Come Fare Trading: 4 Buoni Motivi per Iniziare Subito

Come Fare Trading: 4 Buoni Motivi per Iniziare Subito

Vuoi valorizzare il tuo capitale e avere una rendita costante nel tempo. E vuoi farlo dove vuoi e quando vuoi. Bene, allora come fare trading è proprio la competenza che ti serve. Ma come fare?

Partiamo dalle basi: cosa NON dovresti fare

Prima di tutto non pensare al Trading come un gioco: chi lo fa, tenta la fortuna, ma è inutile dire che la fortuna non potrà mai essere sempre dalla tua parte. Come quando giochi alla roulette, anche perché, come ben saprai, è il banco che vince sempre.
Quindi, vuoi essere il giocatore o il banco?
Perché se ancora non lo sai, hai questa scelta. Se vuoi davvero fare trading, devi “aiutare la fortuna”, preparandoti e ragionando come un investitore, come “il banco”, o come l’imprenditore di quella che definisco la “Io srl”.
Puoi e devi fare in modo che le probabilità a tuo favore siano sempre maggiori di quelle a sfavore. Nel trading, infatti, ti troverai a dover affrontare operazioni in perdita e in profitto, è inevitabile: non è possibile avere tutte le operazioni a proprio favore, ma è possibile averne la maggior parte, usando le giuste strategie, capendo i cosiddetti “segnali” del mercato, quelli che dicono ai bravi trader che è il momento di entrare a mercato in posizione di acquisto o di vendita, per quanto tempo e con quale capitale.
Tutto questo è possibile con strategie testate nel tempo, comprovate da trader esperti, che puoi replicare anche tu, a seconda del mercato nel quale vuoi operare.

Come fare trading sicuro nei diversi mercati

L’ideale è la diversificazione del tuo investimento, per cui dovresti arrivare ad operare su più mercati, con più strumenti finanziari. Ma ti consiglio di partire per gradi: specializzati sullo studio di un mercato alla volta, a scelta tra i più redditizi che ti raccomando:
Forex: è il mercato che tratta il trading delle valute come Euro/Dollaro, Sterlina/Yen e così via. È il mercato più grande e liquido che ci sia ed è tra i più semplici per chi vuole cominciare a fare trading.
Criptovalute: il mercato delle valute digitali indipendenti è una vera rivoluzione, ed è il mercato attualmente più volatile. Come per il Forex, è piuttosto semplice imparare a far trading in questo nuovo mercato, che può restituire grandi guadagni in poco tempo, proprio per la sua grande volatilità. Attenzione: operare senza prima aver avuto un’adeguata preparazione può essere rischioso per lo stesso motivo.
Commodity: è il mercato dei beni fungibili come il riso, il cacao, il gas e così via. Beni cioè, che per la loro storicità, permettono al trader di prevedere facilmente l’andamento del loro valore nell’anno. Questo è un grande vantaggio. Nonostante sia semplice operare una volta apprese le strategie, ritengo questo mercato un po’ più avanzato rispetto a quello del Forex e delle criptovalute, anche per la quantità di capitale da mettere sul piatto per poter cominciare.
Opzioni: il trading in opzioni ti permette di sfruttare quel 67% del tempo in cui il mercato registra oscillazioni minime. Questo vuol dire che approfitti di quei momenti in cui il prezzo non sale e non scende. Anche in questo caso, considero questo tipo di trading un po’ più avanzato.
come fare trading online

Trading in Opzioni

Tutto quello che devi sapere sulle opzioni e che non hai mai pensato di chiedere.
SCARICA GRATIS

 

Come Fare Trading per principianti: 3 passi per iniziare

1. Impara le strategie da chi ottiene risultati: Non fidarti di chi non ottiene risultati, in qualsiasi ambito tu voglia operare e nel mondo del trading ancora di più. Girano troppe truffe online, fai molta attenzione. Scegli corsi certificati e informati sui coach che ti insegneranno ad operare.
2. Applica quanto imparato per un breve periodo in demo: hai la possibilità di toccare con mano i risultati delle strategie che hai appreso con soldi non tuoi, virtuali, con piattaforme demo, studiate proprio per questo. Sarà come andare in palestra per prepararsi alla maratona.
3. Comincia ad applicare quanto imparato in reale, successivamente, con profili di rischio bassi e capitale limitato, per acquisire sicurezza. Ora che hai tutti gli strumenti per partire, puoi cominciare ad operare. La tua macchina è pronta. Ingrana la marcia partendo dalla prima.

E’ arrivato il momento di darti 4 buoni motivi per iniziare a fare trading.
Primo motivo: tempo

Il trading è un metodo di libertà finanziaria che puoi realmente iniziare nel tempo libero e far crescere a poco a poco.
Infatti, poiché io promuovo i metodi di trading sui mercati mondiali, puoi farlo tranquillamente la sera (per esempio il Forex è attivo 24 ore su 24).
L’investimento in immobili richiede un investimento di tempo superiore per vedere case, fare proposte, seguire lavori. Non parliamo poi di mettere su un business: la fase di startup richiede moltissimo tempo. Difficile conciliarla con il tempo libero.

Secondo motivo: rendimenti

Non c’è modo più efficiente per fare danaro che con il trading. Non ci sono clienti, non ci sono merci, non c’è marketing, non ci sono tutte le decine di fattori che influenzano un business.
Ci sei solo tu e il mercato e i risultati delle tue azioni li vedi in diretta, senza fattori esterni.
Se hai fatto una buona strategia guadagni, se era cattiva perdi. E quando impari, il rendimento, in termini di soldi e tempo investito VS profitti è molto elevato.
Con il Forex, puoi guadagnare in un minuti quanto una persona normale guadagna in un mese. O in un anno. Con le opzioni puoi guadagnare il 100, 200, 1000% rispetto al tuo capitale. Lo stesso con il Commodities Spread.

Terzo motivo: libertà.

