Perché il trading deve essere alla portata di tutti

Voglio sfatare un mito: investire in Borsa non è solo per pochi. Anche se non hai studiato Economia, se non lavori in banca, se non leggi quotidiani di finanza, facendo trading puoi guadagnare davvero molti soldi.

Ho sempre agito per rendere democratico e alla portata di tutti il trading, trovandomi spesso in contrasto con chi in Italia lo insegna o lo fa di professione.

Questo però è un aspetto che riguarda solo il nostro paese: ho imparato a fare trading in USA e lì, durante i seminari, mi sono trovato a discutere tranquillamente di Calendar Spread, di long e short, di Commodity e di tendenze di mercato con ragazzini poco più che maggiorenni e con nonne settantenni dai capelli azzurrini.

Negli Stati Uniti infatti è normale che una persona comune acquisisca le informazioni necessarie per gestire i suoi soldi, assumendosi così la responsabilità della propria situazione finanziaria.

Qui in Italia, invece, pensare di poter essere liberi dal punto di vista economico sembra sempre un discorso per pochi eletti. È ora di finirla. E’ il momento di aprire gli occhi sulle numerose opportunità di investimento che oggi ci sono, tra cui appunto il trading.

Credo che chiunque possa diventare un trader sul Forex, sulle Opzioni, sulle Commodities o sulle Criptovalute

Altro motivo per cui prendo le distanze dal modo di fare trading qui da noi è che io non insegno i metodi che tradizionalmente vanno per la maggiore, ovvero lo scalping e il trading con le azioni del mercato italiano.

Sai perchè? Perché lo scalping, cioè la compravendita rapida, stressa inutilmente chi la fa e fa guadagnare i broker che offrono la piattaforma di trading, e poi perché esistono strumenti più profittevoli delle azioni, che spiego nei miei corsi. Parlo infatti del Forex, delle Opzioni, delle Commodities e delle Criptovalute. Guardiamoli insieme.

Trading in Forex

Il Forex, cioè il mercato delle valute, è uno strumento di trading fantastico perché è assolutamente immune dalle turbative che invece influenzano il mercato azionario, ma è anche sostanzialmente immune dalle crisi mondiali.

Si tratta di un trading molto tecnico, ma le cui regole possono essere realmente imparate in due giorni di seminario. AB Forex è stato ed è infatti il primo corso in Italia a insegnare le tecniche di trading sulle valute anche a persone completamente inesperte. Ecco perché ha sempre avuto e ha ancora tanto successo.

AB Forex il primo seminario in Italia che insegna a investire nel mercato delle valute, anche partendo da zero

Trading in Opzioni

Oltre al Forex, esiste anche un altro scenario su cui fare investimenti. E’ quello delle Opzioni del mercato americano e il mio seminario Trading in Opzioni è stato il primo in Italia su questo argomento mostrando come sia possibile avere profitti non solo quando il prezzo sale o scende, ma anche quando apparentemente rimane fermo registrando invece solo piccole oscillazioni.

Con le Opzioni puoi dedicare poco tempo, circa una mezz’ora al giorno, per controllare e aggiustare le posizioni, senza stress particolari. E, cosa ancora più importante, puoi tenere sotto controllo il rischio.

Trading in Opzioni il primo seminario in Italia che ti insegna a investire sulle opzioni per guadagnare anche quando il mercato perde o apparentemente non si muove

Trading in Commodities

Un altro strumento di trading che ritengo alla portata di chiunque è quello delle Commodities, ovvero il mercato delle materie prime (maialini, grano, succo d’arancia, ecc.) che vivono di una caratteristica importante per chi decide di investire: la stagionalità.

Questo rappresenta infatti un grande vantaggio per chi opera sulle borse merci e il corso avanzato Commodity Spread Trading insegna proprio a conoscere in anticipo la stagionalità delle materie prime e a ottenere profitti notevoli con semplici operazioni che richiedono una mezz’ora circa al giorno senza particolari stress.

Commodity Spread Trading, il primo seminario in Italia per guadagnare in modo semplice con le materie prime

Trading in Criptovalute

Non potevano mancare infine le Criptovalute, vero fenomeno a livello globale che offre interessanti opportunità per la produzione di entrate automatiche.

Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin, Blockchain e molte altre sono parole che faranno parte della nostra realtà quotidiana sempre più all’avanguardia e tecnologica.

Con tecniche molto simili a quelle del Forex, è possibile fare trading sulle criptomonete e ottenere guadagni notevoli.

Tradare le Criptovalute, il primo seminario in Italia per investire in modo semplice sulle monete virtuali

Come hai visto, ti ho mostrato 4 modi di guadagnare con il trading che considero veramente alla portata di tutti. Ti basterà imparare da chi, come me, ha avuto risultati profittevoli. Chi partecipa ai miei seminari vede con i suoi occhi che è proprio così e che si tratta di apprendere le nozioni più importanti dei vari mercati, di acquisire le regole di un metodo efficace e poi di applicarle per avere successo.

Al prossimo appuntamento con la tua libertà finanziaria,

Alfio Bardolla

Condividi con

244 pensieri riguardo “Perché il trading deve essere alla portata di tutti”

  1. Gentile Alfio,
    sono un dipendente e lavoro mediamente 8 ore al giorno 6 giorni a settimana a paga sindacale: poco tempo libero e limitato CF positivo. Potresti gentilmente consigliarmi con quale corso avvicinare il trading: Opzioni, forex o commodities?

    Grazie

    Elia

    1. Ognuna di queste tecniche ha vantaggi e svantaggi. Tutte possono renderti finanziariamente libero e ricco.
      Le opzioni sono le mie preferite, hanno massima versatilita’ (ci sono letteralmente decine di modi per guadagnare con le opzioni), ma richiedono piu’ studio per iniziare. Pero’ quando hai imparato a lavorare con le opzioni hai in mano lo strumento piu’ potente che ci sia.
      Il Forex e’ invece molto semplice come tecnica (ne spiego alcune pratiche al seminario che funzionano e puoi usare immediatamente). Nei due giorni di seminario capisci cio’ che ti serve e poi e’ questione di pratica. Il problema del Forex paradossalmente e’ la sua semplicita’: ti sembra di sapere come fare rapidamente e quindi e’ facile fumarsi il conto perche’ rischi piu’ di quello che devi. Diciamo che se con le opzioni e’ piu’ un discorso di tecnica, con il Forex e’ piu’ un discorso di psicologia.
      Il sistema Commodities Spread che insegnamo al corso e’ un “metodo” veramente quasi meccanico per guadagnare con le materie prime. Dei tre e’ quello che forse consiglierei a chi non sa nulla di trading e tutto sommato non gli interessa neanche tanto. Se sai imparare un metodo e hai almeno 10.000 Euro da investire (non li metti tutti in gioco, ma e’ meglio partire con 10.000 per vedere di risultati) credo che Commodities Spread sia un sistema eccezionale.
      Quindi: vuoi diventare un trader? Opzioni. Vuoi vedere presto e facilmente risultati (ma sii prudente…)? Forex. Vuoi un metodo veramente “schematico”, rilassante e molto efficace? Commodities.

  2. caro alfio
    in passato il sapere era gelosamente custodito per ovvie ragioni.
    io ora lavoro in borsa regolarmente e molti altri come me
    sono diventati molto smaliziati grazie a internet, si sanno gestire e si affidano a persone serie, ovvio che tu dispensando il sapere dia fastidio alle mani forti.
    mi spiace di non essere venuto alle tue lezioni sabato e domenica scorsi.
    io ho incontrato da fineco un amico d’infanzia, un genio nel trading, piano piano mi sta insegnado cose
    che non avrei mai pensato, tipo acquiso a pochi centesimi o dollari di azioni di banche americane che
    prima avevano quotazioni di 150 o 300 dollari, ti posso assicurare che salgono moltissimo, naturalmente
    le devi selezionare.
    vai per la tua strada, è giusta, evita le persone ignoranti e prepotenti, sono un tormento per il corpo e lo spirito.
    per esperienza io ogni tanto prendo un foglio bianco e
    una penna….arriverai a conclusioni sorprendenti.
    buona giornata sergio

    1. Ho letto quello che hai scritto … A prima vista molto convincente! una domanda sola: se tu hai scoperto il segreto della ricchezza perchè sprechi il tuo tempo a spiegare i tuoi segreti al mondo?? se vuoi diffondere la tua cultura per mero mecenatismo perchè sei così caro nel vendere i corsi???

      1. Mi hanno fatto molte volte questa domanda.
        Perche’ tengo corsi? Per due motivi:
        1) Mi piace insegnare, mi piace andare sul palco e spiegare quello che so. Mi piace vedere la gente che si illumina quando spiego loro delle cose che cambiano la loro vita
        2) Con i miei corsi conosco tante persone di valore con cui posso fare business. E’ un ottimo modo per trovare partner.

        Perche’ faccio pagare i miei corsi? Perche’ – e’ una mia opinione personale – credo che se non paghi con soldi reali l’istruzione, non ti applichi veramente, non la consideri di valore. E’ un effetto psicologico.
        E in ogni caso, credo di dare piu’ valore – se applicato – di quanto chiedo per ogni corso, anche i piu’ cari.

  3. Ciao Alfio, seguo da un pò di tempo il tuo sito e gli argomenti interessanti in esso presenti: ti vorrei chiedere, per una persona come me con pochissimi soldi a disposizione, quale corso di trading risulta più adatto. Te lo chiedo perchè ho letto che, per esempio, con il Forex sono cmq necessari 10000 euro per iniziare. Inoltre se ho ben capito all’inizio operi con le tecniche in un contesto virtuale in modo da fare pratica e gestire le emozioni….è così? Spero presto di poter partecipare ad un tuo seminario!
    Cordiali saluti,

    Luca.

    1. E’ sempre vero che per iniziare il trading bisogna avere un po’ di capitale. Per il Forex possono andare bene anche 5000. Il punto comunque non e’ con quanto inizi, ma come inizi. La dimensione del conto serve solo per farti arricchire piu’ in fretta, una volta che sai come fare trading con profitto. Puoi iniziare anche con 1000 euro, ma dovrai stare piu’ attento e guadagnerai piu’ lentamente. Ripeto, la cifra con la quale inizi e’ funzione solo della rapidita’ per ottenere risultati importanti. Ma la cosa importante e’ ottenere risultati. Se parti con poco sarai solo piu’ lento, ma ci arriverai. E si, devi fare pratica in virtuale prima di passare in reale (e’ obbligatorio, non ascoltare chi ti dice diversamente)

    1. Caro Alfio,
      mi domando se hai una soluzione per casalinghe. Sono straniera ma cittadina italiana che per motivi di lavoro del mio marito e dedicata completamente alla famiglia.Due anni fa ho letto il tuo primo libro e ho avuto la conferma per quello che penso da tanto tempo. Da allora ho letto tanti libri che hai suggerito, tra di loro anche Rich Woman di Kim Kyosaki…Purtroppo per me per adesso e impossibile frequentare qualsiasi corso perche non posso lasciare soli i figli …Noi abbiamo pensato seriamente di ricominciare partendo da immobili a abbiamo venduto il nostro appartamento ristrutturando per un buon prezzo e adesso siamo in affitto ma marito e dovuto ripartire per estero….Poi immaginare quale lavoro svolge…Io non mi voglio fermare, Vorrei cominciare qualcosa ma mi manca quelli famosi 20% perche sono piu che pronta al livello psicologico. Cosa mi poi suggerire per cominciare intanto anche guadagnando piccole somme del denaro al inizio?

      Thank You in advance

      1. Sono anni che penso che il trading e’ ideale per le donne che devono stare in casa a curare i figli. Non ho ancora mai fatto un seminario “dedicato” perche’ poi penso che comunque queste donne possono frequentare il seminario “per tutti”. Ma questa tua email mi rinnova questa idea… un seminario dedicato alle mamme che sono costrette a fare le casalinghe perche’ hanno figli piccoli. Bisognerebbe organizzarlo in modo che ci fosse una baby sitter, cosi’ potresti partecipare… Parteciperesti se ci fosse un servizio di babysitting mentre tu partecipi al corso?

        1. Caro Alfio,
          sarebbe ideale ma non ho scritto che abbitto nella provincia di Bolzano, quasi ala confine con l’Austria. Quale e la differenza tra i singole sessioni e il corso in genere? Forse questo potrebbe essere la soluzione???
          Buona serata

  4. Carissimo Alfio è un piacere scriverti. I tuoi libri sono fantastici e spero di poter partecipare a breve a un tuo corso.
    Non sono un esperto di trading ma ho avuto modo di parlare con persone che stanno ottenendo risultati grazie a te.
    Ti chiedo con che cosa è meglio cominciare non avendo subito una buona liquidità? Io pensavo al Forex.

    un saluto e grazie
    Fabrizio

    1. Hai bisogno del corso, non ti bastano le lezioni singole (altrimenti spenderesti molto di piu’ a 300 euro a lezione).

  5. Questo lo so…Significa ce devo aspettare. Forse nel futuro penserai ad un corso online per quelli che non hanno possibilità di andare a Milano o a Roma.
    Grazie di cuore

    1. non sono ancora convinto che il traiding possa fare ricchi.conosco qualcuno che si è rovinato e la paura che ci sia anche una sola possibilità di bruciare il denaro che con fatica riesco a mettere da parte mi frena

      1. Il rischio c’e’ sempre in ogni attivita’ umana. Sono sicuro che tu agisci in tanti campi anche se c’e’ piu’ di una sola possibilita’ che le cose ti vadano male. Il trading e’ uguale a tutte le attivita’ umane. Se sai cosa fai hai ottime probabilita’ di successo, ma rimane una percentuale di rischio che devi gestire. Sicuramente perderai del denaro facendo trading: l’obiettivo e’ guadagnarne di piu’ di quanto si perde. In ogni caso, se il trading ti angoscia cosi’ tanto, puoi anche decidere di non farlo e dedicarti ad altro, per esempio, gli investimenti in immobili.

        1. Geniale Alfio(chi si sa inventare come te non ha rivali)Sono del parere di Mimmo i veri soldi senza rischio li sai fare solo tu.ciaooooo.BRAVO

  6. Scusa, ma siccome tu ti definisci un rompiballe, agari lo sei anche. Il fatto che tu prenda la liberta di inondare le email di milioni di sconosciuti con le tue email ti finta protesta, dove in realta si nasconde solo un bussness, una pubblicita’, non mi fa propondere troppo dalla tua parte. Eppoi io penso sempre lo stesso della gente come te: che sei un trader fallito, perche se uno ci sa fare, fa i milioni di euro da solo con i suoi soldi, senza rompere i colg. altri altri.. Se la tua speranza di guadagnare e’ dare dei seminari.. allora non hai probabilmente nulla da insegnare…
    Ovviamente non pubblicherai questo commento…
    Saluti!

    1. Bravo Alfio questi sì che sono dei bei strumenti.
      Ma ti faccio domanda: In questi sistemi c’è la possibilità di trovare un sistema che ti permetta di avere una rendita mensile a 2 cifre percentuali mettendo solo il capitale e tu non devi fare niente? Mi spiego meglio…magari una società di consulenza brava chessò nel Forex alla quale affidi il capitale e lei ti garantisce un rendimento mensile chessò del 10-15-20%.E’ ossibile magari con il fare una cosa del genere con il mercato del Forex?

      Ancora complimenti Alfio.

      Saluti Marco

      1. Ho scritto un articolo su queto blog riguardo ai sistemi “high yield” tipo quelli che citi, che ti invito a leggere.

    2. Ovviamente pubblico volentieri questo commento critico, ci mancherebbe. Le email le mando a chi mi ha detto che vuole riceverle, quindi so che invio informazioni gradite e cerco che siano utili. Se non ti interessa ricevere le mie email c’e’ un link alla fine di ogni messaggio che puoi cliccare per essere subito cancellato da ogni invio.
      Riguardo all’ipotesi che se voglio insegnare significa che non so fare trading, non vedo il nesso. Al contrario, io voglio insegnare proprio perche’ so fare trading e voglio che la maggior parte delle persone conosca questo fantastico strumento per creare liberta’ finanziaria. Trovo egoista chi sa e non vuole condividere. E ancor di piu’ nel trading dove non corri alcun rischio di creare dei concorrenti.

  7. il problema che la massa non capisce, che ai corsi li imbonite come volete raccontadogli l’america invece quando tornano a casa trovandosi da soli ad affrontar perdite la stragrande maggioranza perde subito il capitale, e molti non iniziano pure…..cmq una semplice domanda, perche non hai mai automatizzato i tuoi fanta sistemi sul forex??nelle tue conoscenze no hai un programmatore in grado di farti cio?? anzi affidi i tuoi $$ facendoli gestire a terze persone…..della serie tra il dire ed il fare ….

    1. Nei seminari spieghiamo le tecniche e spieghiamo i rischi. E mi rifiuto di credere che persone che spendono tempo e denaro per partecipare ai seminario si facciano imbonire da chicchessia. Gli studenti di Alfio Bardolla Training Company somo persone molto in gamba. Tutti i trader, prima o poi, perdono. L’obiettivo e’ far si che i guadagni siano superiori alle perdite.
      Riguardo ai sistemi di trading automatico, certo che ho un ufficio con programmatori che hanno creato sistemi automatici di trading, anche molto sofisticati che infatti utilizzo in altri business, non in quello della formazione.
      So che quando parlo di trading scateno critiche, infatti ho scritto un articolo in cui mi definisco il rompiballe del trading italiano, ma va bene cosi’. E’ ora di finirla che si voglia tenere il trading come una tecnica di elite, riservata solo a pochi eletti.

  8. Bravo Alfio!
    Basta smettere di essere ignoranti e pensare che certe cose sono solo per i privilegiati.Studio e self confidence bastano e tutto si po fare nella vita cominciando dal trading fino al investimenti nei immobili…Per adesso sto leggendo il libro (in inglese)The Options Course(second edition)di George A.Fontanills e penso sinceramente di frequentare i corsi nel futuro appena possibile.
    Buon lavoro

    1. Prendete 1000 trader e ad uno ad uno chiedete se guadagnano o perdono:
      la maggioranza di dirà che perde.
      Poi prendetene 100 e fate la stessa domanda:
      avrete la stessa risposta.
      Alla fine prendete solo quelli che stanno guadagnando e fategli questa domanda:
      quanto sei riuscito ad intascare?

      Ne verrà fuori che praticamente nessuno o al massimo 1 su 1.000 starà veramente guadagnando del denaro sonante (cioè messo soldi da parte), mentre tutti gli altri avranno solo momentaneamente un conto positivo.

      La morale è che un trader che guadagna nella realtà è quasi impossibile da trovare, figuriamoci se ne esiste uno che oltre a saper guadagnare lo va a spiegare in giro…
      Mi spiace per la gente che parteciperà ai seminari perchè spenderà soldi senza poterli mai recuperare.

