Come funziona il trading online (senza farti fregare)

come funziona il trading online

Trading online: La maggior parte delle persone associa queste due parole a seccatori telefonici che quotidianamente cercano di vendergli qualcosa.

A differenza di costoro, e di tutti gli altri articoli sparsi per il web, che sperano di insegnarti qualcosa su come fare trading online, qui non cercherò di venderti alcuna piattaforma di trading o cose simili.

Al contrario, ti spiegherò cos’è il trading online come farei con il me stesso di tre anni o con mio figlio: utilizzando un linguaggio semplice affinché tu capisca intanto se questa strada fa al caso tuo oppure no, e poi ti mostrerò come iniziare a fare trading online, senza correre troppi rischi.

Parte 1: il trading online non è diverso dagli scambi di figurine che facevi a 12 anni 

Partiamo da un concetto semplice ma fondamentale: come funziona il trading?

Ti è mai capitato di acquistare qualcosa e di rivenderlo a un prezzo più alto?
Bene, la differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita rappresenta il tuo guadagno, che in gergo si chiama “capital gain”.

Se capisci questo, capisci come funziona il trading online.

Questo guadagno, in Italia viene tassato al 26%. Ecco il motivo per cui, banche, finanziarie e fondi, generalmente hanno sede in nazioni come Svizzera o Lussemburgo, perché lì la tassazione è zero.

Il trading online non è diverso, tutto sta nella capacità di acquistare e rivendere al prezzo giusto, e quindi al momento giusto. Che significa anche, e soprattutto, mettere da parte l’orgoglio e l’istinto del giocatore di poker, e accettare di non essere infallibili e chiudere posizioni anche in perdita quando è il caso.

I primi a perdere tutti i soldi sui mercati finanziari sono i giocatori e gli scommettitori, quelli che hanno scambiato la Borsa per il casinò. Se sei uno di questi, posso darti due consigli:

  1. Pentiti, cambia atteggiamento o smetti immediatamente;
  2. Il vantaggio del “banco” è minore al casinò che in borsa.

Parte 2: su cosa si può fare trading online?

Su tutto quello che può essere acquistato o venduto legalmente.

  • Azioni, Opzioni, obbligazioni, fondi comuni;
  • Valute estere, Forex, criptovalute;
  • Commodities: ossia merci, oro, petrolio, metalli, prodotti agricoli;
  • Immobili; 
  • Arte e collezionismo – a proposito di figurine, il mese scorso una card NFT di Cristiano Ronaldo, ossia praticamente una “figurina digitale” autenticata sulla blockchain, è stata venduta a 242.500 euro.

E chi più ne ha più ne metta.

Parte 3: puoi fare trading online senza bisogno di broker o piattaforme?

No. I mercati sono regolamentati per un motivo. I requisiti imposti agli operatori e alle piattaforme non sono una garanzia al 100% che qualcuno non scappi di notte con i tuoi risparmi, ma a seconda del mercato in cui operi, lo rendono più o meno sicuro.

Puoi scegliere di effettuare di testa tua tutte le decisioni relative alla gestione del tuo denaro, ma in pratica, ogni scambio di qualcosa contro denaro prevede un intermediario. 

Spoiler: in genere gli intermediari sono quelli che, nel lungo periodo, guadagnano di più e in maniera certa, essere l’intermediario è meglio che tenere il banco al casinò.

Parte 4: i primi passi per imparare a fare trading online

Come forse avrai intuito, è un mondo pieno di squali, pronti a farti rischiare (e possibilmente perdere) tutti i tuoi soldi. Che sia in modo legale o illegale.

La vita è come una partita di cricket: come cavolo si gioca a cricket?

Useresti i tuoi risparmi per iscriverti al campionato del mondo di bridge o di scacchi senza conoscere nemmeno le regole? Bene, il mondo del trading è peggio, perché in genere nei tornei di scacchi i novellini non affrontano immediatamente i grandi Maestri Internazionali, mentre sui mercati finanziari sei gomito a gomito nel contenderti l’agognato “capital gain” con gente che:

  • È seduta sopra miliardi (o trilioni, in qualche caso) di euro e la semplice entità dei suoi movimenti è in grado di influenzare il mercato a suo favore;
  • Non solo conosce le regole, ma in qualche caso le ha scritte o dettate per ottenere un vantaggio;
  • Ha decenni di esperienza in più di te;
  • Ha il considerevole vantaggio di maneggiare soldi non propri;
  • Ha accesso a informazioni riservate fuori dalla tua portata;
  • Ha accesso a strumenti tecnologici fuori dalla tua portata, che consentono di moltiplicare per 10 o per 100 la loro capacità di prevedere l’andamento del mercato.

Ė quindi indispensabile, per pensare di poter sopravvivere in questo Vietnam, conoscere perfettamente la struttura dei mercati in cui vuoi operare, le regole, le basi dell’operatività, cosa andare a guardare per capire se devi comprare, vendere o non fare nulla, e quali sono i principali pericoli (legali e illegali) da cui devi guardarti.

Se dovessi ridurre all’osso i concetti espressi, direi qualcosa come:

Tema: Come funziona il trading online?
Svolgimento: STUDIA!

Sì studia… ma da chi? Come inizio?

Grazie a questo articolo hai adesso un’infarinatura iniziale per capire come funziona il trading online.

Se non sono ancora riuscito a scoraggiarti, complimenti! Il passo successivo per approfondire il discorso e capire di più su: broker, piattaforme, mercati finanziari e tutto questo magnifico mondo, è iscriverti alla masterclass gratuita “Commodities Spread Trading”. 

Un corso intensivo di 70 minuti in cui ti spiegherò come funziona il trading online:

  • anche se hai pochi capitali;
  • anche se non hai mai investito un solo euro in vita tua;
  • anche se hai poco tempo;

Ripeto che la masterclass è completamente gratuita, rischi 70 minuti del tuo tempo per una cosa che potrebbe effettivamente cambiarti la vita (oppure no).

Io, al tuo posto, visto che sei arrivato fin qui e visto che l’argomento ti stuzzica, tenterei di capire effettivamente come funziona il trading online e come migliorarti la vita.

Cosa devi fare per iscriverti alla Masterclass gratuita “Commodities Spread Trading”?

Clicca sul pulsante qui in basso e impara a muovere i primi passi.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Leggi anche