Con il trading hai la libertà di lavorare quando e dove vuoi. Può essere a casa tua, può essere su una spiaggia. Devi avere solo un computer, una connessione Internet ed eventualmente un telefono di backup.
Libertà di luogo e libertà di tempo: decidi tu quando fai trading e quanto a lungo. Magari ti piace stare ore al computer, magari invece vuoi dedicarci solo pochi minuti al giorno. Scegli tecniche diverse e puoi adattarlo esattamente al tuo tempo a disposizione.
Il trading, per esempio, lo vedo uno strumento ideale per la libertà finanziaria delle neo-mamme che devono stare a casa a curare i loro bambini. Ogni tanto, si mettono al computer e fanno un trade. Trade e poppata, trade e pannolini, trade e giretto al parco.
O per pensionati che vogliono sfruttare il tempo che hanno per fare qualcosa di più produttivo della Settimana Enigmistica.

Quarto motivo: consapevolezza

Fare trading ti permette di essere consapevole di come funziona il mondo, al di là di quello che dicono al telegiornale.
Quando impari a fare trading, capisci che spesso ciò che succede nel mondo è l’opposto di quello che si vuole che la gente sappia.
Un esempio? Quando i mercati crollano e le aziende chiudono, c’è chi fa tanti, tanti soldi con il trading. Perché ci sono strumenti, come le Opzioni che ti permettono di guadagnare quando il mercato crolla. E allora capisci che la verità non ha solo una faccia e che il mondo e la finanza sono più complessi di quanto sa l’uomo della strada.
Se non l’hai ancora fatto, ti invito a leggere i miei ebook gratuiti sulle Opzioni, sul Forex e sulle Commodities: sono sicuro che ti si aprirà un mondo, nascosto agli occhi dei più, ma pieno di opportunità e – sì, voglio dirlo – fantasticamente democratico.
Trading per tutti? Sì.
fare trading

Trading in Opzioni

Tutto quello che devi sapere sulle opzioni e che non hai mai pensato di chiedere.
SCARICA GRATIS

 
Al prossimo appuntamento con la tua libertà finanziaria,
Alfio Bardolla

Questo articolo ha 92 commenti.

  1. grandissimo afio!!!!!..io vivo di trading ormai e guadagno al mese quello che un operaio guadagna in 5 anni!!!
    non so come ringraziarti di tutto ciò che insegni e soprattutto per non esserti tenuto le tue enormi conoscenze per te ma di aver reso il mondo della finanza più democratico
    anche so ho solo 18 anni e fatto molti soldi non smetto ancora di imparare sempre cose nuove e mi sto prefiggendo come prossimo passo la creazione di business che (come dici tu) vadano avanti da soli e non dipendano dal mio lavoro
    secondo te qual’è un settore dove potrei iniziare con relativamente poca fatica e dove c’è poca competitività??
    tieni conto che seguo molto quello che fanno giulio marsala e marco de veglia in italia e lanty paul e tellman in america..cioè saprei fare bene marketing in internet con adwords magari per promuovere il mio business solo che non ho un settore da dove iniziare
    qualche consiglio????

  2. Grazie anche da parte mia Alfio!
    Non guadagno al mese quanto un operaio in 5 anni, ma il trading mi ha permesso avere un’entrata aggiuntiva importante!
    Ciao e vai avanti così!

  3. “….con il Forex, puoi guadagnare in un minuti quanto una persona normale guadagna in un mese. O in un anno. Con le opzioni puoi guadagnare il 100, 200, 1000% rispetto al tuo capitale. Lo stesso con il Commodities Spread”
    a chi volesse approfondire questi argomenti prima di iniziare a buttare via i soldi arrivando impreparati consiglio di dare un’occhiata al mio blog in cui sono recensite alcune risorse sul tema… io ho iniziato da queste in bocca al lupo 🙂
    ora vorrei perfezionarmi seguendo magari un corso dal vivo…

  4. Innanzitutto grazie per aver creato questo blog!
    Sono una neofita e mi sto interessando dello Spread trading da circa un mese.
    Ho letto diversi testi per comprendere gli andamenti ed i momenti d’ingresso, etc. etc.
    Non riesco a trovare un sito, non italiano ovviamente, che mi consenta di fare simulazione sugli indici come vorrei.
    Ho trovato alcuni siti inglesi che consentono la simulazione, ma gli indici su cui è possibile tradare sono limitati e quasi tutti del Green market.
    Domande:
    – gli indici disponibili sono solo quelli che il broker concede?
    – esistono siti che permettono di simulare su tutti gli indici disponibili?
    Grazie molte.

  5. Nel corso Commodity Spread spieghiamo come usare gli spread consigliati dal Moore, il servizio a cui ti abboni e che ti propone gia’ spread interessanti su cui investire. Non so se pero’ e’ quello che stai cercando. Comunque chiama in ufficio per chiarimenti.

  6. non so se nei corsi è trattato l ‘argomento o è stato gia’ trattato
    vorrei sapere ….è possibile in italia creare in modo,legale,una gestione patrimoniale in monte,con quote relativamente piccole(?)…di persone differenti
    insomma una gestione patrimoniale privata con quote in entrata in ed in uscita e flessibile come importi e gestione
    quindi remunerazione gestore,legge,tax,ecc,

  7. ps visto l’età di enrico…o fa un alta percentuale(all’anno…?)…o come è partito,voglio dire escluso il fatto che li avesse gia,come raccoglire capitale per il trading e se sei bravissimo che percentuale aspettarsi all’anno?
    secondo le piu sale il capitale piu è difficile performare,sia a livello psicologico,sia per esperienza di trader osservati?

  8. ho chiesto abbastanza!grazie in anticipo e scusate per le troppe domande

  9. Si, e’ possibile, ci sono diverse possibiita’. Devi avere un avvocato e un consulente fiscale per definire la struttura, ovviamente.

  10. Soprattutto a livello psicologico. Gestire trade da 500 euro non e’ come gestire trade da 5000 o da 50.000. Ovvero le strategie sono le stesse, ma la nostra mente gioca strani scherzi. Ognuno di noi ha un limite di gestione del trade e per passare di livello bisogna lavorare su quel limite. E’ l’aspetto piu’ critico, come sempre: la psicologia del trading.