      1. Dubito che tu sia un trader, queste statistiche mi sembrano quelle della signora mariuccia. Certo che ci sono trader che guadagnano (io sono tra questi), e’ probabilmente il mestiere piu’ redditizio del mondo. Certo che ci sono anche tanti dilettanti allo sbaraglio che perdono. La piantiamo di parlare del trading come fosse un buco nero dove e’ impossibile guadagnare? Se hai studiato e fatto trading sul serio sai che e’ assolutamente possibile guadagnare e anche bene. La morale e’ che tanti che parlano di trading non sanno di cosa stanno parlando.
        E comunque riguardo ai nostri seminari c’e’ addirittura una tripla garanzia per cui chi partecipa e’ ben tutelato nel suo investimento. Infatti i nostri studenti sono contenti (come puoi anche leggere nei commenti su questo blog): perche’ non partecipi cosi’ vedi con i tuoi occhi?

  9. Non conosco bene chi propone le opzioni se è come le covered warrants tipo SGS o quantaltro pongono valori che sono studiati e perseguiti dai loro strategist e che mettono al sicuro chi le vende mentre i cani si azzannano tra loro a volte sbagliano anche loro come in questultima crisi quando nessuno prevedeva una caduta simile SPmib a 12000 punti da 42000 avevo 10000 coverwarrants put a 27000 comprati a 0,072 € poi sono arrivati a o,85 a saperlo ?
    si perde sempre alla fine ne sò qualcosa ! Ricordo anni fa quando la borsa USA saliva di continuo in tanti hanno guadagnato ma poi hanno perso tutto !
    Ciao ! Alfio

    1. Ho Partecipato al corso forex da ABTraning e non mi sento imbonito ,ho deciso di partecipare al corso non per diventare ricco in pochi giorni ma perche il mercato della valuta mi ha sempre affascinato,mi hanno dato nozioni importanti che non conoscevo ,adesso opero in demo e il 05/07 rifarò il corso come da garanzia bardolla,sto studiando con impegno.Nessuno regala niente nemmeno Alfio Bardolla non l’ho mai pensato.Buona giornata a tutti

  10. Ciao Afio, ti conosco da poco ho solo letto il tuo primo libro “i soldi fanno la felicità” e da quel poco che ho capito sei un grande…
    Ti rifaccio una domanda che qualcuno ti ha fatto: esiste un’agenzia a cui puoi affidare un capitle da gestire sul forex a sulle opzioni e avere una rendita sicura?
    Ciao e grazie

    1. Una “rendita sicura” te la da’ forse solo il Conto Arancio oppure i BOT. “Sicuro” negli investimenti non esiste. Chiarito questo punto ci sono societa’ che ti gestiscono il capitale, sia con il Forex che con le opzioni. Credo richiedano un investimento minimo non proprio basso, sara’ qualche decina di migliaia di Euro. Anch’io ho un fondo che ho creato io, basato sul Forex, ne parlo anche ai miei seminari e, poiche’ e’ un fondo ha una soglia di investimento piu’ contenuta rispetto a una gestione. Come tu sai, io sono per il fai da te, quando si parla dei miei soldi. Quindi non posso consigliarti di darli ad altri per gestirli. Pero’ e’ possibile.

      1. Proprio il fatto di cercare portare “il trading alla portata di tutti” fa sì che la gente creda che il trading lo sia.
        Per fortuna (e ribadisco per fortuna) i pochissimi che guadagnano in questo modo hanno talmente tanta competenza che non sono raggiungibili da un “comune mortale”, cioè una persona che non abbia approfondite e pluriennali esperienze di economia, mercati, ecc…

        Bisognerebbe fare una statistica tra un paio d’anni tra i partecipanti e vedere se qualcuno è riuscito davvero a fare tesoro del seminario e a guadagnare, tutto lì…
        Questo riguardo al TRADING.
        Poi se uno vuole stare più tranquillo può investire in borsa senza fare trading e guadagnare bene lo stesso, ovvio.

    2. Questa “leggenda metropolitana” che pochissimi guadagnano con il trading e hanno competenze iperboliche di anni e anni non ha riscontro nella realta’. Conosco personalmente persone che in un anno hanno iniziato a fare trading e ormai vivono di quello. E prima non avevano alcuna esperienza. Non e’ come fare il neurochirurgo: richiede si’ studio, pratica, ma si puo’ fare in tempi di mesi. E come in tutte le cose, non si finisce mai di studiare per diventare sempre piu’ bravi.
      E quindi io continuero’ sempre a promuovere il “trading alla portata di tutti” perche’ cosi’ dovrebbe essere.

  11. io non ho frequentato ancora il corso sul forex di alfio, tuttavia mi formo e provo per conto mio. in media alla settimana, in demo, guadagno circa 5000€ a settimana facendo circa 10 operazioni muovendo 1000 € a volta. certo, talvolta si perde, magari qualche volta tanto, se non ti tuteli, però se hai imparato come si fa recuperi sempre. ho altri 2 amici che come me stanno imparando, uno è addirittura già passato al mercato reale e in una settimana ha raddoppiato il capitale. col forex si guadagna se ci metti testa e sai come fare. e non serve essere così tanto esperti in finanza. punto.

    1. Ciao Alfio, come posso fare per accedere per al tuo fondo e fare in modo che tu gentisca il mio investimento?

      grazie.

  12. Chiama in ufficio con il Numero Verde 800-913715 e trovi chi ti da’ tutte le informazioni. Grazie e a presto.

  13. I primi soldi che avrò disponibili li investirò nei tuoi corsi, mi spinge la curiosità di imparare a realizzare l’impensabile.
    Spero di fare bene magari sarò un pazzo o forse geniale , tuttavia pazzo e genio hanno qualcosa in comune entrambi sono incompresi.

    Nell’augurio di poterti incontrare di persona ti invio cordiali saluti.

    Mirko

    1. Basta per favore ;”Questa “leggenda metropolitana” che pochissimi guadagnano con il trading e hanno competenze iperboliche di anni e anni non ha riscontro nella realta’”fate attenzione a queste frasi , rifletteteci ! Io faccio trading , conosco vari corsi e le tecniche di Alfio …per favore Alfio perche non dici la verita e perche mi hai censurato quando avvertivo sulle pericolosita delle operazione che propone optionetic il tuo “meraviglioso e magico software e non solo tuo ..” Non è una cosa saria …

      1. Maria, su questo blog non viene censurato nessuno e neanche tu. Come vedi continuo a pubblicare i tuoi commenti. Semplicemente non sono d’accordo con le tue osservazioni. Non so se sei una persona che guadagna con il trading oppure no. Non so neanche se hai mai frequentato un mio corso – che sarebbe il minimo per parlarne – ma non hai nesssun argomento per dire che non dico la verita’ e per fare le altre tue affermazioni sulle difficolta’ di guadagnare con il trading (magari e’ la tua esperienza, ma non e’ una regola). Ho visto tante persone iniziare senza alcuna esperienza, fare i miei corsi, applicarsi e avere risultati. Un’ultima cosa: su questo blog c’e’ liberta’ di parola, ma la disinformazione non serve a nessuno.

        1. Ciao Alfio,
          non ho mai seguito nessuno dei tuoi corsi, anche se trovo gli argomenti comunque accattivanti, né conosco nessuno che lo abbia fatto; per questo non voglio né mi sembra giusto dare un giudizio.

          C’è però un punto che non capisco: ti assicuro che non voglio essere provocatorio, ma non so come domandartelo altrimenti.

          Se insegni perché ti piace e ti dà soddisfazione, se i grossi guadagni ti arrivano di fatto da altre fonti diverse dall’insegnamento, e soprattutto se i tuoi metodi funzionano davvero (e non ho motivo di dubitarne) e sono per tutti, perché non garantisci i tuoi corsi con una clausola di rimborso basata sulle tecniche insegnate?

          Potresti rifondere i soldi del corso, ad esempio, se entro 3 (o magari 6) mesi chi l’ha seguito non ne ha recuperato interamente il costo investendo con le tecniche che ha imparato.

          Sarebbe un’ottima garanzia e nessuno ti accuserebbe più di scarsa serietà; per quanto mi riguarda, inoltre, potrebbe essere un incentivo molto serio ad iscrivermi perché avrei la certezza di imparare qualcosa che ha una garanzia.

          Grazie,
          Luca

  14. mi fa molto piacere il tuo successo anche perchè ricordo da dove sei partito, mi dispiace soltanto che da molti anni non abbiamo più modo di incontrarci, spero che tua madre ti porti i miei saluti come le chiedo ogni volta che la incontro a Chiavenna.
    pur avendo una visione diversa della tua dei mercati finanziari (anche per il ruolo che svolgo) ritengo che la tua attività di education possa essere molto importante.
    in bocca al lupo e spero di rivederti presto.

    1. Caro Alfio
      se è vero che con il trading si possono raggiungere certi rendimenti, perchè spesso i fondi comuni che sono gestiti da professionisti realizzano cifre poco interessanti e sono così costosi? Sopra scrivi 300%.. il che significa che se sei bravo e parti con 50.000 euro, ti trovi con 200.000 a fine anno. Esiste una valida ragione per cui una persona media NON debba immediatamente mettersi a fare trading? Esistono situazioni inattese e non prevedibili che possono spazzare via tutto il capitale? In questo caso, hai voglia a “controllare il rischio”..
      Conosco le opzioni ma non so di vecchiette americane diventate ricche impiegandole.
      Grazie
      “S.Tommaso”

      1. “S.Tommaso” Andrea, parlo di 300% che si possono ottenere con investimenti ad alto rendimento come il Forex o le Opzioni. Sul perche’ i fondi ottengono risultati poco interessanti ci sarebbe tanto da dire, ma non voglio iniziare un’altra polemica. Diciamo solo che un fondo non investe con tecniche e rendimenti spinti che puo’ usare un singolo, deve essere piu’ prudente e… deve guadagnare la gestione. Per questo dico sempre “imparate e fare trading da soli”. Sul conto che fai tu, in teoria e’ cosi’, ma ottenere rendimenti cosi’ elevati su base annua e’ molto difficile. Perche’ una persona media non deve mettersi immediatamente a fare trading? Non lo so proprio. Secondo me una volta che hai imparato non c’e’ veramente motivo, e’ un eccezionale sistema per creare liberta’ finanziaria.

  15. Non sono trader, non conosco i corsi, e non sono a conoscenza dei fatti…
    Ci sono due possibili scenari:
    1 – Alfio è un fenomeno del trading in borsa, del trading immobiliare, delle aste giudiziarie e di tante altre cose
    2 – Alfio non sa niente di trading, finanza, economia in genere ma è un fenomeno di Marketing.

    In entrambi i casi bisogna ammettere che ci sa fare… Certo il secondo scenario potrebbe non essere qualcosa di cui sentirsi particolarmente fiero… ma sono opinioni…

    (Curioso di vedere se viene pubblicato)

    Ciau

    1. Nessuna delle due, caro Olliver. Alfio non e’ un fenomeno. E’ una persona normale che sa fare piuttosto bene trading sulle opzioni, sul Forex, e’ piuttosto bravo a investire sugli immobili e ha qualche altro business. Come migliaia di altre persone in tutto il mondo. Solo che ha deciso di insegnare quello che sa in Italia e questa e’ una cosa nuova. Perche’ e’ convinto che se ha imparato a farlo lui, chiunque puo’ replicare quello che fa lui e ottenere risultati simili. Non esiste solo fenomeno o imbroglione. Esiste piu’ semplicemente studiare, applicare e ottenere risultati.

      1. Luca,

        perdonami se sono indiscreto… come sei venuto a conoscenza dei corsi di Alfio? Nemmeno io ho conoscenze dei corsi e mi sono quindi ben visto dal giudicare in alcun modo. Però una cosa la posso dire… in qualsiasi banner pubblicitario, mail o pagina web nella quale vengono sponsorizzati i corsi di Alfio è scritto a caratteri cubitali che i corsi hanno la garanzia “soddisfatti o rimborsati”… quindi si sono aggiunti altri due scenari… o la tua vista fa cilecca 🙂 (permettimi la battuta) o mi fai pensar male… a buon intenditore poche parole…

  16. Non ho frequentato corsi di nessuno, prima o poi lo farò,mi sono buttato in borsa senza paracadute e ancora ne sto piangendo le conseguenze,però….da un paio di mesi a questa parte, dopo aver messo ordine al mio modo di fare trading, e seguendo i consigli di un trader, ovviamente a pagamento, son riuscito a quintuplicare il mio budget iniziale,quel poco che mi era rimasto dopo i miei investimenti scriteriati;per cui posso affermare con certezza che se segui delle regole ben precise e riesci a far correre i guadagni, si può guadagnare ed anche bene.Son d’accordo con Alfio quando dice che fino ad oggi ci hanno voluto far creder che il trading fosse una scienza per pochi…,ma quante balle ci hanno rifilato.
    Fortunatamente tramite internet, e per merito di personaggi come Alfio Bardolla, in questo blog non nomino la concorrenza , che esiste e mi sembra altrettanto valida,si sta smitizzando il trading rendendolo accessibile a quasi tutti
    Saluti

    1. Ciao, ho frequentato un unico corso di Alfio “Investire in immobili” nel 2005 .
      Dal 2005 al 2008 ho fatto 6 operazioni immobiliari SENZA CAPITALI MIEI di questi 4 hanno prodotto utili per 165 mila euro 1 perdite per 30 mila 1 in pari.
      Sicuramente il corso mi ha dato la spinta ad iniziare ma non basta un corso per ottenere risultati, servono molto studio, moltissima pratica ed una forte determinazione nonchè accettare le perdite come se fossero un costo per aver imparato qualcosa in più. Grazie Alfio per “la spinta”.

      1. Complimenti a voi che vi siete applicati, avete studiato, non avete mollato davanti agli insuccessi e ora ottenete risultati. La “formula magica” e’ tutta qua.

  17. secondo me dici solo delle fesserie, se tu hi scoperto il modo di guadagnare non lo diffondi ad altri se non per farti pagareper quello che dici (la famosa legge dei grandi numeri) facciamo un esempio tu fai 100 seminmari all’anno a 4000 euro tutto compreso e sai benissimo che in 2 o 3 gg non si puo’ imparare a fare trading altrimenti il mercato sarebbe di tutti e in vece non è cosi’ ma tu intatto intasci tot di guadagno e amettiamo che la clausula del rimborsato dopo un giorno ( e sai benissimo che al massimo il 20% lo fa) perchè il 1° giorno é super informato e gli altri no(tecnioche di vendida)ti intaschi tanti bei soldini.
    la solidarietà non esiste.
    so benissimo di aver perso tempo nel scrivere tutto cio’ sapendo benissimo che non lo pubblicherai ma sono contento di averetelo detto

    1. Gelido, semmai hai perso tempo perche’ queste cose le hanno gia’ scritte altri e ho gia’ risposto e quindi potevi leggere la mia risposta prima di scrivere. Se cerchi sul blog la trovi. Non e’ questione di solidarieta’, ma questione di dare e ricevere. Insegnare mi piace, mi fa guadagnare e conosco tante persone interessanti che aiuto a vivere meglio e magari facciamo qualche business insieme. Perche’ non dovrei farlo? Pubblico sempre tutti gli interventi, pro e contro. ciao!

  18. Ciao a tutti, porto solo la mia esperienza personale sul corso Forex di Alfio.
    Non sapevo nulla di trading (anche se sono appassionato di economia), ho fatto e ri-fatto il corso sul Forex, da 2 settimane opero con un conto REALE. Avrò fatto circa 100 operazioni (ancora poche, lo so, ma è solo un “trend” ;-)), applicando le 5 principali tecniche spiegate nel corso, a rotazione.
    Quando ho perso soldi, nell’80 % dei casi ho sbagliato qualcosa io (ho improvvisato, oppure sbagliato stupidamente qualcosa nei calcoli, oppure interpretato male i parametri sul grafico, oppure gestito male la proporzione fra rischio dell’operazione ed investimento etc.), nel restante 20 % semplicemente la tecnica, in quel momento particolare, ha funzionato in minima parte (10 %) o per nulla (altro 10 %). Ci può stare. Questo è il rischio da accettare. Quando ho guadagnato dei soldi, è semplicemente accaduto che ho applicato alla lettera TUTTE le indicazioni ed i contenuti delle tecniche imparate al corso, dall prima all’ultima. Anzi,sono stato anche più cauto nelle “entrate” e nelle “uscite” di ogni trading. Punto.
    Mia opinione personale: è solo questione di tempo ed ostinata applicazione, poi ognuno “plasma” le sue tecniche su se stesso ed il momento finanziario che vive. Consiglio i corsi di Alfio, ma SOPRATTUTTO consiglio a tutti di andarci a mente “libera”, senza pregiudizi, con l’umiltà di andare o ri-andare a formarsi come si faceva da piccoli a scuola. E’ l’unico modo per sfruttare al 100 % quello che apprenderete. Dopo questo, sappiate che, come dice Alfio, l’80 del vostro successo (o fallimento) sarà solo merito (o demerito) vostro. Buon lavoro a tutti. Grazie Alfio.

  19. Anche Vanna Marchi prometteva facili arricchimenti dispensando (dietro lauto compenso) numeri magici per vincere al gioco del lotto monili magici per vincere il malocchio, guarire da malattie, trovare l’amore, il lavoro ecc. Tutti sanno com’è fnita: condannata definitivamente a 10 anni di galera. Tu, a mio parere, meriteresti una condanna ancor più severa perchè con le tue false promesse di facile arriccchimento puoi rovinare (se non è già avvenuto)migliaia di persone mentre la Marchi ne ha rovinate qualche centinaio.
    Credo che un Giudice coscienzioso e scrupoloso che monitorasse la sua attività, potrebbe inquisirla per istigazione al depauperamento dell’altrui patrimonio al fine del personale e facile arricchimento. Infine,dopo tutto quello che capita di leggere sui giornali, mi pare veramente strano che ci sia in giro ancora gente così credulona. Svegliatevi!! La Befana così come Babbo Natale non esiste.

    1. Ok Luca, smetto di pensare male. 🙂

      Quesito per Alfio: Non si potrebbe pensare a una forma di contratto per la quale il costo del corso si paga soltanto nel momento in cui si ottiene un certo guadagno? 🙂 Secondo me gli iscritti ai corsi sarebbero 10 volte di più… non credi?

    2. Se si informasse, leggessi i miei libri e partecipasse ai miei seminari vedrebbe con i suoi occhi chi sono e cosa insegno. Ma basterebbe anche solo che, prima di scrivere, avesse letto i commenti delle persone che hanno partecipato ai miei corsi. Detto questo, io non verro’ mai a casa sua a dirle che deve andare in galera, sarebbe bello che lei facesse lo stesso quando scrive commenti sul mio blog. Cordiali saluti.

