Come guadagnare con il Forex? Ti spiego il CARRY TRADE

Come guadagnare con il Forex? Ti spiego il CARRY TRADE

Sai che c’è un metodo per guadagnare con il Forex anche se non ci sono differenze di prezzo tra quando compri e quando vendi?

E’ il Carry Trade.

Con il Carry Trade non fai trading in senso stretto, ma guadagni perché apri e tieni una posizione (per esempio, per un anno) su una coppia di valute con differenti tassi di interesse. 

La differenza di tasso di interesse tra la valuta che acquisti e quella nella quale paghi è il tuo guadagno con il Carry Trade.

Premessa: per capire al meglio questo articolo, devi aver letto l’ebook gratuito sul Forex che ho scritto. Se non l’hai già letto, puoi scaricarlo da qui

Ecco come funziona.

Come funziona il Carry Trade

Quando apri una posizione con il Forex è come se tu avessi acquistato una valuta pagandola con un’altra valuta.

Per il fatto di avere acquistato una valuta, ti vengono pagati degli interessi giornalieri e gli interessi rispecchiano il tasso di cambio di quella valuta. Allo stesso modo paghi il tasso di interesse della valuta che usi per acquistare.

Se la differenza tra il tasso che ricevi e il tasso che paghi è positiva ovviamente avrai un guadagno.

Il gioco funziona perché ci sono valute che hanno un tasso di interesse elevato (alto costo del denaro) e valute che ne hanno uno basso (basso costo del denaro).
Ovvero la valuta che compri (base) dovrà avere un tasso di interesse più elevato della valuta con cui paghi (quote).

Ecco come si guadagna con il Carry Trade

TADING_mockup-copia-1024x673

4 Guide GRATUITE sul Trading

Scopri come diventare libero finanziariamente con il Trading: Forex, Opzioni, Commodities e Money Management

TADING_mockup-copia-1024x673

4 Guide GRATUITE sul Trading​

Scopri come diventare libero finanziariamente con il Trading: Forex, Opzioni, Commodities e Money Management

Immaginiamo che tu abbia  a disposizione 10.000€ e li investi in un Carry Trade. Diciamo che la differenza di tassi è del 5% annuo e che tu investa i tuoi soldi con leva 10:1.

Quindi con 10.000 euro ne controlli 100.000.

Dopo un anno quanto hai guadagnato? Dipende.

Se la coppia di valute del Carry Trade ha mantenuto lo stesso valore guadagni il 5% sul capitale.

Ma dal momento che hai investito con leva avrai il 5% su 100.000€, non su 10.000.

E dato che avevi messo 10.000, questo significa che hai guadagnato il 50% in un anno, senza fare alcun trade, ma solo grazie al Carry Trade!

Ma questo è lo scenario standard.

Può anche succedere che il valore della coppia di valute che hai scelto per il Carry Trade sia aumentato e quindi, oltre al guadagno del Carry Trade, avrai anche il guadagno del trade.
Fantastico no?

A questo punto potresti domandarti: 

Ok, Alfio ho capito che si può guadagnare tanto con il carry trading, ma quali sono i rischi?

I rischi del Carry Trade

E’ molto semplice. Il rischio è che la coppia di valute in cui tu hai investito, scenda di valore durante il periodo in cui vuoi tenere aperto il trade.

E se decidi di lasciarlo aperto senza nessuna difesa (stop loss) nella peggiore delle ipotesi ti mangerà tutto il capitale, fino al margine che rimane (il broker chiude la posizione quando si raggiunge il margine).

Ovviamente questo è lo scenario peggiore. Puoi certamente agire su un Carry Trade come dovresti agire (sempre!) su un trade normale mettendo uno stop loss e limitando le tue perdite.

Quindi il Carry Trade non è guadagno automatico, ma è una possibilità ulteriore di guadagno offerta dal Forex. Almeno fino alla crisi dei subprime.

I problemi del Carry Trade dopo i subprime

La crisi scatenata dal problema subprime di fine 2008 e 2009 ha  buttato giù i tassi di interesse nella speranza di risollevare l’economia. Questo ovviamente è stato il bacio della morte per il Carry Trade.

Considera che il dollaro neozelandese era la valuta base regina del Carry Trade (la valuta quote rimane sempre lo Yen) e gli interessi su questa valuta prima della crisi erano intorno al 9,5%. Con la crisi dei subprime sono calati moltissimo, vanificando la possibilità di Carry Trade sufficientemente profittevoli.

La regola è semplice: finché le condizioni dell’economia rimangono critiche i tassi restano bassi e i Carry Trade non sono abbastanza profittevoli.

In situazioni di crisi finanziaria il Carry Trade è come un’auto che consuma troppo in momenti di crisi petrolifera: viene  tenuto in garage dagli investitori in attesa di tempi migliori.

Poco male, ci rimangono sempre i trade direzionali. Perché il Forex è probabilmente il metodo di creazione della ricchezza meno influenzato da crisi finanziarie. Anzi, da crisi di qualsiasi tipo.

Alla tua Libertà Finanziaria
Alfio Bardolla

 

TADING_mockup-copia-1024x673

4 Guide GRATUITE sul Trading

Scopri come diventare libero finanziariamente con il Trading: Forex, Opzioni, Commodities e Money Management

TADING_mockup-copia-1024x673

4 Guide GRATUITE sul Trading​

Scopri come diventare libero finanziariamente con il Trading: Forex, Opzioni, Commodities e Money Management

Chiudi il menu
×
×

Carrello

WEBINAR GRAUTITO

Come sono diventato ricco con il trading

VUOI CREARTI
UN REDDITO ALTERNATIVO
NEL 2019?