  11. grazie della risposta
    ” Si, e’ possibile, ci sono diverse possibiita’. Devi avere un avvocato e un consulente fiscale per definire la struttura, ovviamente. ”
    avete corsi o sezioni di corsi,e book , ecc…sull ‘ argomento
    come trovare i 2 professionisti(oppure consulenza privata con voi?)

  12. secondo quesito
    per sua esperienza su 100 trader quanti guadagnano costantemente
    un buon trader medio quanto ritorno ha sul capitale all’anno(ed al mese ,costanza guadagni)
    un ottimo trader quanto all’anno
    per un quadro statistico visto anche il punto privilegiato di osservazione
    rigrazie

  13. Matteo, invece di domandarti quanto può guadagnare, pensa di partire in “piccolo” e domandati ma se faccio lo 0,5% al giorno con 5000 quanti soldi sono al mese? Oggi alle 7 del mattino il mio semplice robottino aveva guadagnato 129€ senza stress, mentre dormivo. attualmente alle 18.00 è arrivato a 301€, non male non ti pare ? se compri un piccolo appartamento e lo metti a reddito (lo affitti) spendi (o comunque fai un mutuo) 80.000 – 10.000 euro per avere 400 – 500 euro LORDI al mese (sempre che l’inquilino paghi quindi NON sicuri). se investi 5.000 (anche meno per iniziare) e non pensi di strafare, guadagni di più che affittare un appartamento. Data l’età di enrico immagino che abbia moltiplicato un po’ troppo, me lo auguro. Più soldi investi, meno devi rischiare, sale il guadagno e scende il rischio. Il conto prova a farlo da solo: se metto 5000 e faccio 4 trade da 5 pip l’uno con volume 0,5 (già altino ma emotivamente sopportabile) quanto guadagno al giorno ? e quindi alla settimana ? e quindi su 20 giorni al mese ? vediamo : 20€ circa per 4 trade = 100€ x 5 gg sett = 500€ x 4 sett = 2000€. ti possono bastare come punto di partenza? se ti rispondi SI vedrai che poi farai pure di più, quei 100 diverranno 120 così i 500 saranno 600 e in 2 mesi radoppi il capitale, ma se il capitale cresce (supponiamo che ti prendi mille) allora i 120 diventano 150 e i 600 diventano 750 cosi il mese son 3000 e via via sempre di più. Non aumenterai il rischio ma lo diminuirai con il capitale che cresce e comunque aumenterà anche se non direttamente proporzionale il tuo guadagno e quando arriverai a 15000 penserai che ci vado a fare a lavorare ?
    ci metto pure un po di liquidazione, porto a 20.000 il capitale abbasso il rischio, mi faccio i miei pochi trade e guadagno 5000 al mese. non è quello che l’operaio guadagna in un anno ma è il doppio di quello che sogna. ed è 5 volte tanto di uno che affitta un appartamento a 600 euro e poi ci paga un sacco di tasse e di ici. Lascia perdere i botti, prendi le bricciole, pochi pip al giorno e ti togli le soddisfazioni, senza stress. Ciao ciao

  14. lasci tutto il trading in automatico?
    o in parte fai tu?
    fai solo valute?
    non hai paura di problemi nell automazione dei segnali
    (salta stop,movimento imprevisto per cause esterne,gap,intoppo software,ecc…)?
    grazie
    ps. io faccio fib,mini e mibo e mi sguo l operazione per le suddette paure anche con lo stop in macchina
    non ho mai approcciato l idea di automatizzare per le sopracitate paure

  15. Ognuno deve usare il proprio stile di trading infatti. Conosco trader che lavorano su periodi di settimane e trading che fanno scalping sul minuto. E’ veramente una questione personale.

  16. Matteo sono domande a cui nessuno puo’ rispondere. E’ come se mi chiedessi che colore ha un’arancia. Dipende dai trader, dal mercato in cui operano, dalle strategie che usano. E’ una casistica infinitamente varia. Ti posso dire pero’ che la maggioranza dei trader (facendo una media dei polli) non guadagna e in genere per problemi di gestione psicologica e di gestione del rischio (che poi sono collegate). Piu’ di cosi’, mettere dei numeri, non e’ proprio possibile.

  17. Abbiamo sia corsi che “coaching” personale. Chiama in sede per sapere i dettagli. Ciao!

  18. Ciao Alfio, vorrei iniziare ad approciarmi al trading ma non conosco assolutamente niente della materia. Mi affascina la possibilità di avere entrate aggiuntive operando nel settore finanziario. Cosa mi consigli per iniziare? I tuoi corsi sono anche per neofiti?
    Grazie.

  19. P.S. considera che ho poco tempo visto che gestisco un’azienda che mi impegna gran parte della giornata.

  20. I miei corsi sono per tutti e sicuramente per neofiti. La partenza piu’ semplice e’ probabilmente con il Forex dove vedi risultati rapidamente, anche in tempo reale. Ovviamente come per tutte le cose nuove richiede applicazione e un buon periodo di training fatto in virtuale, senza soldi veri. Ma questo e’ sempre vero per il trading. In ogni caso, nei due giorni di seminario impari tutto quello che c’e’ da sapere e puoi realmente iniziare, anche se oggi non ne sai nulla.