  20. Olliver,
    sono venuto a conoscenza di Alfio guardando un suo libro in libreria perché colpito dal titolo; poi l’ho cercato su internet ed eccomi qua. Per quanto riguarda i corsi (che Alfio cita spesso in questo blog), ho cercato su google, ho trovato il sito di Alfio e sono andato a vederne alcuni.

    Ho guardato per esempio:
    “Commodity Spread Trading”
    che NON ha la garanzia citata, poi ho guardato
    “Investire in immobili” che NON ha la garanzia citata.

    Olliver, Puoi andarteli a vedere da solo: hanno entrambi una garanzia “soddisfatti o rimborsati”, ma niente legato al potersi ripagare il prezzo del corso.
    (http://www.alfiobardolla.com/product.php?pid=1385)
    (http://www.alfiobardolla.com/product.php?pid=12)

    A questo punto ho creduto (erroneamente) che nessun corso ce l’avesse e ho scritto il post. Questo spiega perché la mia vista “ha fatto cilecca”, per riprendere la tua battuta.

    Il corso di trading, invece, ce l’ha, e non lo sapevo: mi scuso se ho ingenerato confusione.

    Sto sbagliando da qualche parte e ho visto ancora male? Se sì, mi scuso sinceramente.
    Se invece ho visto bene, mi piacerebbe chiedere ad Alfio perché non estende la garanzia a tutti i suoi corsi.

    Olliver, spero di aver risposto alla tua domanda.
    Luca

    1. Per chiarezza: il seminario AB Trading sulle opzioni ha la tripla garanzia + la garanzia 100% Soddisfatto o Rumborsato, tutti gli altri hanno la garanzia 100% Soddisfatto o Rimborsato e in qualche caso la possibilita’ di ripetere il seminario.

  21. Per Mike: mi permetto di risponderti, in quanto hai chiamato in causa anche me come facente parte della “gente credulona” che frequenta i corsi di AB; sul fatto che a lui, invece, auguri la galera, è giusto che risponda AB.
    Quello che è veramente imbarazzante è che esistano ancora persone come te, se maggiori di 8 anni, che scrivano giudizi senza neanche sapere di cosa stanno parlando o senza aver fatto una esperienza diretta, seria e completa sui contenuti di questa formazione.
    Forse sei uno di quelli, come altre decine di migliaia di italiani, che ha preferito far bruciare i suoi risparmi di una vita a degli impiegati di banca incompetenti che non hanno rischiato neanche un euro del loro stipendio o la loro faccia o la loro incolumità o la galera a far sottoscrivere bond argentini, obbligazioni Cirio, Parmalat etc.
    Se è così continua pure a far parte di questo “gregge”, è più facile continuare a farsi fregare dalle banche che prendere in mano un’attività seria, professionale ed autonoma, con i relativi rischi, ma anche con i propri successi. In bocca al lupo.

    1. Che il trading offra delle opportunità mi sembra indiscutibile. Che si possa imparare il trading in 3 giorni, semplicemente assurdo.
      Chissà perchè in tutti i lavori le persone si aspettano che alla base siano necessari anni di studio e pratica mentre poi quando si parla di soldi si cerca sempre la scorciatoia. Quindi proliferano coloro che offrono rendimenti favolosi, corsi che illustrano il metodo vincente etc etc.
      Sa, penso che lei faccia benissimo. Scommetto che se proponesse dei percorsi formativi di svariati mesi e senza garanzia di risultato(il trading non è una scienza esatta ma necessita anche di attitudini particolari) non si iscrivrebbe nessuno.

      Però almeno la smetta di mostrarsi così filantropo ed altruista, questo è proprio fastidioso!! 🙂

      cmq per il resto complimenti.

      1. I corsi base di trading durano due giorni e si possono ripetere. Dopo due giorni non ho mai visto nessuno in grado di iniziare a fare trading con soldi veri, ma ho visto moltissimi alunni che fin dal giorno dopo il corso, si sono messi a studiare e a fare paper trading, trading virtuale. E dopo tempi che dipendono da persona a persona hanno iniziato a fare trading con soldi veri. Puo’ leggere anche su questo blog le testimonianze di qualcuno che ha partecipato al corso. Come lei ben sa, il trading e’ un processo continuo per affinare la propria sensibilita’. Quindi si, in due giorni ai miei corsi si impara cosa e’ il trading in opzioni e sul forex e si portano a casa delle strategie pratiche e operative testate e funzionanti. Tutto il resto ce lo deve mettere lo studente. Del resto, puo’ sperimentarlo direttamente partecipando a uno dei miei seminari.

        1. Ciao Alfio,
          ho visto che parlavi di conto Arancio.

          una domanda più generale: Ritieni sicuri al 100% i c/c di deposito (e depositi vincolati) di ING, sella, banca ifis, chebanca etc etc??

          ciao
          clauido

          1. Sicuro al 100% non c’e’ niente nel mondo finanziario. Ma sicuramente molto sicuri si’. Pero’ da non considerare investimenti, quanto piuttosto depositi di liquidita’.

  22. Alfio Bardolla
    luglio 1st, 2009 at 17:05
    Da imprenditore non faccio un tipo di contratto in cui non controllo il risultato: se ottieni risultati dipende esclusivamente da te

    Alfio, perdonami… non ho capito la differenza fra la soluzione che proponevo io e l’opzione “soddisfatti o rimborsati”. Me la spiegheresti?

    1. Hai ragione Alfio,l’invidia purtroppo è una brutta bestia.Noi facciamo finanziamenti alle imprese e riscontriamo gli stessi problemi.Ciao e avanti sempre

    2. Soddisfatti o Rimborsati riguarda il seminario, non i risultati che puoi ottenere, perche’ quelli dipendono esclusivamente da te e non si puo’ garantire una cosa su cui non si ha controllo.

  23. Opero sull’azionario ormai da 3 anni per passione e tempo libero, mi sono creato un mio sistema di trading che movimentando 1000 azioni fiat al giorno ( e non tutti i giorni) nell’ultimo anno mi ha reso molto bene (sui 13000 netti). Secondo il mio punto di vista, un sistema ‘vincente’ quando diventa di pubblico dominio smetterà subito di generare profitto…per questo , neanche i miei familiari sanno come opero e per nessun prezzo lo metterei in vendita… lo farei se smettesse di funzionare. Questa naturalmente è la mia opinione
    …..
    Saluti!

  24. Sono venuto dalle Marche per il corso “Investire in immobili” del 04-05 ottobre 2008 a Milano per apprendere che bisogna comprare immobili a prezzo di occasione per poi rivenderli e guadagnarci sopra. Mi sembra la scoperta dell’uovo di Colombo, anzi dell’uovo d’oro, considerato il costo del corso e delle due giornate di permanenza a Milano. Sono rimasto profondamente deluso e ritornato a casa con il convincimento (e non è una credenza limitante) che tutti i corsi, che nel frattempo si sono moltiplicati come funghi, sono semplicemente business commerciali.
    Arrivederci e per favore, non inviatemi più mail.

    1. Mi dispiace che non sia stato soddisfatto, la garanzia serve proprio a questo: non serve a nessuno se lei ha fatto un seminario e non e’ soddisfatto. Ho fatto cancellare il suo email dalle nostre liste e non ricevera’ piu’ informazioni via email. Ma le dico, se tutte le cose spiegate nel seminario gia’ le sapeva, cosa le impedisce di metterle in pratica? Dovrebbe lavorare su quello.

  25. Riguardo alla conoscenza finanziaria dalle nonnine in su in America, direi che è scarsissima. Guarda per esempio che fine han fatto gli ex dirigenti delle maggiori banche coinvolte nel crack. E non sto solo parlando dei big boss che si sonon visti “spianare” dal mercato il valore dei loro patrimoni, ma soprattutto di quella pletora di vice che dopo esser stati sbattuti fuori non riescono a fare nulla, tranne che disperatamente riprovare ad inserirsi nel mercato.
    Li vedi svendere le case, svendere le auto, le barche e qualsiasi cosa trovino nel garage di casa, solo per riuscire a star dietro ai pagamenti di spese che inopinatmanete si erano sobbarcati.
    Figurati gli altri, gente che ha comprato alla periferia di città come Detroit o Las Vegas (ma dimmi tu, in pieno deserto, le ho viste con i miei occhi nel 2005, e già allora dicevo che erano pazzi) a 200/300 mila dollari e ora valgono 20/30 mila dollari.
    Quanto alle nonnine, le vedo benissimo alle slot del nuovo casino di Sheldon Adelson a Bethleem, al posto di sacrosanti posti di lavoro…

  26. Quand’è che farai un corso a Cagliari? Spero presto, perchè se oltre al corso mi devo pagare anche la trasferta, buonanotte……
    Ciao a presto

    1. Che tu creda di farcela o no avrai comunque ragione disse Henry Ford. Con questo voglio spezzare una lancia in favore degli scettici su Alfio e sul trading in generale. Avete ragione! Se pensate che queste siano balle non ce la farete mai perciò non perdete tempo e denaro su queste cose. D’altra parte ho ragione anch’io che credo in questo strumento e nella professionalità di Alfio e ce la farò a vivere di trading. La verità come sempre è relativa.

  27. Secondo argomento:
    “quando fai trading e guadagni non fai male a nessuno.”
    Falso!
    Ogni profitto fatto sui mercati viene a discapito di qualcunaltro.
    Per ogni acquirente c’è un venditore e viceversa.
    Se esiste un gioco a somma zero questo è prorpio la borsa.
    Il motivo per il quale i broker on line fanno così tanta pubblicità, e attirano clienti con seminari e workshop, è esattamente questo, approfittano degli ordini dei loro stessi clienti al fine di concupire il loro denaro tradando contro di loro.
    A tal proposito fatevi spiegare da Alfio Bardolla che cos’è il “Payment for Order Flow” oppure il “Routing” degli ordini al di fuori della borsa in cui pesate si svolgano le contrattazioni ma in borse regionali da loro controllate, oppure ancora il perdurante ritardo dell’esecuzione del vostro ordine, fatto apposta per aspettare il momento buono e sbattervi fuori dal mercato.
    Non ne avete abbastanza, e allora a corroborare i fatti sopra esposti è arrivata la condanna dell SEC, all’inizio di quest’anno per comportamento scorretto verso i propri clienti da parte di 12 specialist firms del NYSE, che hanno accettato di pagare 70 milioni dollari purché non si procedesse nei loro confronti.

    1. Questi commenti mi sembrano scritti piu’ per mostrare la tua competenza che relativi a quello che scrivo qui e a quello che facciamo in Alfio Bardolla Training Company. Tutta questa dietrologia, questo voler cercare la fregatura a ogni costo lo trovo abbastanza sterile. In Alfio Bardolla Training Company non facciamo niente di complicato e niente di nascosto: insegnamo alle persone come funzionano i soldi e semmai cerchiamo di aprire gli occhi agli altri, non di fregarli. Comunque non e’ un problema, so di essere uno fuori dal coro dei vari guru italiani del trading che le sanno tutte, ma appunto, evitano di insegnarle. A me quello che importa e’ che la gente capisca come funziona la liberta’ finanziaria: trading, immobili, business, ognuno e’ libero di scegliersi la strada che vuole.

    2. Caro Alfio,
      vorrei testimoniare una cosa,il trading in opzioni è efficace ma non bisogna farsi prendere la mano con manie di ricchezza,sono autodidatta nella formazione perchè in questo momento, essendo pensionato, non posso permttermi il costo del tuo corso,ma sono convinto della validità del tuoi seminari,ho cominciato da pochi giorni a fare trading sugli indici di borsa perchè sono i più semplici con i CDF e sono abbastanza soddisfatto dei risultati,conclusione il trading è alla portata di tutti basta darsi delle regole e applicarle sempre,credo che Tu sia facendo un ottimo lavoro peccato che i tuoi corsi non siano alla portata di tutti,continua a divulgare il messaggio e non dar retta ai soloni invidiosi,spero un giorno di avere la possibilità economica per poter frequentare i tuoi corsi.A presto,ciao(spero che non sia troppo lungo per essere pubblicato)

      1. Nelle posizioni entri con una piattaforma di trading in opzioni, niente di strano: scegli l’opzione, scegli l’operazione (comprare o vendere), scegli la quantita’ e premi invio. L’unica complessita’ e’ che e’ tutto in inglese – poiche’ io insegno a investire sul mercato USA – un minimo di terminologia inglese e’ indispensabile. Complimenti per la tua scelta di dedicarti al trading ora che sei in pensione e per i tuoi risultati. Potresti dare un’occhiata anche al Forex, che e’ un tipo di trading semplice e rapido.

        1. Ciao Alfio ,
          Se non sono molto scocciante , volevo chiederti , dato che lavoro all’estero il mio salario e’ in dollari ,cosa ne pensi di invetimenti in dollari ,
          rendono nel futuro ?
          Cioe’ se metto da parte i dollari adesso , nel tempo salira’ il dollaro rispetto all’euro ?
          Un’altra Domanda : In Russia ,Latvia , paesi dell’est conviene fare investimenti ? oh le leggi sono diverse dall’italia?
          saluti da Michele

  28. Alfiuccio perchè non ci viene a trovare sul forum di FOL ? Saremo ben lieti di confrontarci con te.

    Magari invitiamo anche Robert B. Cialdini … lo conosci bene il suo libro, vero? 😀

  29. Ho frequentato il Corso AB Trading di Alfio, ne sono stato soddisfatto, ho imparato molte cose sul mercato finanziario ed ho guadagnato denaro…

    Conclusione?

    Bravo Alfio, vai avanti così…

    Sicuramente è vero che guadagni coi tuoi Seminari, coi tuoi libri, eccetera ma non vedo cosa ci sia di male in questo… Ognuno è libero di creare il proprio Business e di farlo crescere.

  30. Ciao Alfio ,
    Ho letto tutti e due i tuoi libri , sono veramente istruttivi , ma non solo la parte finanziaria .
    Per quanto riguarda il trading , da un po di tempo che mi applico ed ho guadagnato circa 2000 euro in due mesi comprando e vendendo . Per quanto riguarda le opzioni non ho ancora capito come si prendono le posizioni .
    Per L’investimento in Immobili ti volevo chiedere cosa ne pensi dell’investimento all’estero , su case che sono in costruzione per esmpio ?
    Grazie mille per il tuo tempo
    Saluti Michele

    1. Sull’investimento all’estero, dipende molto da dove e su cosa investi. Io per i miei investimenti preferisco nazioni dove c’e’ certezza del diritto, non voglio trovarmi con casini legali e amministrativi da gestire all’estero su cui ho poco controllo. Non li consiglio al principiante, perche’ comunque si aggiunge un elemento di complessita’.
      Come sempre se non capisci esattamente su cosa investi, valutando bene i rischi, non investire.

  31. Ciao Alfio,
    Qualche domanda su un sistema che mi interessa molto, il Commodities Spread:

    Quale è il ricavo annuale che realisticamente si può ottenere?

    Quale è il rischio massimo sul capitale investito?

    Mi pare di capire che si opera sul mercato americano. Come proteggersi da eventuali forti svalutazioni del dollaro?

    I 15 minuti che dici essere necessari ogni giorno debbono essere dedicati in una certa fascia oraria o quando si vuole?

    Quanto è consigliabile far durare il periodo di formazione e di test, e quanto tempo dedicare al giorno prima di iniziare in reale?

    Grazie,
    Stefano

    1. Sui dettagli delle garanzie, invito a chiamare gratis il Numero Verde 800-913715 e chiedere ai miei collaboratori che possono spiegare tutto. Per i dettagli del Commodities Spread, invito a scaricare l’ebook gratuito. Se chiami in ufficio, magari puoi fissare un appuntamento telefonico con il trainer per i chiarimenti di cui hai bisogno.

  32. Ciao Alfio! Ti vorrei chiedere come mai nel corso ” Commodity Spread Trading” non è prevista la garanzia 300% guadagni o sei rimborsato, come risulta invece prevista per gli altri corsi di trading? Inoltre il mio dubbio è questo: se effettuando trading virtuale dopo il corso supero i sei mesi dal seminario senza aver quindi guadagnato la cifra stabilita, sarei rimborsato?
    Per concludere non potresti durante l’anno fare delle promozioni sui corsi tipo se prenoti due mesi prima paghi solo la metà o qualcosa di simile?
    Ti ringrazio fin da adesso per la risposta. Cordiali saluti.

    1. HO PARTECIPATO A DUE CORSI DI ALFIO, immobili e forex, quest’ultimo ripetuto grazie alla garanzia, quindi sono stato tre volte a corsi di alfio e penso di poter esprimere una mia opinione.
      vorrei soffermarmi sul corso di forex, visto che si parla di trading e visto che è il corso in cui mi sono sentito più coinvolto.
      ho conosciuto alfio grazie al suo libro, che per me è stato illuminante, l’unico saggio che ho letto divorandolo come se fosse un romanzo: era quello che stavo cercando da una vita, volevo essere libero; liero di gestire il mio tempo, il mio denaro, le mie possibilità. il forex sembrava essere la risposta a queste esigenze.
      sono andato al corso il primo dicembre 2008 pieno di entusiasmo e ne sono uscito stordito da tutte le novità che ho sentito.
      il giorno dopo, come dice alfio ero già in demo ad esercitarmi e dopo qualche insuccesso eccomi a guadagnare cifre enormi con conti virtuali.
      sono passato al reale dopo due mesi e mezzo circa e lì le cose sono cambiate radicalmente: avidità, paura emozioni fortissime. ma su questo alfio è stato onesto, ci aveva avvertito. ho rifatto il corso a febbraio e ho risentito le tecniche spiegate. un buon ripasso erano come le avevo capite, mi erano chiare… PECCATO CHE IN GRAN PARTE NON FUNZIONAVANO!!!
      purtroppo è così. non sono andato al corso da solo, siamo andati in tre ognuno si è affezionato ad alcune delle tecniche spiegate (è vero che il trading è come un vestito, ognuno ha il suo stile) e purtroppo da parte mia e delle persone che sono venute con me il verdetto è lo stesso: ab swing 21, medie mobili 100-21, venti candele, AB breakeven system, london momentun non funzionano. ben che ti vada resti in pari.a onor del vero, alcune hanno funzionato per un pò, poi i mercati cambiano e le strategie diventano inefficaci. peccato che se insisti sperando tornino a funzionare ti bruci il conto e se le strategie durano pochi mese (il tempo che uno impara) alla fine non servono.
      EPPURE CONTINUO A FARE TRADING SUL FOREX E GUADAGNARE.
      questo perchè c’è una cosa imparata al corso che funziona alla grande: il trading news (a onor del vero ho dovuto un po’ modificarlo).
      su questo concordo con alfio: non è vero che in 2 giorni impari IL TRADING, ma in due giorni impari quel che ti basta per guadagnare. mi spingo oltre. il tading news è una cosa semplicissima e si impara in 4 ore con insieme le premesse e l’introduzione sul mercato forex.
      l’importante è avere la volontà e il coraggio di farlo, la capacità di accettare rischi e su questo il corso ti aiuta, ti da la predisposizione psicologica giusta, ma a mio parere assolutamente insufficiente se uno non ha già fatto un percorso di crescita interiore e deciso di prendere in mano le redini e le responsabilità della sua vita. per questo motivo non conosco nessuno di persona che al momento sarebbe in grado di reggere alla disciplina emozionale che il trading forex richiede e se uno va la corso emozionalmente impreparato e si affida solo alle fiacche strategie insegnate si trova probabilmente allo sbaraglio e ha forti rischi di perdere tutto il conto investito.
      RICAPITOLANDO:
      -alfio non è un truffatore, ha creato un ottimo business e fa soldi con i suoi corsi o con i soldi di chi investe nei suoi fondi, e questa è una buona cosa perchè lui li ha creati e altri si agganciano (è giusto che ci guadagni su), ad ogni modo e un bel rapporto di tipo vinco-vinci (per quanto ne so io)
      -di contro questi corsi non sono qulitativamente chissà che e costano un sacco rispetto a quello che offrono, per quel che costano dovrebbero per lo meno durare tre giorni e non due, e ci vorrebbe + varietà di strategie, vista l’inefficia di molte di quelle trattate (inoltre, a proposito del trading news è inutile spiegarlo come strategia di guadagno e consigliare caldamente un broker, non so che tipo di accordi economici o partnership tu abbia con loro, che poi non ti permette di farlo!!).
      quidni i corsi di alfio per me sono stati un punto di partenza da cui ho dovuto sbattermi molto per tappare le loro falle e sinceramente temo che molti dei partecipanti si siano arresi prima.
      PER QUANTO MI RIGUARDA SEGUIRO’ ANCORA CORSI DI ALFIO (penso a opzioni per esempio) A MENO CHE NON TROVI UNA VALIDA ALTERNATIVA. in pratica alfio, a mio parere, ha avuto una grande idea valida e vincente, ma messa in pratica in modo superficiale ed è fortunato per ora a non avere una concorrenza decente altrimenti mi rivolgerei lì e credo molti altri come me.

