoli e vicini

Non ci sono limiti a quello che puoi trattare come investitore immobiliare. Conosco gente che, partendo da zero, oggi tratta la costruzione e non solo la compravendita, di edifici con decine di appartamenti.
Però il mio consiglio è di iniziare con appartamenti piccoli e vicini a dove abiti.
Questo perché gli appartamenti piccoli, come si dice, sono più “liquidi” ovvero si vendono più facilmente. E se è vero che su un appartamento grande puoi fare molti più soldi, è anche vero che se ci metti il quadruplo del tempo, il gioco non vale la candela. Senza contare un aumento del rischio.
E vicini a dove abiti. Anche qui, è una questione di praticità e buon senso. Se è vicino a dove abiti è più facile che tu conosca la situazione della zona e i suoi prezzi. Inoltre, se si verifica un problema nell’immobile che stai trattando è meglio se è vicino a casa piuttosto che a 100 Km di distanza, no?
Come vedi, iniziare a fare l’investitore immobiliare è semplice e sicuramente alla tua portata. Allora, da domani inizi con i giornalini di annunci?

Come Guadagnare con gli Immobili

Se vuoi imparare a investire in immobili, affidati ai professionisti del settore.
SCARICA GRATIS

 
Alla tua Libertà Finanziaria,
Alfio Bardolla

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Leggi anche