  21. Matteo, purtroppo per me gli errori maggiori li commetto facendo io (questione emotiva) specialmente negli ultimi tempi su EUR/USD. Come dicevo, prima mi faccio la strategia, poi la provo su conti diversissimi (500 – 3000 – 5000 – 10.000) il tutto con un obiettivo proiettato a 24 mesi, i primi 12 di accumulo e dal 12 in poi con “withdraw” e capitale che cresce. I dati di proiezione (obiettivo) e di consuntivo giorno per giorno su un foglio di calcolo (openoffice perchè è gratuito e va benissimo); importante è che mantenga l’obiettivo nel tempo e ci riesce veramente bene. certo che c’è qualche trade negativo, ma limitato il guadagno in un solo trade, limitato il richio. Il forex è splendido… ma lo devi studiare, analizzare, crearti la tua strategia, testarla e rispettarla alla virgola. Pure seguendo i consigli di Alfio (che magari non li condivide per il forex) ho fatto uno studio progetto.. ti fai prestare 3.000€ e restituendoli in 18 mesi (saranno circa 180 al mese) non ci metti mai neanche un centesimo, già dal primo mese sei in positivo. NATURALMENTE la sto testando e siccome a me i backtest non piacciono, rapporto giorno per giorno per un periodo più o meno lungo (3 mesi); se si rivela corretta, si può agire, così invece di comprare a rate una moto, prendo un prestito che non mi costa. dopo le 48 settimane, inizia il periodo in cui ti prendi un piccolo “salario” iniziale di 1.450 al netto rata prestito che sale ogni mese e passa a 2700 al 19°mese quando ai finito le rate del prestito (che ricordo non t’è costato un centesimo tuo) e cresce ogni mese come pure il capitale. Basta darti delle regole che devi rispettare. Al 24° mese sei a 2900€ con capitale di 23000€. Sogni? no, tutto documentato e molto più basso di quanto in realtà fa il programmino. Naturalmente se cerchi di fare 5000 in un mese con 500 o 1000 euro, il mio studio non va bene, neppure la mia strategia, devi diventare bravo a capire quando il mercato va per molto in una direzione, dare respiro (stop loss alto) per le oscillazioni del mercato. Ma se sbagli… hai chiuso il conto. Ciao

  22. Ciao Alfio.
    E’ un pò che ti seguo con grande stima. Ho letto entrambi i tuoi libri pubblicati fino ad adesso e mi sono sentito il tuo corso:”per essere più”.
    Molte cose hanno cambiato il mio modo di vedere le cose. Ho un’azienda e mi sento proprio “nella ruota del criceto” come dici, tu sopratuto perchè pago i fine mese, le spese e debiti rimangono. vorrei cambiar vita e prospettiva. mi affascina molto il mondo dell’immobiliare, ma avendo poco tempo andrei più verso il forex. Nel contempo però sono socio di due aziende (forse sarebbe meglio un corso di businness) insomma, fosse per me me li farei tutti i tuoi corsi. C’è un monte di cose da sapere. E’ anche vero che sono dell’idea che la nostra mente segue il cuore e io seguirei di più la direzione degli immobili o del trading,forse proprio perchè il businness non l’ho saputo fare fino ad ora e mi ha stancato e mi trovo in empasse. Insomma, spero di averti fatto capire la mia esigenza. Cosa mi consigli di fare?
    Con stima, Franco.
    Con stima.
    Franco

  23. Gli immobili non richiedono necessariamente piu’ tempo del trading. Dipende che tipo di investimenti immobiliari fai e che trading fai. Se ti senti piu’ orientato agli immobili, fai gli immobili. Il tempo e’ una cosa relativa Franco: quando fai qualcosa che ti convince e che funziona, il tempo si trova.

  24. grazie affio!!!
    grandissimo pe anna appressu a ti e ai libri toi m’aggio arruvinatu…..
    si na minchia chiena d’acqua!!!!!!!!!

  25. alfio ho un negozio di 35 mq che ho acquistato quattro anni fa pagandolo 65000 euro piu 2000 di agenzia adesso dopo due anni che e’in vendita ho trovato un acquirente ! ma il problema e’ che mi offre solo 58000 euro visto i tempi mi conviene accettare e fare cassa o aspettare ancora !
    facendo una analisi e visto i tempi !
    sono un po confuso ! tu cosa mi consigli !

  26. Cristian, la regola N.1 dell’investimento immobiliare e’ comprare bene. Se non si compra bene, bisogna limitare i danni. Devi valutare tu se puoi permetterti di lasciare fermi 58000 euro aspettando “tempi migliori”. Non e’ un problema sbagliare, ma e’ un problema essere in balia del mercato. Chiaramente, se il negozio fa cashflow perche’ lo affitti e’ un fattore da tenere in considerazione.

  27. alfio nel messaggio precedente non ti avevo detto
    che per chiudere il finanziamento per pagare il negozio ho chiesto un finanziamento alla mia banca
    di euro 50,000 per estinguere tutto devo dare ancora
    euro 20000 con una rata di 950,00 al mese considerando che ho anche il mutuo della casa dove vivo e l’affitto dell’ufficio dove lavoro .
    quindi ho considerato che la banca con tutti questi mutui difficilmente mi puo ‘ concedere ancora prestiti per fare ancora investimenti
    praticamennte cosa faresti tu!

  28. Ciao Alfio e cia a tutti…
    ho letto il tuo libro come investire su immobili.
    Vorrei gentilmente dei suggerimenti su qualche corso da seguire (io sono a roma) o su qualche libro da leggere.
    Ho iniziato con le azioni tanti anni fà avevo un grosso capitale, e in pochi mesi sono riuscito a raddoppiare il mio capitale, non credo che sono stato bravo ma soltanto sono un pò matto .. :_)nel senso che rischio molto.Poi succesivamente con il crollo delle torri gemelle gran parte del mio capitale era impegnato in pacchetti di azioni, e così in pochi giorni ho perso tutti i guadagni e non solo.
    Ora da qualche mese ho iniziato ad invvestire sul mibtel puntando o al rialzo o al ribasso, ma non ho una tecnica e cosi mi sono ritrovato a perdere molti stipendi..provo a riprendere ma punto sempre sulla direzione sbagliata.
    Puoi insegnarmi qualche tecnica?grazie mille per l’eventuale riscontro.
    Alessandro

  29. La tecnica che ti consiglio di imparare e’ il trading. Ovvero “puntare” come dici tu e’ una cosa che si fa’ al casino’ o all’ippodromo. E di solito vince il casino’ e l’ippodromo. Se non sai cosa stai facendo l’unica cosa che devi fare e’ EVITARE di metterci soldi. Se ti piace investire in Borsa, e’ un’ottima cosa. Studia, leggi libri, cerca informazioni online oppure frequenta qualche seminario. Per esempio, se avessi saputo quello che insegnamo nel seminario Opzioni con il crollo delle torri avresti guadagnato una barca di soldi come hanno fatto quelli che sanno fare trading (in Borsa si fanno un sacco di soldi quando le azioni vanno giu’… basta sapere come investire). Ripeto: non metterci piu’ neanche un euro finche’ non sai cosa stai facendo.