  33. Non chiedermi di fare l’indovino, in finanza si fa sempre brutta figura. Oggi negli USA si possono ovviamente fare affari con l’immobiliare, ma la stretta creditizia e’ forte anche la’ e quindi non c’e’ tutta questa leva. Pero’ ci sono foreclosure e short sales, quindi modi eccellenti per comprare a sconto.
    Sui paesi emergenti ho gia’ risposto: preferisco fare investimenti immobiliari in paesi con certezza del diritto e stabilita’ governativa. E’ sempre una questione di rischio: qual e’ la tua soglia accettabile.

    1. Ciao Alfio,
      Volevo farti delle critiche e qualche complimento 🙂 spero accetterai entrambi.
      Mi chiedo perché oltre ai successi non pubblichi anche le tue sconfitte?
      Sarebbe almeno più onesto verso i tuoi lettori/corsisti.
      Ad esempio, l’ultima gara di trading con soldi reali (non riporto quale, tanto è la più famosa e seguita d’Italia…) a cui hai partecipato, com’è andata?
      Per prima cosa mi risulta che ti sei iscritto con una sigla invece che con il tuo nome, troppo facile, no?
      E poi, che dei 5.000 euro iniziali, te ne siano rimasti “solo” 1,98, non è un gran risultato, non pensi?
      Se le tue tecniche sono così buone, perché hai perso circa il 98% del capitale quando era il momento di scendere in campo e iniziare la partita?
      Dopo le cose negative quelle positive…
      Sei un gran comunicatore e, secondo il mio modesto parere, potresti fare veramente ottimi business (non intendo solo con i soldi, nella vita c’è molto di più), perché sprechi così il tuo talento? Perché non cerchi di “sfruttare” e mostrare (abbassando chiaramente un poco le difese che hai costruito) anche un lato umano… il tuo lato umano?
      Grazie per le risposte (sempre se ce ne saranno, sai a volte è molto meglio nascondersi e proseguire, ma non penso comunque di aver sprecato il mio tempo, alla fine il conto più salato te lo presenti da solo, oppure te lo presenta la vita).
      Un ragazzo “altrettanto talentuoso” 😉
      A presto
      Paolo

      1. Ciao Paolo, se sai che mi ero scritto al campionato di trading saprai anche che ho spiegato chiaramente – al corso di Forex Avanzato e ai corsi base di Forex – il motivo del mio insuccesso. Io parlo tranquillamente delle cose buone e di quelle meno buone. Se sono bravo in qualcosa è perchè ho fatto più errori di altri. Sia come imprenditore che come trader.

        Il campionato non era iniziato male, anzi. Nonostante fossi partito 70 giorni dopo l’inzio della gara, ero già secondo. Poi un errore “di scrittura” e un errore di “conoscenza” mi ha bruciato il conto. L’errore di scrittura è che ho messo un numero di lotti esagerato perchè il sistema non ha preso una virgola. Sembra una cazzata ma puo’ succedere, e’ successo. La piattafarma che usavo non era quella che uso di solito (io uso tradestation e nel campionato usano metatrader, come dire che devi fare una gara non con la Punto invece che con la Ferrari). L’errore di conoscenza era relativo alle regole del broker: erano diverse dal mio quindi anche la gestione dei margini. Morale: conto bruciato in 2 minuti e campionato finito.

        Racconto questa storia al corso di Forex proprio per spiegare che il Forex e’ un gran bel modo per fare trading, ma devi essere sul pezzo perche’ a causa della leva e della velocita’ puoi fumarti tutto molto rapidamente. Insomma, bisogna stare attenti e concentrati e io, te lo dico francamente, ho la testa in troppe attivita’ per lavorare bene sul Forex (infatti il mio trading preferito e’ sulle opzioni).

        Comunque se sei stato al mio corso di Forex avrai visto che faccio trading in reale, davanti a tutti. E la media degli ultimi corsi è del 200 % del capitale investito mediamente in 6 ore davanti a tutti (con gente che copia le operazioni e si ripaga il corso!).

        Per conoscere il mio lato umano dovresti prima venire ad un corso e poi provare a relazionarti con me. Io lo so che purtroppo la vita ti presenta sempre il conto di quello che fai. Sai, qui sul blog è facile scrivere un commento dietro a un nome, più difficile è esporsi al pubblico come faccio io e dire quello che pensi con la possibilità di scatenare gente che ti odia senza conoscerti e senza mai averti parlato. E giudica comportamenti e si sente nel diritto di dirti quello che dovresti fare o non dovresti fare. Io misuro sempre i risultati miei e dei miei interlocutori, perche’ le parole lasciano il tempo che trovano. Grazie per il commento.

  34. Ciao Alfio,ho seguito il tuo corso su investire in immobili a gennaio e sono rientrato da Milano con una marcia in più, ho messo in piedi la mia prima operazione immobiliare cercando di seguire le regole insegnate al corso, le difficoltà non lo nascondo ci sono, ma la quantità di informazioni soprattutto tecniche apprese al corso mi hanno dato la necessaria sicurezza per affrontare con tranquillità l’operazione, rompere il ghiaccio ed iniziare.
    ho affrontato il corso senza pregiudizio alcuno,mettendo anche in preventivo di poter prendere una fregatura, ho imparato invece molte cose,cose che a volte nemmeno chi opera nel settore conosce a fondo.
    grazie Alfio

    1. PER MARCO:
      anch’io ho fatto 2 volte il corso Forex con Alfio, sto tradando da 15 gg di apertura mercati, ma ho fatto molte operazioni, ho letto i tuoi risulati (positivi e negativi) e sembrano opposti ai miei (negativi positivi); cioè, io ho ormai 1 o 2 tecniche di breakout che mi danno all’80 % utili regolari OGNI GIORNO, mentre sulle News prendo batoste regolari che mi riportano a zero gl utili precedenti. Perchè non ci scambiamo le esperienze ? Io potrei iniziare a non perdere sulle News e tu, invece, a vdee utili anche sulle 2 tecniche che io uso. Inoltre, mi interessa scambiare info sui broker (io mi trovo bene col mio). La mia e-mail è gramignam@tiscali.it. Rispondimi su questo blog se posso aspettarmi un tuo contatto. Grazie. presto.

  35. Ciao a tutti, ciao Alfio, scrivo per chiedere una cosa a Marco, il ragazzo che ha frequentato 3 volte i tuoi corsi, volevo chiedergli se sta facendo il trader a tempo pieno e se data la sua modesta esperienza, nemmeno un anno se non mi sbaglio, sta riuscendo a “campare” di forex. Se non sono indiscreto mi piacerebbe anche sapere il capitale iniziale e avere una spiegazione per quanto riguarda il trading news…
    Grazie mille!

    Angelo

  36. molte cose che ho letto le ritengo ARIA FRITTA!il direttore del mio collegio, diceva sempre:la scuola prepara e la vita insegna!quindi mi permetto di spezzare una lancia a favore di Alfio,lui vi fa’conoscere uno strumento con il quale potrete fare soldi, non garantisce niente in merito al vostro successo futuro, certo non e’ insieme a voi per motivarvi tutte le volte che accendete il computer, ne tantomeno digita ordini di acquisto e vendita sulla vostra tastiera, se avete questa pretesa, bhe mi sa che avete sbagliato hobby o lavoro,quindi un consiglio, non piangetevi addosso,e documentatevi prima di incominciare, ma soprattutto credete in quello che state facendo.E soprattutto smettete di lamentarvi e di credere sempre a voci sentite dal lattaio o dal barbiere,quindi sapete cosa vi dico?:CHI NON FA’ CRITICA, CHI FA’COMPRENDE!!!!!!!
    alfio sei ok avanti cosi.

    1. a dire iil vero non lavoro in senso tradizionale e faccio il trader a tempo pieno, ma non ce la farei per ora solo col trading: ho dovuto affiancare un investimento immobiliare; dopo il corso in immobili effettivamente si parte con una marcia in +. non sono moltissime le cose che si imparano, effettivamente, ripeto, se guardo solo il lato tecnico e del sapere i corsi costano troppo, mi ricordo però che alla metà del secondo giorno di corso è scattato qualcosa in me che mi ha fatto scattare una scintilla: vedere tutte quelle persone che salgono sul palco e ce l’hanno fatta ti fa chiedere “perchè non dovrei farcela anche io?”ed effettivsamente sono tornato e 3 settimane dopo mi ero aggiudicato la mia prima asta. non nascondo che ci sono state molte difficoltà e frustrazioni, ma “sul campo” ho imparato molto ed effettivamente la gente spesso mi chiedeva se di mestiere facevo l’agente immobiliare, senza contare che per alcuni mesi x seguire bene le ristrutturazioni ho lavorato con idraulici, piastrellisti, elettricisti, pittori, parquettisti, ecc… e ora sono sicuro che su questo tipo di lavori ne so abbastanza per non farmi fregare e ottenere prezzi decenti e non spropositati come spesso molte imprese chiedeono.
      per quanto risguarda il trading in due mesi e mezzo di conto reale avevo guadagnato relativamente poco: l’8% sull’investimento iniziale. c’è da dire che se isolo solo le operazioni con il trading news avrei guadagnato il tra il 35 e il 40% dell’investimento iniziale.
      infatti avevo perso circa il 37% del conto e l’ho recuperato e sono tornato in positivo praticamente solo con questo metodo. dopodichè il broker mi ha congelato il conto, perchè molti broker market maker non accettano questo tipo di operatività (scalping)e il mio non faceva eccezione. l’introducing broker a cui facevo riferimento mi ha consigliato a questo punto di passare a un altro broker che mandava direttamente a mercato sul flusso interbancario e quindi permetteva anche questo tipo di operazioni: risultato, un disastro!! ordini lentissimi e che + volte si piantavano, un suicidio a operare sulle news dove c’è bisogno di una piattaforma reattiva (ci sono differenze enormi per pochi secondi). alla fine esasperato ho chiuso il conto e ho iniziato a cercare un broker che permettesse questa operatività e avesse una piattaforma (non neccessariamente il solito metatrader) adatta. ho passato un paio di mesi a leggermi forum su forum e a provare conti demo e piattaforme,e alla fine ho fatto la mia scelta. col nuovo broker ho investito una cifra piccola (2000 euro) perchè voglio testarlo bene per un po’, e voglio essere sicuro (essendo di sede a cipro) che i soldi tornino indietro. per ora mi trovo bene e in tre settimante ho guadagnato il 12% sull’investimento. c’è da dire che avendo messo pochi soldi nel conto e avendo per questo motivo forzato la mano anche con esperimenti ho accumulato anche discrete perdite altrimenti la mia rendita, guardando solo le statistiche delle notizie, avrei circa il 23% sull’investimento (in 3 settimane e in un periodo di notizie a mio parere un po’ deboli).
      continuerò il “test” in semivirtuale (x me un investimento con pochi soldi è un po’ come essere in demo, muove emozioni minori ma non fai proprio per finta) per un paio di mesi e poi investirò cifre molto più interessanti e, facendo le debite proporzioni credo proprio di poter vivere bene di trading. (occhio che nel trading forex c’è un limite a quanto si può investire, ricordiamoci che c’è sempre una controparte che deve prendere la nostra operazione e se si parla di qualche migliaio di euro ciò avviene istantaneamente, se si parla di decine di milioni, non ci metto la mano sul fuoco che questo sia così…agevole!)

  37. Ciao Alfio
    ho frequentato il tuo corso sugli immobili ad aprile e poi AB Trading a Bologna il 27 e 28 giugno. Sono molto entusiasta.
    Pensavo di frequentare domani il corso sul Forex (anche per le agevolazioni di pagamento concessami) ma dopo una lunga e meditata riflessione, ho deciso di rimandare il corso alla prox data; perchè nonostante io sia un eclettico, penso che portare avanti contemporaneamente e bene più attività e studi così impegnativi sia anche un intralcio alle stesse.
    Pertanto al momento sto studiando quanto appreso da ABT e prevedo presto il corso avanzato e le lezioni con il coach personale, e lo stesso per gli immobili (tutta la serie) e anche i corsi per internet e sulle aziende ….. mi serve solo tempo.
    In passato sono stato un piccolo imprenditore (avevo oltre 20 dipendenti con una società non di capitali)poi nel 2005 a causa della mia eccessiva fiducia e alla disonestà di altri ho subito una profonda crisi finanziaria, emotiva e morale che ha frustrato la mia autostima e offeso la mia dignità. Nonostante tre sentenze del tribunale a mio favore, i risarcimenti avuti se li sono mangiati gli avvocati e io depresso e frustrato sono finito a fare il sorvegliante di notte con un salario da operaio sottopagato(e meno male che ho trovato questo posticino che mi ha permesso di mantenere la famiglia con lo stretto necessario). Lavorando di notte ho ripreso i miei studi interrottti anni addietro, mi sono laureato in Psicologia e nel frattempo per puro caso ho scoperto i tuoi corsi. Dai tuoi libri e corsi ho imparato tanto, capito i miei errori sulla gestione del denaro e sugli obiettivi. Mi sono ripreso dalla depressione e demoralizzazione. In questi ultimi due anni, di notte lavoravo da dipendente e studiavo, e di giorno lavoravo fisicamente per aprire un paio di attività di Pizzerie d’asporto per rivenderle. Ora anche grazie a te, mi sto riprendendo la mia vita, so dove voglio andare e cosa fare. Con i tuoi corsi e il mio sistema, ho fissato il mio obiettivo di 1 milione di euro entro dicembre 2010. IO SO CHE CI RIUSCIRO’.
    … e chissà che un domani non possa diventare anche un coach della ABTC ….

    ps. ti sarei grato se potessi farmi avere il manuale di AB Trading o il file, perchè quello che ho ricevuto al corso è stampato male; molte pagine sono mozzate o con i grafici mancanti.
    Ciao. GS

  38. Alfio Bardolla ha avuto il coraggio di insegnare a tutti quello che in Italia, paese di omertosi, nessuno ti insegna neanche se stai morendo di fame e sei una persona degnissima. Se i corsi possono essere cari per alcune persone, i suoi libri e i DVD, molto più accessibili, possono dare a chi ha voglia di imparare (e di mettersi in discussione!)già moltissimi elementi di grande importanza per trasformare il proprio futuro finanziario. La mia vita, grazie a quello che ho imparato da lui e da altri noti autori, sta cambiando enormemente. Ritengo che alcuni suoi denigratori siano persone che non hanno avuto il coraggio di rilevare eventuali loro errori, e incolpano altri dei loro fallimenti. Certo, anche la fortuna aiuta, ma in piccola percentuale. Il successo, come il fallimento, dipende al 99 % da NOI STESSI.

  39. Risposta per MARCO

    Io ho fatto i corsi di Bardolla sul Forex sia base che avanzato.
    Sulle strategie che insegna mi sembra che tu non sia costante o che stai dicendo delle cose non vere.

    1. london momentum funziona da oltre un anno (9 mesi in denaro reale). con settimane alterne ma funziona molto molto bene ed ho automatizzato così fa tutto da solo!!

    2. AB breakout su Euro/Dollaro una bomba. 1742% su base annua ricapitalizzando. Con la media a 60, deviazione di 10 punti e il b.o. 8-23 con 3 lotti (uno al 50% del rischio, uno all 100% del rischio e 3 barre reversal) funziona e quasi tutte le settimane sono in utile. Quando parte si guadanga pesante. Su altri cross non l ho fatto (su eur /yen ho preso bacchettate).

    Per la qualità dei corsi sono i migliori che ho visto sia in Italia che all’estero. Lui è un grande e in reale ho fatto 8.172 euro mentre seguivo il corso e mi sono ripagato tutto. Quindi molto meglio delle cagate che fanno quelli delle banche!
    Marco (anche io!!)

      1. Ci sono diversi metodi per investire in immobili senza soldi e ne ho parlato in altri commenti su questo blog e ne parlero’ ancora negli articoli futuri. Se per esempi hai un finanziamento al 100% investi senza soldi. Se trovi un finanziatore investi senza soldi. Il concetto del “senza soldi” affascina, ma chiaramente se hai un po’ di capitale e’ meglio perche’ puoi fare leva finanziaria. Sono tutte tecniche che impari al mio seminario, ovviamente.

        1. il fatto che hai cancellato il mio commento parla da sè.
          ed inoltre 2 giorni di corso, non danno nemmeno lontanamente un minimo di insegnamento sul trading, che richiede tempo e studio approfonditi e preferibilmente impartiti da esperti nel settore finanziario, e non come i tuoi collaboratori esperti in marketing.
          goditela fino a quando dura (1300 euro a persona per 140 persone sono 182000 euro in un week-end), poi passerai ad altro. tanto se i tuoi corsisti non guadagno è perchè loro applicano male le tue tecniche, vero?