  30. Cristian, come ho detto tantissime volte, non voglio dare consigli specifici su questo blog. Ti posso dire questo: se hai fatto un affare sbagliato, amen capita a tutti. Il mio consiglio generale e uscire il piu’ presto possibile con la minor perdita possibile per riprovarci con piu’ esperienza.

  31. Buongiorno a tutti .
    Come faccio ad imparere a fare Trading e conoscere l’andamento dei mercati se non posso muovermi da casa?
    Al momento sono scettittico sui guadagni facili ma siccome ho un po di capitale da investiore vorrei provarci… Grazie Mille

  32. Scusatemi sono ancora io,, volevo chiedervi anche cos’e’ il Forex e cos’e’ il robbottino di cui parla Donato nel messaggio Nr.13?
    Grazie Ancora e buona giornata

  33. Ciao Alfio,
    mi sono rivolto a te perchè vorrei seguire qualche tuo seminario,
    tu fai corsi a distanza? ovvero video-corso?
    Grazie

  34. No, non facciamo corsi a distanza, non ho ancora trovato la formula che mi soddisfi, ovvero che ottenga gli stessi risultati dei seminari dal vivo.

  35. Direi che non potersi muovere da casa non e’ assolutamente un impedimento, se non per partecipare a un seminario dal vivo. Fai tutto via internet. Trovi le informazioni, inizi a fare trading in virtuale e poi in reale. E puoi fare delle sessioni di coaching con uno dei nostri trainer sempre via computer. Il trading e’ veramente lo strumento ideale per creare ricchezza se, per qualsiasi motivo, non puoi muoverti da casa.

  36. Ciao, Alfio!
    La settimana scorsa ho acquistato e letto un e-book sul trading in opzioni che prometteva di essere immediatamente operativi, senza bisogno di seguire corsi.
    Ho capito le varie strategie, e ho già deciso quale userò, però ho qualche problema a metterle in pratica perché, intanto non ho potuto fare trading in virtuale perché la banca consigliata dall’autore non mi ha neanche risposto finora (sono passati 3 giorni), e già questo è un “brutto” segnale, e poi perché per avere alcune informazioni da utilizzare per potere scegliere le strategie adatte al momento giusto mi dovrei collegare in certi siti americani di cui non capisco molto (il traduttore non aiuta eccessivamente).
    Sto cercando di contattare l’autore, ma con qualche difficoltà. Certo continuerò a fare delle prove anche con altre banche, però nel frattempo gradirei sapere quanto verrebbe a costare un eventuale coaching tramite internet con la tua società, poiché a me basterebbe sapere solo come usare la piattaforma per impartire gli ordini, cercare gli earnings e qualche altra cosetta e poi sono pronto per agire.
    Ti saluto

  37. Ti invito a chiamare in ufficio e parlare direttamente con un coach che potra’ valutare quale coaching e’ piu’ adatto.

  38. Balle ragazzi.
    Primo motivo: tempo = per guadagnare col trading bisogna studiare con talmente tanta disciplina, efficienza, persistenza e passione che per avere delle chance di guadagno (attenzione chance, non significa guadagnare di sicuro) bisogna attendere e imparare a perdere per almeno 2-3 anni se tutto va bene.
    I migliori traders in circolazione di media sono riusciti ad andare a regime (con equity line di tutto rispetto) dopo circa 4-5, il che è tutto dire.
    Se uno lavora può solo sognarsi di vivere di trading… può solo sperare di fare dei colpacci dopo i grandi crolli, ammesso che abbia conoscenza a sufficienza per sapere cosa, come e quanto comprare e soprattutto quando poi rivendere.
    Terzo motivo: libertà
    Il trading non ti rende libero, in primis ti rende schiavo, perchè per essere all’altezza della situazione e seguire le evoluzioni del mercato bisogna stare il più possibile online e sul pezzo.
    Il robot che guadagna sono tutte balle ragazzi, i sistemi di trading automatici non sono MAI veramente efficaci, solo in certe condizioni di mercato riescono a funzionare e poi devono essere tarati a seconda del proprio stile, quindi scordatevi di trovare o pagare un trading system e farci i soldi.
    Questo “giochetto” lo possono fare solo in pochi, e cioè o chi ha programmatori alle spalle (hedge fund et simila) oppure chi ha una conoscenza così profonda del mercato e dei sistemi di trading che un novellino se la sogna di notte.
    Per tutti gli altri, specie nel forex, la strada non solo è in salita, ma è pure controvento, con la pioggia contro e col rischio di essere investiti da un auto che viene dalla corsia opposta.
    In bocca al lupo a chi crede a queste balle.

  39. Ho messo appositamente una mail fittizia, non voglio farmi pubblicità, di nuovo in bocca la lupo.

  40. Sono daccordo con lei che il trading richiede studio e disciplina (piu’ la seconda del primo). Su tutto il resto dissento: quando da’ dei giudizi sugli anni che ci vogliono per guadagnare sono sue convinzioni che non hanno riscontro con la mia esperienza, quella dei trader che lavorano con me e quella di molti miei studenti. Non c’e’ una regola che dice che bisogna lavorare per anni prima di ottenere risultati e che bisogna vivere di colpacci. E certamente il trading sul Forex non e’ quell’incubo che dice lei, se si usano metodi efficaci (se si va alla cieca sperando nella fortuna allora e’ diverso). Magari e’ la sua esperienza, magari parla per sentito dire, ma non io ho altri dati. Se lei non ha ottenuto i risultati che voleva con il trading, invece di dare la colpa al trading dicendo che e’ difficilissimo, valuti cosa puo’ migliorare lei nel suo trading. Perche’ e’ certamente possibile fare meglio di quanto dice lei.

  41. Potete dirmi se la piattaforma di trading della Fineco consente il trading sulle commodities? e sulle opzioni?
    Grazie.