          1. Riccardo, ho cancellato il tuo commento che copiava il primo e in piu’ diceva “non dovresti censurare i commenti” che scritto cosi’ ti faceva fare la figura dell’inutile brontolone. Ho tenuto l’altro commento (il primo) dove non eri ancora andato in escandescenze. Questo blog e’ aperto, pero’ ti invito a riflettere sull’opportunita’ di scrivere le cose che scrivi: parli di cose che non conosci, senza alcuna esperienza diretta, senza aver chiesto a nessuno che ce l’abbia, e offendendo non solo me trattandomi da imbonitore, ma tutte migliaia di persone che hanno partecipato ai miei corsi, trattandole da sciocchi che si fanno imbonire. Se non hai esperienza di una cosa, non ha molto senso criticarla.

          2. Ciao Alfio (e a tutti), è qualche giorno che seguo il tuo blog e lo trovo molto interessante.
            Non sono ancora riuscito a farmi un’idea certa e a decidere se credere a chi ti critica o a chi ti adora.
            Certo è che mi sembri in buona fede e sento la genuinità nelle tue parole anche se effettivamente è difficile credere che si possa fare così tanto e infretta.
            Io mi sono avvicinato al trading molti anni fà e nonostante la mia passione e la voglia di riuscirci (ci ho provato molte volte) ne sono senpre uscito a saldo negativo.
            Io sono una persona abbastanza intelligente, riesco a capire le regole tecniche che governano i vari strumenti finanziari (opzioni,cowered warrant, futures, margini etc)
            ma nonontante tutto, tutti i miei sforzi sono stati vani e credimi sono stati tanti.
            A questo punto credo proprio che sia indispensabile un talento personale per il trading, perche io credo fermamente che ci sia gente che guadagna molto con la borsa ma evidentemente ha un quacosa in + e sentire che è cosi facile e meccanico fare soldi con il forex mi avvilisce e mi fà pensare “Ma sono proprio l’unico che non ci riesce?”
            Volevo chiederti se conosci i CFD (Certificates For Differece) e se si cosa ne pensi, sono stumenti validi secondo te?
            Grazie.

          3. Gian, si sente che ti sei impegnato, hai studiato e, come si dice, ci hai provato. Se non riesci nel trading, credo che ci sia un blocco psicologico che te lo impedisce. Non credo sia un problema tecnico perche’ veramente la tecnica del trading e’ alla portata di tutti.
            E ti posso assicurare che e’ assolutamente come scrivo: si imparano metodi che ti permettono di avere un saldo negativo e ritorni importanti. Quindi il mio consiglio e’ di lavorare sulla psicologia. Ti invito a pensare a cosa ti impedisce di ottenere un saldo positivo sul tuo conto. Cosa succederebbe se facessi trading e avessi un saldo positivo? Ti e’ mai capitato di fare dei trading profittevoli? Come ti sei sentito? Cosa ti sei detto? Cosa hai visto. E cosa e’ successo che ti ha portato a perdere di nuovo?
            Inizia facendoti queste domande. Non faccio piu’ molte coaching personali di “psicologia del denaro”, ma magari puo’ essere proprio quello che serve a te. Puoi sentire in ufficio per fissare un appuntamento.
            Riguardo ai CFD, io conosco i Contract For Difference, ma non li trado: come strumento per operare indirettamente con azioni e con leva, preferisco le opzioni, che, primo in Italia, ho iniziato a insegnare quasi 5 anni fa.

  40. “Comunque se sei stato al mio corso di Forex avrai visto che faccio trading in reale, davanti a tutti. E la media degli ultimi corsi è del 200 % del capitale investito mediamente in 6 ore davanti a tutti (con gente che copia le operazioni e si ripaga il corso!)” Ciao Alfio, potresti spiegarmi meglio questa cosa?Ossia le persone che seguivano il corso guadagnavano in quel momento oppure ripetendo questa operazioni quando tornavano a casa?. Grazie mille per la tua risposta! Cordiali saluti.

  41. Per Marco: potresti per favore spiegarmi meglio quando dici:”in reale ho fatto 8.172 euro mentre seguivo il corso e mi sono ripagato tutto”. Ossia hai guadagnato 8.172 euro mettendo quanti soldi?Quindi c’è la possibilità di mettere dei soldi durante il corso e vedere con le opportune tecniche subito i guadagni? Ti ringrazio fin da adesso per la risposta! Cordiali saluti.

  42. Se hai un conto Forex in reale, al seminario c’e’ la connessione, quindi puoi copiare in diretta i trade che faccio e che analizziamo al corso e ottenere risultati reali direttamente durante il seminario, come ha fatto Marco.

      1. Luigi, se non vuoi crederlo puoi non crederlo, ma si puo’ fare. Ti invito a riflettere su questo: ti e’ mai capitato che avevi una convinzione fortissima e poi e’ successo qualcosa e hai cambiato idea? Pensa se ti e’ successo e come e’ successo. La luce infrarossa non la puoi vedere, ma esiste, e’ possibile.

  43. Ciao Alfio, grazie mille per la risposta!Un’ultima curiosità: quanto costa aprire un conto Forex in reale? Qual’è il capitale minimo da depositare su questo conto? A presto! Ciao.

  44. Un conto trading e’ un conto dove puoi sia versare che prelevare, ma non e’ un conto bancario classico, ovviamente.

    Aprire un conto Forex in reale non costa nulla, devi solo depositare del capitale per il trading. Il capitale minimo e’ anche molto basso (poche centinaia di euro), ma non è consigliabile iniziare con cosi’ pochi soldi perche’ non hai possibilita’ di gestire efficacemente i margini per il trading. E’ un discorso un po’ complesso che affronto al seminario. Diciamo che si puo’ iniziare con qualche migliaio di euro.

    1. nelle dichiarationi degli altri ti fanno tutti dei complimenti!mi chiedo hanno avuto tutti dei risparmi e li hanno affidati a te ed hanno guadagnato come in borsa:)) ed io che non ho la minima posibilita,visto che ho anche un figlio di apena 6 mesi e lui la priorita.se tutti ce ti contatano mi ofrirebero 1 centesimo seguirei i tuoi consigli avrei l”opportunita in tanto sto dando solo un ochiata!(chi si acontenta gode?)

      1. Il mio lavoro non e’ farmi dare del denaro e investirlo per conto di altri. Io insegno alle persone come investire il proprio denaro, come aumentarlo, come proteggerlo. Questo e’ cio’ che amo fare. Poi per conto mio faccio i miei investimenti in borsa (opzioni, non azioni che non ti permettono di controllare il rischio), Forex, business e immobili. Non ha importanza se oggi non hai soldi, molte persone sono nella tua stessa situazione. Ma poche hanno la voglia e il coraggio di imparare cose nuove come stai facendo tu ora dando un’occhiata al mio blog. Spero che vorrai continuare a leggerlo e leggere i miei ebook gratuiti. O magari i miei libri, un piccolissimo investimento (qualche caffe’) ma che ti puo’ dare una visione migliore di come gestire i tuoi soldi. Proprio perche’ hai un figlio di 6 mesi, e’ il momento giusto. Complimenti per aver iniziato il tuo viaggio verso la liberta’ finanziaria.

  45. Ho letto con interesse il suo articolo.
    Anche se mi sono affacciato da poco al Forex, quindi sono un totally newbie, e meditando su quello che lei ha detto nell’ articolo facendo il paragone con gli USA, penso che il Forex sia da paragonare in Italia ai notai i quali sono gelosi del loro e quindi sono sempre appartenuti ad una cosiddetta casta.
    Mi dica se sbaglio.
    Saluti.

    1. Piu’ che il Forex, direi il trading in generale e’ un circolo di gente piuttosto chiuso (con eccezioni, come sempre). Rispetto ai notai, diciamo che non vivono su rendite di posizione, ma non hanno neanche molto interesse ad allargare il circolo.

  46. Buongiorno,

    sono pienamente daccordo che il trading deve essere alla portata di tutti e proprio per questo credo che (nel mio caso specifico) investire del denaro per partecipare a dei seminari tra l’altro a Milano quindi lontano dalla mia città di residenza,non debbe essere così oneroso.

    Ho partecipato in passato a dei seminari GRATUITI tenuti dal Signor Bolliger (per esempio) molto proficui e credo che per battere il sistema di questi soloni bisognerebbe dare informazione gratuitamente. Io nel mio piccolo lo faccio alle persone che mi vedono fare del semplice trading tra un caffè e l’altro (faccio il barista ma provengo dall’ambiente bancario estero).

    Dà molta soddisfazione e attrae molte persone….io ne sono contento e non guadagno una sola lira.

    Cosa ne pensa?

    Grazie comunque di tutte le sue infomazioni (e-book, commenti etc tec) che credo siano degne di molta attenzione e studio.

    Continuerò a seguirla e mi perdoni di questo commento

    Davide

    1. Ciao Alfio,
      al corso FOREX viene data una piattaforma con cui fare trading virtuale e poi reale? Se si, ha un costo o è compresa nel corso?
      Per venire al corso con qualche nozione in merito e provare virtualmente, posso trovare la piattaforma che viene usata nei corsi?
      saluti
      Gianni

        1. Alfio, per me il trading non vuole essere una fonte di vita, è un’attività complementare che mi appassiona, mi diverte, mi permette di guadagnare qualcosa, mi porta allo studio (molto), a conoscere persone tecniche, trader e il mondo. Il mio approccio è sicuramente diverso dal tuo e da quello che di scalperisti, forse è per questo che credo che l’informazione nel mio caso dovrebbe essere gratuita (tanto più che nell’etere si trova di tutto e di più gratis). Credo che comunque da un seminario gratutito si possa imparare a fare trading, ad operare nei mercati finanziari, vincere e a crearsi una propria mentalità operativa e di valutazione del rischio (anche questa componente molto importante!!) e perchè no a crearsi una indipendenza finanziaria. Non necessariamente la formazione a pagamento è proficua e quella gratuita no! E nemmeno credo che chi segua un tuo seminario applichi poi la tua metodologia. Il relatore di quel seminario come ho scritto era il sig. Bolliger trader di successo da più di 30/40 anni??? Se poi come asserisci tu pochi o molto pochi seguono le mie dritte non è un problema mio (così potrebbe anche accadere ai tuoi seminaristi che non seguano i tuoi insegnamenti), intanto nel mio piccolo continuo a dare informazione a confrontarmi ad appassionare delle persone e perchè no a guadagnare qualcosa.

          Ribadisco che seguirò sempre il tuo blog e i tuoi consigli.

          Davide

  47. Ciao Alfio,

    condivido pienamente la tua idea che il trading deve essere alla portata di tutti ma mi chiedo se per averlo si debba spendere parecchi soldi (nel mio caso specifico anche pernottamento in hotel) per assistere ad un tuo seminario.

    Credo che la tua libertà finanziaria e quella dei relatori invitati non necessitino di ulteriori introiti per spiegare le Vostre tecniche di operatività e se fossero gratuite si darebbe una bella spallata ai soloni delle stanze dei bottoni.

    Io nel mio piccolo mondo di fare trading tra un caffè e l’altro (ora sono un barista maprovengo dal mondo bancario estero ALM/gestioni patrimoniali) metto a disposizioni di numerosi interessati del mio povero sapere e ne sono molto contento.

    Ho partecipato a seminari gratuiti di trader come Bollinger e nella sala non vi era nemmeno un posto in piedi.

    Cosa ne pensa??

    Continuerò a seguirla sul suo sito perchè merita tutta la mia stima e il mio interesse.

    Mi scusi per questo commento

    Davide

    1. Davide, e’ molto interessante che lei unisca il suo lavoro di barista all’attivita’ di trading. Pero’ mi consenta una domanda: fa il barista perche’ le piace? Se e’ cosi’, ottimo. Altrimenti, perche’ non puo’ ancora vivere di trading? Forse perche’ imparare da solo o nei seminari gratuiti non le da’ quel vantaggio che da’ la formazione di qualita’. Che e’ giusto pagare, indipendentemente se il formatore e’ ricco o povero (ma se e’ un formatore di successo in ambito finanziario, sara’ probabilmente ricco). Quanti di quelli che partecipano ai seminari gratuiti o che ascoltano le sue dritte gratuite al bar, poi fa qualcosa? Io credo molto, molto pochi, se mai qualcuno lo fa. La qualita’ della formazione e’ anche misura di quanto costa: e’ il sistema mentale delle persone che da’ valore a cio’ che costa ed e’ quello stesso sistema che fa usare le informazioni perche’ “sono di qualita’ “.

  48. Ciao Alfio,

    ho comprato il tuo ultimo libro e devo dire è ottimo da tutti i punti di vista!! Complimenti!!

    Tutta la tua attività di formazione merita profondo rispetto e stima!!!

    Per quanto riguarda il trading, devo dirti però che secondo me il tuo concorrente Francesco Carlà (fondatore di Finanza World, la finanza democratica alla portata di tutti) propone un metodo d’investimento più semplice ed efficace sul medio lungo termine ( le sue brillanti performance parlano chiaramente!!!!!) perchè basato in buona parte sulla vecchia e buona analisi fondamentale ma in chiave moderna e innovativa!!

    Fra le altre cose, ci sarà pure un motivo se Warren Buffett (allievo di Ben Graham padre dell’analisi fondamentale alla Columbia Business School e poi impiegato a New York nella società del suo stesso professore la Graham-Newman Corporation) eccellente analista fondamentale è ancora dopo 50 anni di attività il secondo uomo più ricco del mondo dopo essere stato il primo e invece George Soros,eccellente speculatore con i derivati non lo è mai stato!!! Nemmeno fra i primi dieci!!

    Fra le altre cose il patrimonio stimato del primo è 37 miliardi di dollari, del secondo 11 miliardi di dollari!! Più del triplo!!

    (Per non parlare poi delle enormi differenze delle loro reputazioni a livello etico!!)

    Il motivo secondo me è abbastanza logico:

    “La semplicità è la massima sofisticazione” by Leonardo Da Vinci!!

    Questa osservazione mi sembrava doverosa visto che tu insegni come conseguire la libertà finanziaria ma finora sugli investimenti finanziari basati sull’analisi fondamentale non hai proposto nulla e soprattutto non ne parli mai!!!

    Quanto meno indicare che vi è anche questa possibilità!!!!!!!!!

    Concludo affermando nuovamente che in ogni caso tutta la tua attività di formazione e imprenditoriale merita profondo rispetto e stima perchè innovativa e conquistata con onestà, passione e coraggio!!

    All the very best with your career and your life!!

    Fabrizio Farnedi

    1. Fabrizio, interessante analisi dei vantaggi dell’analisi tecnica rispetto a quella dei fondamentali. Pero’ confrontare George Soros con Warren Buffett non basta per dire che la seconda e’ migliore della prima. Chi e’ meglio Cristiano Ronaldo o Marco Van Basten? Non ha senso fare questi confronti. Invece ha senso considerare che l’analisi fondamentale vale bene sul lungo periodo (che e’ cio’ che fa Buffett), ma non permette di ottenere risultati nel breve. Mentre il trading basato sull’analisi fondamentale permette di ottenere risultati rapidamente e sul breve periodo. E credo che questo sia il metodo migliore per le persone, per acquisire la liberta’ finanziaria con il trading. Poi, alla fine, l’unico modo di confrontare i risultati e’ sul ROI e sia gli investimenti in opzioni (meglio se con le tecniche delta neutral che insegno) che quelli sul Forex (alcuni basati per certi versi sui fondamentali, come il trading delle news) permettono ritorni in doppia e anche in tripla cifra, controllando il rischio.

  49. alfio abbiamo parlato di persona … al AB forex…. di settembre a milano i tmpi sono quasi maturi x fare il salto … ed andare all grande a grano pesante …. come spesso menzioni tu…ci vedremo prsto ad un altro dei tuoi caldi ed accoglienti salotti del sapere…. e delle informazoni che nessuno è disposto a divulgare cordialmente Nicola … quello dei 4 ingressi che presto diventeranno 5 ingressi automatici… ma in modo esponenziale… a presto…

    1. Ciao Nicola, tu lo sai: io penso che allargando il gruppo di chi conosce, ci sono vantaggi per tutti. Il Forex e’ un rubinetto di ricchezza costante, per tutti, basta andare la’, sapere come fare e raccogliere in abbondanza.

  50. Ciao Alfio, sono un ingegnere civile e svolgo la libera professione e l’attività di imprenditore immobiliare. Essendo una persona abbastanza eccletica, mi piace spaziare in campi diversi e per questo sto iniziando ad appassionarmi al mondo del trading. Ho letto i tuoi e-book e ho intenzione di partecipare ai tuoi corsi sulle opzioni, forex e commodities.
    Ho una domanda da porti, su un argomento che mi sembra venga trascurato quando si parla di trading: l’impatto fiscale sui guadagni maturati con le operazioni di trading.
    E poi un’altra domanda, peraltro collegata alla precedente:se si costituisce una società che abbia come oggetto sociale l’attività di trading,ciò diminuirebbe l’impatto fiscale?
    Capisco che tali domande richiedono come risposte delle argomentazioni impegnative, ma per ora mi basterebbe anche una risposta sintetica.
    Grazie
    A presto
    Elvio

    1. L’aspetto fiscale del trading e’ sicuramente importante. Delle questioni fiscali degli specifici strumenti (Forex, opzioni, commodities) parliamo approfonditamente nel seminario. In sintesi, i guadagni da investimenti in opzioni e commodities sono assimilabili a quelli dell’investimento in azioni e come tali vengono tassati (devi pero’ considerare che operi sul mercato USA, sia con le opzioni e con le commodities). Il Forex invece ha una particolare situazione fiscale per cui i guadagni non sono tassati e questo e’ un altro vantaggio di questo sistema di guadagno. SIcuramente se hai intenzione di fare del trading la tua professione e magari investire soldi di terzi, dovrai pensare di organizzarti con una societa’. Non e’ banale, il settore e’ ben regolamentato, ma se prevedi di fare certe operazioni dovrai farlo. Non e’ necessario invece per fare trading da te e gestire i tuoi guadagni, proprio perche’ aprire una societa’ che opera nel settore finanziario e’ complesso.

      1. Ciao Alfio,
        scusa la domanda da sciocco newbie del mondo del trading, ma te la faccio comunque:

        Dato per assunto una competenza sviluppata con,:
        1 i tuoi corsi
        2 la giusta esperienza
        3 la giusta padronanza psicologica

        Con un capitale di partenza di circa 40.000 euro, quale “ramo” consiglieresti per iniziare i tuoi corsi tra forex, opzioni e commodities e soprattutto qual’è (in una stima assolutamente prudenziale) il tempo per raggiungere secondo te un guadagno intorno ai 2000EUR/mese con questo capitale di partenza se ben gestito?

        So che la risposta possiede così tante variabili intrinseche da risultare quasi impossibile, ma mi basterebbero indicazioni di massima anche molto prudenziali.

        Grazie mille.