  42. Non la conosco e non la uso, ma puoi facilmente verificare contattando Fineco.

  43. Ciao Alfio, un amico mi ha raccontato che con le commodity Spread applicando le regole giuste e’ possibile anche in poco tempo fare dei grossi guadagni addirittura piu’ alti del forex, pertanto chiedo una tua conferma grazie.

  44. Piu’ alti del Forex in rapporto agli investimenti no, perche’ la leva del Forex e’ molto elevata, ma molto significativi con basso rischio, si’, te lo confermo. Addirittura con il Commodity Spread c’e’ un servizio che ti raccomanda le operazioni da fare con una valutazione del ROI. Piu’ semplice di cosi’… Tuttavia il capitale per iniziare e’ piu’ alto del Forex.

  45. Buongiorno,
    volevo chiedere dove e quando si tengono i corsi di trading ed i costi da sostenere per seguirli.
    Grazie.

  46. Giuseppe, ti invito a visitare il calendario sul sito per sapere le date e le localita’.

  47. Buongiorno Alfio.
    Sono un quarantacinquenne in serie difficoltà economiche. Sposato con un cash flow mensile addirittura negativo e conto in rosso.
    Mutuo residuo di 100.000 Euro c/rata/800 su alloggio da 200.000. Capito che dovrei vendere di corsa, ma non posso perchè adiacente a mia madre ottantenne e sola, a cui fatto comprare (contanti) alloggio insieme. Ho letto che non occorre laurea per raggiungere la libertà finanziaria, e questo mi ha molto rincuorato. Ma è vero che se uno persegue un’obbiettivo la mente ti porta in quella direzione.
    Da mesi mi scervello per trovare soluzioni e 2 settimane fa in libreria ho visto “Milionari in 2 anni e 7 mesi” che ho fumato in 3 giorni.
    Poi ho comprato e letto “I soldi fanno la felicità”
    Ho gia letto anche tutti i tuoi E-Book , e anche altri video corsi che ho trovato su internet riguardo al tradin. Ho quasi letto gran parte dei tuoi forum.
    Mi sto documentando come riesco (internet) sul trading che mi ha affascinato subito quando ne ho letto la prima volta sui tuoi libri.
    Ho visto i costi dei tuoi corsi, ( immagina l’impressione visto la mia situazione) e mi chiedevo se potevo eventualmente saltare il corso “base” sulla libertà finanziaria e andare subito a quello sul Forex. Il mio obbiettivo primario è quello di creare un’entrata mensile di almeno 2000 euro/mese. Sarei contento di riuscirci nel giro di 4/6 mesi. Ho letto che si puo fare con 2/3000 euro di partenza. Questo sarebbe solo per cominciare naturalmente.
    Telefonerò per info e sconti sui corsi, che vorrei subito fare a settembre.
    Complimenti per qurello che fai
    Grazie
    Franco

  48. Ciao, Alfio.
    Scusa gli strafalcioni di prima, è solo l’entusiasmo.
    Ieri ho sentito per radio che a causa di problemi in russia il prezzo del grano ha fatto +50% nell’ultimo mese.
    Vuol dire che se tradavo bene in Commodities con 5000 Euro facevo +2500 ?
    Saluti
    Franco

  49. Come ho detto altre volte e come puoi trovare anche tu cercando su Internet, non puoi ottenere 2000 euro al mese entro 4/6 mesi con il Forex, partendo con un capitale di 3000 euro. Con un capitale di 30.000 probabilmente si, ammettendo che tu abbia una buona strategia di trading. Questo ovviamente se vuoi fare trading con una gestione del rischio corretta, ovvero non superiore al 3% del tuo capitale. Altrimenti puoi fare molti soldi rapidamente o puoi perdere tutto in pochi minuti (non sto scherzando). Il mio consiglio e’ di lavorare sulla sua psicologia: se oggi sei in questa siuazione c’e’ qualcosa che non va nella tua strategia di guadagno e gestione del denaro. Prima risolvi quella, poi potrai guadagnare. Altrimenti con Forex o qualsiasi altro strumento, il risultati saranno quelli di oggi. La psicologia e’ almeno l’80% della ricchezza e questo vale anche per te.

  50. Ciao Alfio ….. complimenti per tutto quello che fai e che insegni.
    Vorrei un consiglio da te: io opero sul mercato azionario italiano (mib30), ma spesso mi succede di trovarmi bloccato davanti alle opportunità che si presentano. In poche parole NON VOGLIO PERDERE SOLDI e questo frena la mia attività e le mie possibilità di guadagno.
    Ho studiaato e continuo a stuidiare molto tuttora, rileggendo anche diversi testi che ho già ampliamente assimilato ….. Non lavoro e vorrei diventare un trader professionista….
    e sono percfettamente consapevole che le perdite fanno parte di questo lavoro…..
    Grazie e complimenti ancora.
    Al.

  51. Non so come operi, ma se lavori sull’azionario, probabilmente avrai strategie solo long e non guadagnerai dai cali di prezzo del sottostante, che invece e’ una strategia molto efficace. E’ uno dei motivi per cui mi piacciono cosi’ tanto le opzioni. Quindi il mio consiglio e’ di espandere il tuo studio alle opzioni e imparare a guadagnare con tutti gli andamenti di mercato (su, giu’ e laterale).

  52. Anche Io non sono un esperto e per questo cerco di studiare e ricercare informazioni, strategie che mi possano aiutare.
    Da un po di tempo sto seguendo le indicazioni l’operatività suggerita da un indicatore.
    Per questo ho voluto scrivere un ebook che offro graditamente. Qui spiego l’utilizzo dell’indicatore, il quale richiede una operatività anche di pochi minuti alla settimana. L’ebook come ho detto è libero per tutti, ed è possibile scaricarlo a questo indirizzo: http://www.investireonline.co.cc/mail/richiestanew.html

  53. Ciao, Alfio.
    Ho frequentato il corso “AB Forex” del 12/13 settembre scorso. Come già saprai i conti reali sono bloccati, così mi è stato detto dalla banca Forex47. Come si può risolvere questo problema: aspettare due mesi, per dare il tempo alla banca di adeguarsi alle nuove direttive, o fare subito indicandomi un altro broker che faccia, però, le stesse condizioni.
    Ti ringrazio anticipatamente per la risposta.