        1. Francesco, mi sono accorto che la mia risposta alla tua domanda e’ sparita dal blog. Ti riscrivo quello che ti avevo detto. Il capitale di partenza e’ 5-10 volte quello medio di partenza dei miei studenti. Questo significa che puoi anche iniziare con una cifra notevolmente inferiore. Io pero’, se te lo puoi permettere, sono daccordo nel partire con un capitale piu’ sostenuto, 40.000 euro vanno sicuramente bene. Il perche’ e’ semplice: considerando di avere una performance con una % mensile sul capitale, e considerando una percentuale di rischio non superiore al 2-3% su ogni trade, e’ facile capire che partendo da un capitale piu’ elevato, il tempo per raggiungere una rendita come quella che vuoi si riduce notevolmente. Dirti in quanto tempo non e’ possibile, non sapendo se vuoi lavorare su Forex, Opzioni o Commodities. Posso dirti che ognuno di questi sistemi ti permette di raggiungere la rendita che hai in mente in un tempo misurabile in mesi (da quando fai trading in modo costantemente profittevole).

  51. Grazie mille Alfio,

    sei stato più che esauriente, rispetto ai bislacchi presupposti della mia domanda di partenza 🙂

    A presto vederci presso uno dei tuoi corsi.

    1. Ciao Alfio,
      in queste settimane sto cominciando ad avvicinarmi al discorso della libertà finanziaria perché mi sono trovata a disporre improvvisamente di un certo capitale e i tempi degli investimenti facili sono finiti… anche le promozioni del conto arancio ormai sono allettanti come una mela marcia!
      Fra le tante possibilità che sto valutando (fermo restando che non vorrei dedicarci troppo tempo né troppe energie, anche se un po’ di più di quelle necessarie a cliccare sul conto arancio) c’è anche quella del social lending, che oltre a sembrarmi una cosa etica, mi pare, almeno a giudicare dalle informazioni che ho raccolto, assicurare rendimenti abbastanza sicuri ed elevati. In Italia la Banca d’Italia ha bloccato momentaneamente i siti italiani, ma ad es. mi sembra che il modello di http://www.smava.de funzioni benino e sia anche divertente. Tu cosa ne pensi?

      1. Roberta, non ho mai messo soldi sul social lending, fondamentalmente perche’ per i miei soldi cerco ritorni superiori. Se per te l’aspetto etico e’ importante e ti senti bene a mettere i tuoi soldi in questa attivita’, fai bene. Ma se vuoi investirli con rendimenti elevati si sono altri modi.

        1. Ciao Alfio, volevo farti i complimenti, diciamo un po’per tutto :-))).
          Poi volevo dare un messaggio a tuo favore, sostenendo che effettivamente fai bene a far pagare i tuoi seminari, perchè alla fine è un business, tu vendi il tuo sapere. E diciamo che faccio così anch’io; laureato in giurisprudenza, neo-avvocato ma con poco lavoro, per tutto il giorno quasi do lezioni di diritto, facendomi pagare ben 40 euro l’ora!
          Sono tanti anni che vorrei avvicinarmi sia al mondo degli investimenti mobiliari, che immobiliari; ma ahimè il tempo non mi consente di frequentare corsi simili al tuo, anche perchè residente ad Alba.
          Puoi consigliarmi qualche libro, scritto anche da te ovviamente, che tratti di tutte e due gli argomenti ??
          Grazie per l’attenzione.
          Elio.

          1. Elio, purtroppo il mercato italiano e’ carente di libri “tecnici” su questi argomenti. I miei due libri non sono tecnici, trattano questi argomenti come applicazioni del concetto di liberta’ finanziaria. Sull’investimento in immobili specificamente non c’e’ nulla che io abbia letto in italiano e possa consigliarti e il materiale in inglese che e’ disponibile non e’ facile da applicare qui (leggi e mercati abbastanza diversi). Sul trading invece devo dire che la letteratura e’ ricca, sia in inglese, sia in italiano (testi tradotti o di autori italiani). Nello specifico trovi con difficolta’ testi sulle opzioni (ma qualcosa c’e’), mentre e’ piu’ facile trovare letteratura sul Forex, argomento caldo. Trovi i titoli sul trading esistenti in Italia su http://www.tradinglibrary.it/

  52. Ciao Alfio,
    lavoro come commerciale da diversi anni nel settore industriale metalmeccanico (impianti) ed il mio lavoro mi piace molto. E’ molto dura in questo periodo e la maggior parte delle aziende non fanno più alcun investimento. Mi farebbe piacere poter partecipare ad uno dei tuoi tanti corsi per trovare un’alternativa economica conreta, tuttavia per me in questo periodo è difficile poter avere risorse per partecipare ai tuoi corsi. Cosa mi consigli?
    Dino

    1. Dino, ti consiglio di iniziare a studiare con i miei libri e il mio corso video che richiedono investimenti contenuti. Anche solo leggendo questo blog sviluppi la tua cultura finanziaria. E comunque quando hai deciso dove puntare (immobili o trading) sappi che puoi partecipare ai miei seminari con un finanziamento, quindi con delle rate sicuramente alla tua portata. Se bisogna fare un prestito meglio che sia per qualcosa che ti potra’ cambiare la vita piuttosto che per il nuovo tv al plasma (questo indipendentemente se fai i corsi con me o con altre aziende)

  53. ciao Alfio ,ho 50 anni sono un operaio, ho letto i tuoi libri sono molto interessanti.Ho “provato” a fare quello che c’è scritto,ma senza risultati.Penso che chi come me ha uno stipendio di 1250 euro non riesce a fare proprio niente.Sicuramente sbaglierò qualcosa. Auguro buone cose a te e a tutti coloro che
    riescono.

    1. Bruno, bravo che hai agito. Se non hai avuto risultati, non hai trovato le cose che vanno bene per te. Per esempio, investire in immobili con un mutuo bancario probabilmente non e’ per te. Investire in immobili con cessione di compromesso o con un investitore si’. Fare trading senza la preparazione tecnica necessaria non va bene. Nei miei libri non vado ovviamente nei dettagli, ci vorrebbe un libro solo per quelli. Puoi partecipare a un seminario (per esempio Forex) e pagarlo con un finanziamento. Oppure puoi provare a fare da solo, con libri e mettendoci la testa e il tuo tempo (e un conto di prova dove non spendi nulla). Insomma, i miei libri non contengono informazioni tecniche, quelle richiedono di investire molto tempo oppure meno tempo ma denaro. D’altra parte se compri un libro che ti spiega che esistono le automobili e come sono fatte e quali vantaggi hanno, non e’ che monti in auto e parti? I miei libri sono questo tipo di libri: ti mostrano cosa puoi fare, il come devi impararlo o da solo oppure da qualcuno che te lo insegna (es: i miei seminari). Dai, hai fatto un passo, fanne un altro: decidi cosa ti interessa e trova il modo di farlo funzionare con il tuo budget limitato.

  54. Buongiorno Alfio,
    come ho scritto qualche giorno fa, io non la conoscevo e non conoscevo i suoi corsi.
    Tuttavia già da tempo mi dedico, saltuariamente, a fare trading immobiliare attraverso acquisti alle aste giudiziarie.
    Già nell’ultimo hanno ho fatto un paio di operazioni che mi hanno dato molta soddisfazione.
    Ora sono giunto alla conclusione di un’altra, iniziata due anni fa e che, con un capitale investito di circa 55.000 euro, mi ha portato un gain di oltre 60.000 in due anni.
    In tutto, quindi, in 2 anni e con solo 3 operazioni e con un capitale investito inferiore ai 100.000 euro, (ma poteva essere molto inferiore se avessi scelto di utilizzare mutui bancari), mi ha portato un guadagno di oltre il 120%.
    Ma il bello della cosa è che non devo applicarmi a questa attività tutti i giorni, non rischio praticamente nulla e il guadagno è certo; l’unica incertezza è sui tempi necessari affinchè il guadagno si monetizzi.
    Non per “rubarle” il mestiere, ma solo per spiegarmi meglio le riassumo il mio modo di operare:
    1) controllo ogni due o 3 settimane su internet quali occasioni ci siano nelle aste giudiziare della mia città cercando quelle proposte che, essendo andate deserte le prime volte, hanno subito un ribasso attorno al 50% del valore di stima
    2) controllo che l’immobile corrisponda allo stato legittimato e non necessiti di sanatorie ecc
    3) verifico, con una o più visite dell’immobile, accompagnato dall’incaricato del tribunale, lo stato dell’immobile facendomi accompagnare anche da un impresario edile di mia fiducia
    4) se l’immobile è occupato, verifico i tempi per la liberazione dello stesso (se ci sono persone anziane e/omalate oopure bimbi piccoli i tempi si allungano anche notevolmente).
    5) se la mia disponibilità economica al momento non è sufficiente, mi rivolgo alla mia banca per avere la garanzia della concessione di un eventuale mutuo
    5) faccio l’offerta e, se vinco l’asta, provvedo immediatamente al pagamento del capitale residuo per accelerare l’iter buricratico per il passaggio di proprietà (se sono presenti altri potenziali acquirenti non faccio mai rilanci e mi ritiro: così facendo ho partecipato a varie aste ma me ne sono aggiudicate solo tre, ma sempre al prezzo minimo).
    6) Una volta che ho liberato l’immobile, lo affido ad una agenzia per la vendita dopo aver provveduto ai pochi lavori di ripristino necessari e già preventivati.
    Con questo semplice metodo è praticamente impossibile perdere soldi perchè si acquista a prezzi molto più bassi del valore di mercato.
    Unica accortezza: acquistare immobili in zone di cui si conoscono i valori immobiliari, quindi mai fuori dalla propria città o provincia.

    1. Esattamente cosi’. Lei qui non ha scritto tutte le cose tecnico-legali che ha imparato e che sono determinanti. Ma il succo per fare soldi con le aste immobiliari e’ questo. Complimenti.

  55. Buongiorno Alfio,
    ti ho “scoperto” da poche settimane ma ti ritengo una delle voci più serie e attendibili a cui ci si possa rivolgere quando, come me, ci si rende conto che è venuto il momento di smettere di delegare ad altri (i promoter finanziari del tuo istituto di credito, nel mio caso) la gestione del tuo denaro, poco o tanto che sia. Il problema è che, se non sei preparato e non ti senti neppure troppo portato per questo mondo, non puoi certo buttarti senza rete, e così finisci appunto per lasciar decidere qualcun altro al posto tuo. Questo è il motivo per cui ho già iniziato a leggere i tuoi libri, che mi convincono appieno, e deciso di seguire il tuo corso sulla libertà finanziaria. Ti scrivo perché mi ha molto colpita la risposta che hai dato a una donna che, come me, ha figli piccoli e difficoltà a spostarsi: parlavi della possibilità di organizzare un corso specifico per questo tipo di utente. Se mai facessi una cosa del genere, sarei entusiasta di partecipare. Mi aspetterei che il corso affrontasse anche problematiche di gestione dei tempi, perché una donna con dei bambini piccoli da accudire (tanto più se lavora, e moltissimo, come faccio io) ne ha sicuramente molto meno a disposizione rispetto a un uomo, magari anche single! E anche meno concentrazione, più stress, eccetera. Morale: innanzitutto grazie per i tuoi input, era ora che qualcuno in Italia se ne occupasse. Secondo: mi iscriverò prossimamente a uno dei tuoi seminari. Terzo: spero veramente che quel progetto di un corso per donne vada in porto presto. ciao

    1. Paola, grazie del commento. Il corso per donne e’ un’idea che ha gia’ alcuni anni, purtroppo. Dico purtroppo perche’ a volte anche le buone idee (come questa) sono difficili da realizzare. Oltre un anno fa ero in contatto con Donna Moderna per fare qualcosa insieme, ma poi… Comunque rimane una buona idea, un’idea a cui credo e magari nel prossimo anno riusciamo a realizzarla. Intanto ti aspetto al seminario sulla Liberta’ Finanziaria del 16 gennaio!

      1. Egregio dott. Bardolla sono un pò scettico sul fatto che il suo metodo funzioni, perchè se così fosse, lei avrebbe risolto il problema della disoccupazione in Italia e trovato il modo di ripagare il debito pubblico.
        Se quel che promette fosse vero, il ministro Tremonti potrebbe venire ai suoi corsi insieme ai suoi scagnozzi e guadagnare tanto denaro da risanare l’Italia.
        Mi spieghi per cortesia perchè non lo fa?
        Cordialmente la saluto

        1. Chieda al ministro Tremonti perche’ non viene ai miei corsi, non vedo come posso risponderle io. Il mio metodo funziona e cio’ che lei legge e’ assolutamente vero, come testimoniano centinaia di corsisti che fanno queste cose e vivono di trading (qualcuno lo trova anche nei commenti di questo blog, basta che abbia voglia di cercare). Certo che imparando a fare trading uno non deve piu’ preoccuparsi del suo lavoro (anzi, in genere uno si licenzia perche’ non ha senso perdere tempo a fare il dipendente invece che fare il trader). Il fatto e’ che pochi hanno la voglia di imparare. Preferiscono continuare a fare i dipendenti a rischio di licenziamento, con problemi di soldi, continuano a lamentarsi e a vivere nello scetticismo. Su questo non posso fare nulla.

          1. ciao a tutti italiani……………..purtroppo vivendo in Italia mi fate convincere sempre di piu che il popolo che ha dato al mondo cosi tanto comincia a diventare molto …………non voglio scrivere la parola perche so che vi ofendete……….smetete di guardare la RAI e MEDIASET perche vi hanno pulito il cervello e per loro va bene cosi…….io sempre mi stupisco che la gente come ALFIO BARDOLA e chiamato ladro,bugiardo e ecc. ma non potete capire che ALFIO grazie ai corsi vi apre gli occhi per un mondo diverso…dove la liberta finanziaria e una forza …….che la vita la mia vita la decido io……..non la decide il mio capo……e sopratutto adesso quando c”e la crisi non volete capire che il posto fisso non esiste piu….ALFIO VI OFRE UNA VITA DIVERSA E DIPENDE TUTTO DEL VOSTRO IMPEGNO ………..SUL FOREX POSSO DIRE CHE SI OTENGONO RISULTATI FANTASTICI!!!!!!!! LE OPZIONI SONO UN STRUMENTO STRAORDINARIO E IO HO GUADAGNATO MOLTO PIU SOLDI L”ANNO SCORSO QUANDO IL MERCATO SCENDEVA GRAZIE ALLE OPZIONI (DOVETE IMPARARE COSA VUOL DIRE LONG CALL,SHORT CALL,LONG PUT E SHORT PUT CHE SONO IL FONDAMENTO) CHE QUANDO ANDAVA AL RIALZO……..ALFIO NON TI FERMARE AD INSEGNARE PERCHE GENTE COME TE SONO VERAMENTE POCHI E ITALIA HA BISOGNO DI VOI…………!!!!!!!!!!CORDIALI SALUTI CIAOOOOOOOOOOO

  56. Egregio sig. Alfio, sicuramente lei ha contribuito a stimolare molte persone in questo campo, che sino a diversi anni fa come ha detto lei per noi erano materie sconosciute. Anch’io sto cercando da molto tempo di trovare una soluzione, nel senso di capire partendo da zero come riuscire a crearmi una rendita economica ma stando sempre con i piedi per terra.Ho acquistato i suoi primi due libri che comincerò a leggerli, per comprendere meglio ed aprirmi nuovi orizzonti. Le faccio i miei più sinceri complimenti e continui csì ad aprire gli occhi alle gente, perchè troppe volte, la cosiddetta casta, ha sempre cercato di tenere celato, a noi poveri mortali, come fare per avere una stabilità economica. Approfitto inoltre per farle i migliori Auguri di Buone Feste a lei e famiglia. Saluti Gianfranco

    1. Mammia mia Alfio…quante persone con pregiudizi (e che parlano senza sapere) esistono! Sembra che alcuni abbiano il gusto della polemica e basta.

      La mia domanda è: perchè prima di sputare sentenze senza conoscere (e sapere) non provate ad agire?

      Per chi chiede ad Alfio il perchè insegna pur essendo ricco…perchè Schumacher fa spot avendo milioni che versano dalle tasche? Perchè Ibrahimovic chiede l’aumento nonostante il suo compenso sia di 14 milioni di Euro l’anno?

      Dai ragazzi, al posto di sprecare tempo in commenti che non cambieranno nessuna situazione esistente, Agite! L’Azione vi porterà a sconfiggere i limiti che vi separano dal Successo.

      Ringrazio Dio per avermi fatto conoscere la PNL che mi ha cambiato la vita.

      Scusate la provocazione “al contrario” 😉

      A presto Alfio (vi vedremo ad un tuo seminario) e sempre in gamba!

      Paolo

        1. Egregio sig. Alfio le volevo chiedere visto che ho letto i suoi due libri con molto entusiasmo, e le rinnovo i miei umili cmplimenti se mi può suggerire altri libri interenti a questo argomento ed anche quanto riguarda la PNL. La ringrazio e la saluto cordialmente Gianfranco

          1. Gianfranco, ci sono decine di libri sulla PNL e io ne ho letti e ne leggo continuamente. Mi e’ difficile quindi consigliarti specificamente un libro. Comunque se leggi Robert Dilts (il miglior divulgatore di PNL) e Richard Bandler (l’inventore della PNL) non sbagli.

    1. Le uso entrambe, ma sono piu’ a mio agio su Tradestation. Non ho testato FAP Turbo, ma ovviamente lo conosco. Abbiamo sviluppato un expert agent in house e lo usiamo.

  57. Egregio sig. Alfio, la ringrazio sempre per la sua dsisponibilità nelle risposte Volevo anch’io chiederle a proposito di Fab Turbo, se eventualmente avrà deiconsigli da dare in futuro, perchè questo Fab turbo l’ho acquistato, ma sto adesso leggendo attentamente il manuale trdotto in italiano, anche perchè sono proprio un principiante e quindi cerco di andare molto cauto. Per concludere, arei anche interessato per quanto riguarda sia le opzioni, che investire in immobili, e forex, anche se attualmente, detto sinceramente e senza vergogna, non ho la possibilità di partecipare ai suoi seminari, che sicuramente sono esaurienti, semplici, chiari, che aiutano persone normali come me finalmente ad aprire gli occhi e la mente.Grazie ancora e le porgo i miei più sinceri e cordiali saluti ( e chissà magari un giorno poterla conoscere di persona per dirle grazie personalmente per i suoi prezisi consigli) Gianfranco

    1. Da chi lo sta usando so che il segreto per far funzionare FAP Turbo sono i settaggi. Deve lavorare su quelli con un account demo.

      1. Egregio sig. Afio, abbia pazienza s ogni tanto mi permetto di porle qualche domanda, ma so che lei è una pesona che con la sua esperienza sta dando una buona spinta a molte persone che con le sue spiegazione finalmente comprendono il mondo finanziario. Volevo chiederle come si fa per diventare un vostro affiliato. La rinfrazio sempre per la sua disponibilità. Cordiali saluti Gianfranco

        1. Gianfranco, attualmente non abbiamo un programma di affiliazione. Ci stiamo lavorando perche’ vorremmo fare qualcosa di molto interessante e di ampio respiro. Sicuramente ne parlero’ sul blog e nella newsletter quando saremo pronti.

  58. Egregio sig. Alfio, la ringrazio veramente di cuore per la sua cortesia e disponibilità di darmi sempre delle valide risposte, vede io sono alla ricerca da molto tempo di trovare una via di poter vermante iniziare ad avere un po’ per volta quella libertà finanziaria che lei tramite i suoi corsi sta insegnando a tante persone. Resto in attesa di quando lancerete anche voi un programma di affiliazione, ma sopratutto l’importante è imparare.Grazie acora Gianfranco

  59. ciao alfio,
    non ho ancora fatto un tuo corso ma lo farò a breve,intanto ti ho chiesto l’amicizia su facebook e me l’hai data così ho scoperto che abbiamo amici importanti in comune…roberto re roy martina e altri 5 o 6 meno famosi…Sono veramente disturbata dalla marea di detrattori che leggo nel blog…dieci anni fa decisi di scrollarmi di dosso il vestito di lavoratore dipendente per passare a libera professionista…ovviamente senza capitale senza certezze se non la voglia di farcela,e ce l’ho fatta!!! mi rendo conto alla luce della mia esperienza e delle conscenze acquisite con pnl e corsi di crescita personale di quanto queste persone facciano davvero male all’innalzamento del pensiero collettivo!! quanta antipatia invidia rabbia sociale muova ancora il mondo…non è facile crescere con ancora così tanta acredine !!! per fortuna c’è anche tanta gente che ha iniziato a comprendere…nella mia professione a un certo punto ho iniziato a tenere dei corsi di base e di approfondimento della preofessione….non ti dico i colleghi, ma spesso anche gli amici!!! tutti a “sgridarmi ” perchè nei corsi dò troppo…perchè poi questi ti rubano il mestiere e via dicendo……bè al momento attuale nessuno di loro mi ha ancora “rubato” nulla molti sono cresciuti tantissimo e continuano con me un rapporto di scambio e di stima….per fotuna si può!!!quanto al forex è sicuramente un mondo pieno di contraddizioni di sostenitori e detrattori..ma come in tutte le cose,se ci sei come persona …non puoi non riuscire!!! e se non riesci non è prendendosela con il bardolla che crsci, ma facendo un serio esame di coscienza!! ciao a presto!!

    1. Brava Emanuela, un bel messaggio pieno di coraggio, energia e… risultati. Continua cosi’ e ci vediamo ai corsi, quando vorrai.

  60. Caro Alfio indubbiamente i tuoi consigli sono molto utili, ma che mi dici se un semplice dipendente con una misera retribuzione (800 euro 1000 e da non mettere fuori discussione le varie spese che lo stato ci preleva ogni mese dalle nostre tasche)vuole investire? come fa? grazie anticipatamente

    1. Se vuoi fare trading intanto inizia in virtuale, con una piattaforma Forex o di opzioni e inizia a fare dei trade con soldi virtuali. Fai cosi’ per un po’ di tempo, finche’ non avrai capito come funziona e non avrai avuto dei risultati consistenti. Arrivato a quel punto sono sicuro che troverai il modo di creare un piccolo capitale e iniziare. Ma non mettere il carro davanti ai buoi: se anche oggi avessi i soldi non avresti la competenza. Inizia a crearti la competenza.

  61. Complimenti per i tanti feedback positivi e negativi che ricevi e che paradossalmente non fanno altro che confermare il valore di quanto vai insegnando nei tuoi corsi, almeno secondo il mio punto di vista.

    Roberto

  62. Ciao Alfio,
    e complimenti ancora per tutte le tue spiegazioni e per tutta la tua pazienza.
    Volevo solo chiederti come ci si comporta nei confronti del Fisco sui guadagni ottenuti dai tre metodi spiegati in questo post, sia sul Forex, Opzioni, Commodities.
    Grazie ancora Ciao.

    1. Il Forex ha una tassazione speciale, ovvero non viene tassato (cerca online o anche su questo blog spiegazioni del perche’). Le altre attivita’ di trading vengono tassate come le attivita’ di trading, ne’ piu’ ne’ meno. Considera pero’ che sia con le opzioni che con le commodities operi con broker stranieri.

    2. Sì Alfio,sono d’accordo con te!Io sono un trader,non da molto tempo,e posso confermare tutto quello che dici anche se io personalmente preferisco i futures,ma queste sono cose soggettive.Ci terrei però a precisare,cosa che la maggiorparte delle persone tende a sottovalutare,che il trading è soprattutto psicologia,per non dire che è solo psicologia!due o tre tecniche funzionano,ma l’approccio sbagliato per quanto capitale uno disponga porta alla rovina.

      1. Assolutamente daccordo. La psicologia e’ l’elemento chiave del trading ed e’ quello che non si impara ai seminari, ma solo lavorando su se stessi.

  63. Ciao Alfio, una sola frase per commentare tutti i post di questa pagina : Il timore del nuovo è uno dei nemici più agguerriti della felicità.
    Ho deciso di non aver più paura, di ascoltare il mio Cuore e Credere in me! Ci vediamo presto ad uno dei tuoi corsi. Ciao

    1. Molto bene Marco. E’ quello che bisogna fare nella vita. (intendo ascoltare il proprio cuore, non venire ai miei seminari!)

    2. Caspita dopo tanto tempo finalmente domenica 10 e lunedi 11 maggio partecipo al corso per investire nel forex!!

      Ci ho pensato molto e alla fine ho deciso.

      Lascero’ poi un commento sul corso ma già so che sarà stra positivo.

      Sono dell’idea che prima di giudicare ed esprimere pareri magari negativi (come molti qui), prima bisogna conoscere.

      Troppo facile accusare per giustificare la propria paura nel voler cambiare la propria vita.

      Paolo

  64. sarebbe troppo avere testimonianze dei molti che stanno guadagnando dopo aver frequentato i corsi.

    probabilmente sono troppo impegnati a contare i soldi…ma non se ne legge uno..

  65. Buonasera Roberto,

    per quanto mi riguarda posso dirti che ho frequentato i corsi di Alfio, sia di forex che di opzioni, poi ho deciso di dedicarmi seriamente al forex.
    Quindi ho fatto le coach con Luca Bardolla, il quale mi ha insegnato delle cose eccellenti. Adesso riesco a fare trading sul forex avendo la completa padronanza delle mie azioni, rischiando poco e guadagnando tanto.
    Tieni presente che rischio il 5% del capitale e riesco a portare a casa con 2/3 operazioni al mese circa il 40% del capitale, quanto ci sono condizioni migliori è possibile perfino fare di meglio.
    Ho molto tempo libero per lavorare anche in altri settori, in questi giorni mi iscriverò ai corsi sugli immobili, così potrò investire parte dei capitali guadagnati con il forex in questo settore.
    Per quanto mi riguarda i soldi che ho investito da Alfio hanno avuto per me un formidabile ritorno, ed infatti continuerò.
    Dimenticavo, ho fatto anche le coach con il grande Marco De Veglia per quanto riguarda l’internet marketing, e anche questo settore sta funziona molto bene.

    a presto

    1. Stefano, complimenti per la tua capacita’ di agire, anche su piu’ fronti. E’ proprio cosi’ che bisogna fare: avere diversi metodi per generare ricchezza.

    2. Grazie Alfio,

      ti confesso che all’inizio quando feci il primo corso non ero proprio convinto, ma poi invece studiato e conoscendo meglio quello che fai mi sono reso conto che insegni veramente cose eccellenti, cose che funzionano veramente senza giri di parole.
      Ormai sto basando il mio futuro lavorativo unicamente sulle cose che tu mi insegni tramite la tua organizzazione.

      grazie
      a presto

  66. Fantastico! Non ci ho capito niente, ma è fantastico!
    C’è un sacco di gente che ti critica e stai sulle balle al mercato italiano……allora sei un genio!
    Se non sbaglio il successo si trova in direzione opposta alla normale tendenza!!!

    1. Il successo si puo’ trovare seguendo la tendenza, anticipandola o andando nella direzione opposta, non c’e’ una ricetta. Pero’ indubbiamente andando in direzione opposta hai buone probabilita’ di creare un’attivita’ di successo perche’ c’e’ sempre una fetta di mercato che e’ “contrario” alla maggioranza.

      1. Ciao Alfio, sono stato l’altra sera al tuo roadshow a Torino, mi è stato utile e ne sono uscito convinto di dover fare di più.
        Sono un Agente di Commercio, fatturo molto e ho un cf positivo, ma mi sento come il criceto che citi sempre.
        Ho intenzione di crearmi delle altre entrate automatiche non solo per guadagnare di più, ma per potermi anche permettere di non lavorare se non posso o non voglio, e continuare a mantenere il mio tenore di vita attuale.
        Quale corso mi consigli di seguire per primo, quale ritieni sia il più basilare?
        Ciao e grazie del consiglio.

        1. Roberto, non ce n’e’ uno che sia piu’ basilare. Devi valutare tu, per cosa ti senti piu’ portato. Come agente di commercio non hai difficolta’ a trattare con la gente e a vendere, quindi potrei dirti che gli immobili sono adatti a te. Ma magari ti affascina l’idea di guadagnare con il trading, comodamente da casa, lavorando poche ore al giorno. Ti invito a leggere questo blog e a visitare il mio sito e, soprattutto, a chiamare in azienda e parlare con i miei collaboratori che ti sapranno aiutare a valutare quale e’ la soluzione migliore per te.

          1. ciao alfio,ero presente al roadshow a milano e l’ho tovato molto interessante.I tuoi 2 libri li ho già letti quando sono usciti,ora mi sto cimentando con l’ultimo,ho già letto 4 dei 6 libri di kiosaki comprati 2mesi fa,tutte le informazioni acquisite in questo mio percorso mi hanno fatto aprire molto la mente e individuare quello che è il mio obbiettivo:L’INDIPENDENZA FINANZIARIA E L’ITELLIGENZA FINANZIARIA CHE SOTTINTENDE.sono sicuro che parteciperò a un tuo corso molto presto,a settembre se non erro sei ospite al power,ma probabilmente anche prima…immobili il 3-4/7 a milano,se troveremo una soluzione per dilazionare la quota.INVESTIRE SU DI NOI STESSI E SULLA NOSTA FORMAZIONE HA UN VALORE ENORME.

          2. Benvenuto Andrea, tra le persone che hanno deciso di fare l’investimento fondamentale: quello su se stessi.

          3. Ciao, Alfio!
            Il commento n. 102 di questa pagina dice che si può guadagnare più di 8.000 euro durante il corso, copiando te e ripagandosi quindi il corso stesso all’istante. Se le cose stanno così, seguirò il consiglio: aprirò il conto così sarò già pronto per operare durante il corso, a settembre.
            Solo un paio di domande:
            – Ho scaricato “Metatrader4” come da te consigliato alla risposta n. 127 di questa pagina, nel frattempo si può fare qualcosa in virtuale? Posso aprire il conto prima ancora di ascoltare il motivo per cui consigli tale conto?
            – Quanto si deve versare sul conto per poter guadagnare più di 8.000 euro in un sol colpo?
            – Aprendo un conto virtuale con gente che non conosco, (cioè, non c’è una banca fisica cui rivolgermi) non so dove siano, ho paura che possano fregarmi i soldi e non possa dimostrare nulla. Cosa mi dici al riguardo?
            Aspetto una tua risposta.

          4. Certo che puoi iniziare in virtuale, dal tuo Metatrader apri un conto virtuale, scegli quanti soldi virtuali ci vuoi mettere e inizi a fare trading dal vivo, ma senza investire soldi. Alla tua seconda domanda rispondo che non c’e’ una regola per cui investi x e ottieni 8000 euro. Dipende dal mercato e probabilmente dovrai fare piu’ operazioni a meno di non avere un conto veramente importante con 5 o 6 zeri (volendo rispettare un profilo di rischio corretto). La cosa migliore che puoi fare e’ iniziare in virtuale e cosi’ ti rendi conto di cosa significa fare trading con il Forex, come si guadagna, quanto si guadagna, come si perde e quanto si perde. Sulla terza domanda: i broker sono societa’ che non rubano i soldi dei loro clienti, guadagnano gia’ cosi’ tanto quando i clienti fanno trading. In ogni caso, finche’ fai trading virtuale non vedo neanche il problema: sono soldi finti, come quelli del monopoli, che il broker ti mette su un conto per fare pratica.

          5. Ti ringrazio per aver risposto.
            In riferimento alla terza risposta, effettivamente mi sono spiegato male: intendevo dire, aprire un conto (vero) on line e non virtuale.

  67. egreg, dott. Bardolla,

    la contatto per chiederLe informazioni sull’ O.S.T.E,Lei esperto del settore saprà sicuramente dirmi qualcosa e spiegarmi “l’affidabilità” o presunta tale di questa organizzazione
    in attesa di una Sua gentile risposta,
    distintamente saluto.
    grazie

    1. Non ho valutato personalmente questo metodo anche se conosco chi c’e’ dietro. Mi dispiace non poterle dire nulla di piu’. Puo’ chiamare in ufficio e parlare con i coach di trading per sentire se loro hanno esperienza diretta con questo metodo.

  68. Non voglio essere polemico, faccio solo una considerazione. I corsi “alla portata di tutti” sono molto costosi. Cozza un po’ con il fatto che tutti devono sapere…400 euro è un prezzo sensato.
    In questo modo gente che ha studiato in prestigiose università come ad esempio ho fatto io recupera il materiale, e se lo studia. C’è che spiega le opzioni e altro dicendo di avere seguito i tuoi corsi…confrontando quello che viene detto nel materiale che si reperisce in giro con qualche vero amico che è inserito nella finanza dopo appropriati studi io spendo 9 euro per avere le informazioni necessarie per simulare e poi investire. Non tutti sono ingegneri come me e che quindi apprendono in pochissimo tempo…però questi libri, che non cito, sono fatti benissimo e costano pochi euro.
    Sono considerazioni, non polemiche….anzi grazie alla pubblicità che fai a questo tipo di investimenti e qualche altro personaggio, ne sono venuto a conoscenza…e li sto studiando. Ma non verrò mai ad un corso così costoso ….dovresti farli a meno soldi anche perche le motivazioni che adduci al perché fai corsi così costosi non sono convincenti. Però grazie per aver parlato di queste possibilità di investimento. Non sei il solo…per ora ringrazio te.
    Un saluto.

    1. Daniele, come puoi vedere su questo blog io dico che partecipare ai corsi e’ il metodo piu’ veloce per apprendere cose che comunque vanno apprese e si possono apprendere da soli o leggendo libri. Ma come dici tu, non tutti sono ingegneri e riescono a leggere un libro, capirlo e metterlo in pratica: anzi solo una ristretta minoranza di persone legge piu’ di 20 pagine di un manuale e ancora meno persone mettono in pratica cio’ che hanno letto. L’altro elemento insostituibile dei seminari e’ incontrare altre persone che la pensano come te e superare l’ostacolo del peer group che spesso sabota i tuoi progetti di liberta’ finanziaria. Anche qui, se uno ha un carattere forte non ha bisogno di queste cose, ma sicuramente aiutano la maggior parte delle persone. Ma, come dico sempre, potete fare da soli, non avete bisogno di me e dei miei corsi. Pero’ FATE.

      1. Tutto quello che dite mi affascina e mi incuriosisce da morire ma non ci capisco un tubo!! è arabo.. sul forex intendo. Io sono mamma a tempo pieno per me sarebbe l’ideale “lavorare/tradare” da casa! prima o poi mi deciderò a frequentare un tuo corso caro Alfio.
        Prima devo trovare il tempo per il corso investire in immobili. Ho una certa propensione in questo ma devo avere più conoscenze possibili per limitare gli sbagli. Per ora sto leggendo libri, studiando. Un caro saluto, a presto

        1. Effettivamente il trading sul forex potrebbe essere lo strumento ideale per lei come mamma e per tutte le mamme. Molto piu’ semplice da gestire che l’investimento in immobili che richiede comunque spostamenti, mentre con il trading puo’ fare tutto da casa. Per capire il Forex inizi dall’ebook gratuito che trova sul sito (se non ce l’ha gia’) e faccia prima il seminario sul Forex, vedra’ che alla fine dei 2 giorni non sara’ piu’ arabo.

  69. Ciao Alfio, scusami vorrei riprendere una domanda che ti avava fatto tempo fa un altro utente su questo blog. “come è possibile iscriversi al tuo fondo”(quello che ne parli tanto anche ai tuoi seminari) e lasciare che tu gestisca i nostri capitali? lo so che per questo tipo di informazioni bisogna chiamare in ufficio al numero verde, ma l’argomento mi interessa e volevo chiederti se sei così gentile da spiegarmi brevemente con due righe come funziona. Ciao e Grazie

    P.S: non importa se risponderai o no a questa domanda, ad ogni modo grazie lo stesso

    1. Ciao, anche per motivi legali non potrei parlare su questo blog di prodotti di investimento, ma comunque non e’ neanche il posto giusto: qui parlo di come imparare a fare da se’. Ti ringrazio dell’interesse e ti invito a contattare l’ufficio.

  70. Buongiorno Alfio, mi unisco al coro dei complimenti, ho scaricato l’ebook e ho acquistato anche gli altri tuoi libri. Il Forex mi pare l’unica cosa con la quale potrei cominciare. Ma come?
    Ho il problema delle altre mamme, al quale aggiungo il fatto che abito lontano da Milano e che mio figlio è affetto da una grave disabilità. Avete dei corsi via Web? O dei videocorsi?
    Grazie
    Lucia

    1. Lucia, sono convinto che il trading (e il Forex in particolare per la sua semplicita’ e rapidita’) sia lo strumento ideale per le mamme che devono stare a casa con i figli. Abbiamo dei corsi personali (coaching) anche via web e Skype. Chiama in ufficio per i dettagli. E complimenti per la decisione!