  54. Ci sono tantissimi altri broker che puoi scegliere, tipicamente esteri. Devi pero’ vedere le condizioni, ma per i piu’ importanti, lo spread, specie sul cross EURUSD puo’ essere molto favorevole. Preferisco non consigliare un broker in particolare, per correttezza nei confronti di Forex47 con cui abbiamo un accordo.

  55. Ti ringrazio comunque per la risposta.

  56. Ciao, Alfio!
    Volendo diversificare le mie (future) entrate avrei pensato oltre al forex di investire in opzioni e commodities. Pensi che vada bene così o è meglio scegliere uno solo di questi (visto che sono simili) e diversificare con gli immobili, internet e business?
    Inoltre per quanto riguarda i commodities mi interessa sapere se è possibile guadagnare cifre importanti: quanto è possibile guadagnare ogni mese?

  57. Inizia con una cosa e poi diversifica. Altrimenti rischi di finire come l’asino di Buridano che e’ morto di fame perche’ non sapeva da quale mucchio di fieno mangiare. Per quanto riguarda le Commodities, le cifre che si possono guadagnare sono assolutamente importanti, ma ovviamente commisurate agli investimenti che puoi fare. La maggior leva sull’investimento e’ data dal Forex, ma ovviamente anche il maggior rischio.

  58. Buongiorno Alfio e a voi tutti,
    Sono un ragazzo di 26 anni che la crisi ha lasciato senza lavoro.
    Fin da giovane ho sempre voluto guadagnarmi da vivere lavorando nei mercati finanziari, ma per una serie di circostanze non ho mai seguito ne intrapreso questa strada.
    Ora mi trovo con un bel po’ di tempo libero e con tanta voglia di impare e finalmente di intraprendere questa tipo di “attività”.
    In quanto tempo riuscirei a raggiungere una entrata di almeno 800-1000€ con un capitale iniziale di 1000€?
    Calcolate che ho tantissimo tempo a disposizione e tanta determinazione ad imparare a fare trading.
    Non ho problemi a laciare una mail per contattarmi e darmi qualche consiglio, il massimo sarebbe imparare a fianco di qualcuno competente e che sia disposto ad insegnarmi (ovvio niente per niente).
    Ho finalmente la possibità di fare il lavoro che mi piace..non voglio perdere ancora questo treno!
    grazie a tutti
    Luca
    pure_inside@hotmail.it

  59. Con un capitale cosi’ piccolo, l’unica strada e’ il Forex, ma non aspettarti di farti una rendita mensile di 800-1000 euro in poco tempo, partendo da un capitale di 1000 euro. Ovvero, puoi anche fare risultati eclatanti, ma se rischi troppo rispetto al capitale (come devi fare se vuoi espandere rapidamente una somma piccola) quando sbagli questo impatta pesantemente sul tuo capitale. In conclusione: e’ possibile arrivare a un reddito di 1000 euro al mese partendo da 1000 euro di capitale? Si’. In quanto tempo? Dipende da te, ma comunque non brevissimo, non pochi mesi. Ovviamente una volta che hai imparato a fare trading con un sistema che funziona. La soluzione? Aumentare di molto il capitale iniziale, ma capisco che puo’ essere difficile. Comunque visto che senti che ti piace, vedrai che sara’ una bella avventura, ricca di soddisfazioni, come solo il trading puo’ dare.

  60. La domanda nasce spontanea..quanto dpvrebbe essere il capitale iniziale?

  61. Un calcolo si puo’ fare ma dipende da troppi fattori che e’ oggi sono sconosciuti. Ovvero dipende dal tuo profilo di rischio, cioe’ quanto vuoi rischiare, dalla tua strategia di trading, cioe’ quanto guadagni ogni mese, dal mercato (ci sono periodi in cui semplicemente non e’ il caso di tradare). Il mio consiglio e’ che tu inizi con un conto demo e vedi tu stesso come funziona.

  62. Ciao Alfio, ho partecipato ad una tua serata ad Abano Terme e desidero farti i complimenti.
    Ho una domanda, ho visto che il NASDAQ “ridimensionerà il peso delle azioni” in particolare, ridurrà il peso delle azioni Apple (di cui sono possessore).
    Cosa significa ciò? Che effetto ha sulle azioni questa operazione?
    Un grazie anticipato, Alessio

  63. in riferimento alla risposta n.1 di enrico.
    guadagni in un mese quello che guadagna un’operaio in 5 anni..
    mettiamo 1200 mese * 60= 72.000 euro…
    e vorresi avviare una nuova attività ma non sai da dove iniziare..
    ed hai 18 anni…
    e magari sei nato in una grotta al freddo e al gelo…
    vabbe’… ti credo.
    Ciao Enrico!

  64. Non sono sicuro di capire a cosa ti riferisci. Se intendi che ci sara’ uno stock-split sulle Apple (ci sono diversi analisti che ne parlano) potrebbe essere una buona cosa per gli azionisti, perche’ si troverebbero ad avere piu’ azioni che possono ritornare ai livelli di prezzo iniziali iniziali. Ovvero se hai 1000 azioni a $300 e c’e’ uno stock-split di 3:1 ti trovi con 3000 azioni che valgono $100. Se le azioni risalgono e arrivano di nuovo a $300 e’ chiaro che hai un vantaggio. Non e’ sempre vero che c’e’ questo effetto positivo comunque, ma in ogni caso significa che e’ un titolo che sta andando bene.