  71. Dear Alfio,
    io vorrei solo ringraziarti per la grande opportunità che ho colto facendo un seminario tenuto da te e da tuo fratello Luca.Ora sto mettendo in pratica ciò che ho appreso e continuo a studiare i materiali e raccoglgo informazioni,seguendo i tuoi suggerimenti. Tra non molto sarà la volta dello step successivo (l’avanzato forex)ed avanti verso un nuovo lavoro, ma sopratutto verso una nuova prospettiva di vita…
    Che altro dirti se non che siamo in molti ad ammirarti e volerti bene,nel senso più sano dei termini.
    Dunque non stupirti se i “detentori dei segreti”, si
    arrovellano in elocubrazioni mentali piene di odio e di invidia, in fondo li stai facendo traballere… come faranno ora a lucrare sull’ignoranza altrui?
    Sei un grande Alfio, non dimenticartelo mai, te lo dico senza adulazione e gratuitamente!!
    My best regards!
    John

  72. Ciao Alfio! Io ho frequentato solo il corso “Investire in immobili” a Milano 6 – 7 ottobre 2007, ho ancora il certificato con la tua firma qui con me.
    Col passare del tempo ho smesso di mettere in pratica i tuoi insegnamenti riguardo al business immobiliare per deviarmi verso il trading per la maggiore comodità. ognuno ha i suoi gusti per guadagnare)
    Vorrei solo chiederti per quale motivo preferisci usare il forex (nel caso EUR/USD) al posto del future Euro FX della CME. Nel forex di solito sa paga lo spread di 2 pip ($20 con lotto da 100K) invece io pago col mio broker $6.9 per round turn e uso il contratto standarn da 125K. Così risparmio ben $13 per operazione e facendo 100 operazioni con due contratti risparmio $2600 all’anno. Perché eviti il future?
    PS: per le coppie esotiche uso un broker forex ECN per le principali (eur, gbp, jpy, cad, aud ecc.) uso i futures.

    1. Il mio trading preferito sono le opzioni, ho aggiunto il Forex perche’ e’ un bello strumento e volevo usarlo per poterlo poi insegnare. Ma naturalmente io sono un trader in opzioni.

      1. ciao Alfio,

        e’ una iniziativa encomiabile la tua.
        l’unico problema e’ che non e’ vero che basta cosi’ poco per fare trading . bisogna studiare anni per farlo con compentenza.
        Io ho fatto il trader per una banca. ora per me.
        in bocca al lupo a tutti quelli ceh proveranno.
        ma la realta’ e’ che ci vuole conoscenza ed esperienza che non si apprende in poco tempo. Gente studiate sui libri. ce ne sono milioni..
        saluti

  73. Ciao Alfio,
    mi domandavo se hai in progetto di accorpare in un unico appuntamento i tre corsi di trading (opzioni, forex e commodities), in modo da proporre al pubblico un’alternativa unica ed eventualmente anche più economica che non la somma dei singoli tre corsi. Inoltre hai in progetto di scrivere libri riguardo al contenuto dei corsi? Anche qui, personalmente, vedrei bene un unico volume che contenga e spieghi tutte e tre queste metodologie di trading.
    Grazie per una tua pronta risposta. Saluti!

    1. Ognuno dei tre argomenti di per se e’ abbastanza corposo da richiedere anche piu’ di un seminario (base e avanzato). Potrei fare un seminario introduttivo al trading, ma non potrebbe essere abbastanza operativo. Ho in cantiere un libro sul trading, ma l’ho posticipato per altri progetti che sono in corso.

  74. Non so se li conosci, ma li cito :
    Torreggiani Giuseppe
    Ross Joe
    … detto questo, se vuoi, dammi una valida ragione per fidarmi di te piuttosto che di questi due maestri.

    Caio

    1. Il mio consiglio e’ di non fidarti di nessuno, di non cercare maestri. Trova uno che ti piace, ma sii sempre pronto a mettere in discussione cio’ che impari e a seguire la tua strada. Poi, ogni formatore ti dara’ del buono e delle cose che per te non vanno bene. Buon trading.

      1. Buongiorno a tutti.
        Intanto devo dire ad Alfio: “Grazie di esistere!
        Dopo aver letto i tuoi tre libri ed aver partecipato alla serata “Milionari per una notte, a Trento”, ho riprogrammato la mia mentalità da povero. Direi che ora a livello psicologico sono pronto. Mi mancano però le basi tecniche; ho iniziato a porvi rimedio, iscrivendomi al corso di gennaio sugli immobili.(Mi sto dando ancora del pirla per non averlo fatto anni fa,quando vidi la pubblicità su un quotidiano). Bene, subito dopo essermi iscritto al corso, mi sono imbattuto nei vari commenti negativi su questo blog! Ebbene, sarà forse scattato il principio di coerenza che spiega bene Cialdini nel suo libro, ma sono più convinto che mai di aver fatto la cosa giusta!Prima vado al corso e poi giudico, non come fanno alcuni. Addirittura ho letto su un post che Alfio non ha un lato umano. Mah, io l’ho visto a teatro e non mi è sembrato proprio male. Inoltre il costo lo ritengo idoneo. E’ in linea con i prezzi di mercato dei corsi in aula, tipo quelli sulle tecniche di vendita a cui purtroppo ho partecipato. Sono determinato più che mai ad uscire dalla ruota del criceto (sono agente di commercio e mi sono rotto di correre come un asino per gli altri, anche se qualcuno pensa di essere imprenditore solo perchè ha la partita iva); se qualcuno conosce gente più preparata di Alfio per aiutarmi, me lo dica subito! Ma credo che non ci sia nessuno al momento..

        Alfio vorrei chiederti: come funzionano le sessioni private “one to one?” Esponendoti in quell’occasione la mia attuale situazione finanziaria, daresti consigli specifici e personalizzati su come agire?
        O semplicemente si approfondiscono i temi che tratti nei corsi? E’ meglio venirci con già con delle nozioni specifiche su Forex etc o no?

        Grazie ci vediamo a gennaio e Buon Natale. Enrico

        1. Ciao Enrico, le sessioni private “one to one” funzionano cosi come hai detto. Analizziamo insieme la tua situazione e definiamo un piano per la tua liberta’ finanziaria. Sono sessioni faticose dal lato emotivo e mentale, ma decissamente efficaci. Il problema e’ che ormai ne faccio veramente pochissime. Comunque quando vieni a gennaio al corso potrai parlare con i miei collaboratori che conoscono la mia disponibilta’ di tempo e vedere che possibilita’ ci sono. Riguardo al “darsi del pirla” per non aver partecipato anni fa, credimi non ha senso: anni fa non eri pronto, ora sei pronto e infatti hai deciso di partecipare. Ogni cosa ha il suo tempo e ogni tempo ha la sua cosa.

          1. Ciao Alfio, anche io vorrei uscire dalla ruota del criceto… ma il mio “ABC finanziario” è meno che zero. Avendo da parte 6000 euro da investire… (1400 dei quali sicuramente in un tuo corso) quale dei metodi che tu proponi potrebbe essere il più adatto a me per cominciare? Non vorrei partire con un corso di compravendita immobiliare quando magari sarebbe meglio uno di forex…
            Grazie mille
            Alberto

          2. Alberto non posso rispondere per te, ma ti invito a leggere tutto il possibile e magari a provare “a costo zero” le varie opzioni. Ovvero puoi capire da te se ti piace andare a vedere case e guardare documenti legali e fare offerte o invece preferisci guardare grafici sullo schermo del computer cercando di capire cosa succede. Questo lo puoi e lo devi fare tu, nessuno puo’ farlo per te. Con gli immobili si puo’ iniziare anche con zero euro, mentre con il trading hai bisogno di capitale (anche se puoi iniziare con capitali piccolissimi per imparare).

          3. I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
            Albert Einstein!
            non aggiungo altro…

  75. Ciao Alfio,
    sono il “bambino dislessico” della giornata introduttiva da te tenuta a gennaio ricordi…
    Ovviamente non mi è possibile leggere tutti e 220 messaggi lasciati prima del mio ma credo che la maggior parte la pensi favorevolmente relativamente alle tue qualità. Possibile che ci siamo ben 220 polli che cascano ai tuoi piedi senza averne un ritorno?
    Se veniamo ai tuoi corsi e perchè ci crediamo ma soprattutto perche abbiamo già ricevuto da parte tua (nei corsi o nei tuoi piacevolissimi libri) una nuova visione della vita e, almeno nel mio caso, ho ricominciato a credere in me stesso e nelle mie capacità e questo quale valore può avere? 1300 € di un corso? Beh per me ben di più.
    Loro, quelli fuori, non sono dei e neppure tu lo sei ma penso che nel corso della vita persone come te possano solo essere benedette e non maledette.
    Se per 40 anni ho pensato di essere un impedito nella borsa, nell’economia e nella finanza in 1 mese dal corso introduttivo con molto impegno e molte soddisfazioni ho imparato tantissime cose nuove e tra 3 giorni sarò al tuo corso sulle Commodity perchè ho deciso di dare una nuova svolta alla mia vita partendo da quì.
    Scusa la lungaggine ma le malelingue vanno proprio azzittite!
    Grazie ed a presto.

    1. pronta…mamma di due bimbi con tanta voglia di imparare trading. non solo parteciperei con corsi dedicati a “questa nicchia”, ma volentieri metterei a disposizione le mie doti organizzative!! ciao

    2. Hai centrato perfettamente il punto: studiare queste cosa ci fa crescere e sfruttare meglio le nostre potenzialita’. Crescendo, diventando persone piu’ “grandi” allora possiamo fare cose che prima non saremmo riuscite a fare, come nel tuo caso con il trading. Io non ci metto niente, ci metti tutto tu. Io ti do’ solo le informazioni e ti faccio capire che PUOI impararle, usarle, ottenere risultati. Almeno questo e’ cio’ che credo. Grazie per il feedback.

      1. Dear Alfio,
        sono una donna di 39 anni con una figlia e devo reinventare la mia vita da capo a causa di un brutto fallimento di srl che mi ha davvero messa in ginocchio….ma ho voglia/necessità di rialzarmi vista la mia situazione di mamma single….ho letto tutti i tuoi tre libri e ti ringrazio di cuore per avermi riacceso la fiammella della speranza di risalire la china… parteciperò al tuo prox corso su immobili anche se non ho più un quattrino….gli ultimi li utilizzo per pagarmi il corso… poi mi applicherò al meglio….è un inizio!!!!
        credi faccia bene o ritieni io debba scegliere altri corsi…(ho un po’ paura delle opzioni….)
        Grazie ed a presto!!!

        1. Manuela, gli immobili permettono veramente di fare affari anche senza metterci un centesimo (ovviamente con un partner finanziatore), ma mettendoci tanto tempo e competenza. Il trading richiede del capitale e anche investire in leva non e’ la soluzione magica, perche’ c’e’ il rovescio della medaglia: si perde anche in leva. Se hai scelto gli immobili, significa che ti senti piu’ portata per questo business, piuttosto che per il trading quindi probabilmente e’ la strada giusta per te.

  76. Buonasera Alfio..sono un programmatore,progettazione e sviluppo,
    ho letto tutti i post ,bè non c’è che dire o sei un GENIO O SEI un ….. o NON LO SEI, va bè.Perchè ti scrivo:vedi..vorei iniziare,ho letto molto, soprattutto seguendo i tuoi consigli sul trading in opzioni,mi sto’ appoggiando alla piattaforma (+)plus 500… davano (lo danno ancora)un bonus di 25 euro,semplicemente, l’ho scaricata e installata e in reale o iniziato….bè un po’ ho provato anche in simulazione,le difficolta’ le ho riscontrate settando lo stop loss e stop limit..leggere le varie tipologie di grafici..non è molto semplice per capire al volo cio’ che devi fare.Mi consola il fatto che NON sproni ad iniziare in maniera avventata,anzi il contrario.Dimenticavo..la piattaforma che proponi tu per operare,è reperibile on line,o questa +500 puo’ andare,considera che mi hanno chiamato al cellulare gia’ due volte per sapere come andava,comunque molto gentili e disponibili,resta sempre il fatto che fino a che non ho padronanza assoluta del mezzo..NON INVESTO NULLA.Scusami per la semplicita’ dei concetti,ma veramente è una materia oscura x me,se vorrai rispondermi e magari un consiglio nel form hai la mia email.Un saluto…gio’

    1. Certo, e’ come andare in auto. Finche’ non sei pratico inutile che ti prendi la ferrari e la lanci in autostrada, altrimenti ti fai male.

  77. Caro Alfio,

    ma tu ti sei arricchito con il trading e la compravendita immobiliare oppure con i corsi e i “consigli” a pagamento?

    1. La mia liberta’ finanziaria l’ho ottenuta e la mantengo tutt’ora con la combinazione che consiglio sempre: investimenti immobiliari, trading online e aziende. In questo caso, la societa’ che fa seminari e’ una delle aziende in cui ho interessi, ma ovviamente non l’unica. Per soddisfare la tua curiosita’ ti posso dire che non e’ la mia principale fonte di guadagni.

  78. Ciao Alfio
    da un po ti seguo molto saltuariamente! Non ne capisco un tubazzo di finanza, faccio casino pure con i resti al supermercato, figuriamoci!
    Certo, sai scrivere e sai parlare, sei molto bravo!
    La mia semplice, semplicissima e non polemica domanda è la seguente: ma se uno ha in mano gli strumenti per fare un pacco di grana impegnandosi col suo pc da casa pochi minuti al giorno, ma chi glielo fa fare di organizzare seminari, corsi, farsi odiare dai guru e via dicendo???
    voglia di popolarità? bisogno di fare qualcosa altrimenti passati quei pochi minuti in cui si fanno i soldi non si sa come passare il tempo??
    Ripeto, non è polemica, solo curiosità!
    Probabilmente sono scettico e prima di decidere di approfondire mi piacerebbe risolvere questo dubbio!
    Senza offesa, mi sembrerebbe quasi di acquistare il libro: Come fare i soldi col superenalotto! la domanda sarebbe: se sai come prevedere i numeri sicuramente non scrivi un libro per dirlo a tutti, fai i tuoi bei 6 o i tuoi 5+1 e fine del problema!

    1. Io insegno perche’ mi piace insegnare e questo l’ho detto tante volte. In piu’, facendo seminari, conosco persone con cui fare business, che e’ cio’ che mi piace di piu’. So fare trading e lo faccio, ma non e’ la mia vita e la mia principale attivita’. Non sono una persona che ama stare pochi minuti al computer e poi andare in spiaggia. Amo essere occupato, inventare, sperimentare. E, appunto, insegnare e stare sul palco.

    1. Non deve prendere la partita IVA, deve dichiarare i redditi da capitale che ottiene. Un commercialista sa esattamente indicarti come agire.

      1. Come è possibile Alfio che in due giorni di corso si impari a sufficienza per guadagnare con opzioni, azioni, forex?
        C’è gente che studia una vita questi argomenti cercando le giuste strategie e correggendole man mano e tu mi assicuri che in due giorni di seminario imparo un paio di tecniche sicure con cui arricchirmi? Se mi dirai di si… mi sa tanto di bufala, se dirai di no allora perché pagare tali spropositi?

        1. Nel seminario impari appunto le tecniche su cui poi devi fare pratica e sentire tue. Piu’ lungo e complesso con le opzioni (ma piu’ versatili), piu’ semplice e rapido con il Forex. Pero’ imparare la tecnica non significa avere la sicurezza di guadagnare. Primo, perche’ la componente psicologica nel trading e’ molto forte e devi imparare a gestirla e sara’ probabilmente anche per te l’ostacolo piu’ alto da superare, come e’ per la maggioranza delle persone. Secondo, perche’ nel trading non c’e’ la certezza, e’ un business a rischio e non c’e’ tecnica che tenga, a volte semplicemente il trade va nel senso contrario a quello che hai pensato. Si tratta solo di avere trade profittevoli che ti facciano guadagnare piu’ di quanto ti fanno perdere soldi quelli che vanno male. Quindi noi ti possiamo sicuramente insegnare la tecnica nel seminario, ma poi la tecnica devi metterla in pratica e gestire da te questi ostacoli che, alla fine, sono sempre psicologici (la gestione delle perdite e’ enormemente psicologica).

  79. Buonasera Alfio.
    Ti vorrei chedere, se possibile, se puoi indicarmi quali banche/broker consentono l’acquisto e la vendita di opzioni sui mercati americani a commissioni ragionevoli. Vorrei infatti cercare ci capire quali sono i costi di questo tipo di strumenti e quanto è facile l’accesso.

    Se hai un attimo, ti ringrazio.

    1. Ciao Gianluca,
      per le opzioni non hai molte possibilità, in quanto italiano. Fino a poco tempo fa, Optionetics impediva agli italiani di aprire il conto. Ora è di nuovo possibile, ma ci vuole un capitale minimo di 10.000USD (comunque verifica cosa ti dicono). Dipende dalle tue esigenze. I broker italiani sono cari, ma comodi. Se fai poche operazioni ci puo’ anche stare. Se invece fai trading in opzioni in modo sistematico, prova con gli americani.

  80. Buongiorno Alfio,
    grazie per la risposta.

    L’idea sarebbe di utilizzarle in maniere sistematica, ma ovviamente prima volevo verificare l’appeal con lo strumento, la liquidità (temo di trovare stumenti illiquidi e per questo pensavo ai mercati americani) e le commissioni.

    Sono già in regime dichiarativo causa un paio di conti trading e questo non mi crea particolari problemi.
    Ho però visto che sostanzialmente i broker italiani offrono pochi strumenti e su mercati esteri sono completamente fuori mercato.

    Proverò Optionetics.
    Ma per curiosità, come mai gli investitori italiani non sono graditi dai brokers in opzioni.. non mi pare i broker corrano rischi particolari, anzi…?

    Grazie ancora e complimenti per il tuo pensiero! Iluminante!

    1. Ciao Gianluca, è successo un paio d’anni fa, quando sono crollati un po’ di colossi 😉
      Adesso forse la cosa è rientrata.

  81. Ciao Alfio,

    Tu che sei un intenditore, volevo chiederti cosa ne pensi delle “Opzioni Binarie”?

    Complimenti per il lavoro che svolgi.

    Ti ringrazio in anticipo.

    1. Buongiorno Alfio, mi sto interessando al trading.
      E’ fattibile a tuo avviso, ovviamente dopo un corso specifico e professionale, partendo con un capitale abbastanza contenuto (5 – 8 mila€), riuscire a portare a casa uno stipendio (intendo circa 1500€/mese)?
      Potendo dedicare tempo a quest’attività e quindi anche alla pratica in simulato e alle dovute prove, è realistico riuscire in questo obiettivo nel giro di qualche settimana dopo il corso?
      Quale tipo di trading suggeriresti?
      Grazie,
      saluti

  82. Buongiorno Alfio
    ho 15 anni e seguo da molto il tuo blog,e lo trovo uno dei più utili ed istruttivi.
    Mi sono appassionato al trading da circa un anno e mi sono formato su un sito online (scuola di trading maestro dojii) adesso uso plus500 e mi sono concentrato sul forex con un conto demo, fino ad ora ho buoni profitti ,circa 600 euro al giono dal lunedì al giovedì.
    Appena compio 18 anni vorrei fare uno dei tuoi corsi per specializzarmi,a presto! 🙂

    1. Grandissimo Lorenzo! Nelle ultime 2 edizioni di #WakeUpCall ho visto tanti adolescenti, venuti perché hanno capito che ci sono strumenti “divertenti e accessibili” come i videogame, ma che possono anche farti guadagnare.
      E sopratutto, che ti permettono di imparare invece di ammazzare il tempo.
      Continua cosi’ e vivrai la vita più bella che tu possa immaginare.

Rispondi