  65. salve Alfio, sono un impiegato che ringraziando Dio ha sia il posto fisso che una casa di proprietà.
    nonostante ciò a fine mese sono sempre con l’acqua alla gola e aspettare il 27 di ogni mese è divenuto il mio sport preferito.
    detto questo vorrei farti delle domande precise alle quali spero tu possa rispondermi.
    ho un cugino che fa trading ,è un autodidatta e seppur non si è sbilanciato mi ha fatto capire che riesce a guadagnare ,lui lo fa come hobby in quanto ha una professione specifica che gli permette di vivere decentemente.
    parlando con lui e incuriosendomi su cio che fa , mi ha fatto capire che la migliore cose sono le opzioni e mi ha consigliato di iniziare a studiarmi quelle ,specificando comunque che significa fare un salto in alto nel campo .
    adesso io vorrei chiederti per prima cosa dove reperire il materiale didattico formativo ,possibilmente gratuito per iniziare a studiare, che libri ,che siti ,che forum?
    eppoi vorrei sapere da te con tutta sincerità se pensi che con un capitale di 2000 euro ,si possa dopo aver studiato quanto basta per saperne abbastanza,riuscire a guadagnare quei 300 euro al mese che almeno per ora significherebbero una boccata d’ossigeno.
    sono sincero,i soldi facili mi fanno gola,ma non sono uno che crede che l’asino voli ,vorrei però arrivare in maniera graduale riuscire a portare a casa almeno un secondo stipendio ogni mese.
    lavoro dalle 8 alle 16:30 dal lunedi al giovedi ed il venerdi fino alle 15:30, in ufficio posso collegarmi ad internet ,pero non posso installare software sul pc.
    credi che io possa riuscire per prima cosa con il capitale prospettato

  66. guadagnare almeno 300 euro al mese ,e salire man mano? il tempo che ho a disposizione per dedicarmi a tale attività è sufficiente?
    il mio stile di vita non lo voglio cambiare , nel senso che voglio avere una vita normale e quindi seppur riuscissi a guadagnare ,continuerei a lavorare e a mantenere un tenore di vita normale,magari ecco non dovrei piu affannarmi di resistere fino al prossimo stipendio e chissa una volta all’anno potrei anche portare la famiglia in vacanza.
    insomma alfio,non miro a guadagni milionari e logicamente non voglio rischiare troppo,il capitale iniziale vorrei non bruciarlo in quanto mi farebbe molto male all’anima nella mia situazione e di conseguenza non pretendo ne mi illudo di diventare ricco, voglio solo arrotondare.pensi che sia possibile? mi puoi dare quanti piu consigli puoi in merito a quanto ti ho scritto?
    grazie

  67. Cio’ che vuoi fare e’ possibile, sia come risultati che come capitale di partenza (che pero’ e’ un po’ basso per le opzioni). Materiale informativo gratuito sulle opzioni ne trovi ma in inglese, mentre e’ piu’ facile trovarne sul Forex. Se pero’ il tuo cugino ha un sistema di trading che funziona potrebbe insegnartelo e comunque aiutarti a partire. Detto questo Io ti consiglio di leggere i miei libri perche’ secondo me non hai l’atteggiamento giusto. Ovvero se comunque punti a rimanere un impiegato e i tuoi obiettivi sono avere 300 euro al mese, magari puoi vedere di fare qualche straordinario in ufficio. Puoi avere MOLTO DI PIU’. Puoi avere la liberta’ finanziaria, la possibilita’ di non andare piu’ in ufficio e di portare la tua famiglia in vacanza quando vuoi. Ricordati che i piccoli desideri non hanno molta forza ed e’ facile demotivarsi se l’obiettivo e’ aumentare il reddito di 300 euro al mese. Apri la tua mente alla possibilita’ che per te c’e’ molto di piu’, se solo tu lo vuoi.

  68. Alfio, io ho detto che vorrei iniziare con 300 euro al mese,partendo da un capitale di 2000 euro , questo per andare in maniera graduale , diciamo che il mio obiettivo è arrivare a 2000 euro al mese.
    non credo pero che sia consigialto pretendere di guadagnare tanto rispetto ad un capitale minimo e senza avere nessuna esperienza.
    il fatto che io voglia restare impiegato è una mia questione personale, non ricerco la ricchezza estrema,ricerco solo una vita serena e che sia quanto più dignitosa possibile.
    è questione di voler rimanere umili ma allo stesso tempo anche sentirsi in una percentuale sufficiente,padroni della propria vita.
    il mio obiettivo è quello di raggiungere una situazione finanziara che mi permetta di vivere senza troppi affanni.
    fare gli straordinari in azienda ,quando è possibile li faccio,non mi limito solo a questo ,la dove posso faccio anche una seconda attività di assistenza informatica che però come diciamo qui dalle mie parti è acqua che non leva sete.
    il mio timore sinceramente è quello di perdere la bussola,di rovinarmi con il trading.
    capisco che dal tuo punto di vista questo è un limite e concordo con te sul fatto che la psicologia sia importante ,molto probabilmente è anche vero che io non posseggo la psicologia adatta per riuscire a cambiare la mia situazione ,ma sento comunque dentro di me di dover provare a fare qualcosa.
    non credo nella fortuna ,ma sono convinto che con l’impegno e la costanza (qualità che non ho ancora acquisito) uno nella vita possa raggiungere le mete che si prefigge.
    tu credi che raggiungere la libertà finanziaria equivalga a raggiungere la libertà dell’anima?davvero credi che i soldi facciano la felicità? io sono convinto che la miseria di sicuro non fa la felicità, ma non sono altrettanto convinto però che i soldi la facciano, o almeno che non siano una condizione esclusiva.
    tu che sei una persona “vincente” che hai raggiunto la tua libertà finanziaria ,credi di essere veramente libero?non sei forse divenuto schiavo della tua stessa ricchezza? vedi è questo che mi pone il dubbio e mi spinge a pormi comunque un limite.
    il mio obiettivo è quello di raggiungere una serenità finanziaria,in un lasso di tempo giusto affinche nel correre verso la cima da me prefissata non rischi di cadere a farmi male,una volta raggiunta la cima magari mi si possono aprire avanti agli occhi nuovi orizzonti ,ma in tutto questo non voglio perdere di vista il punto dal quale sono partito.
    non credi che avere un obiettivo preciso per quanto questo possa essere limitato dal tuo punto di vista ,sia comunque un qualcosa di positivo dal quale partire?
    sono conscio che non posso fare i soldi cosi dal nulla e che cio in cui vado ad investire sia che si tratti di opzioni o di forex ,necessita di una competenza profonda.
    tale competenza io la voglio acquisire sul campo in maniera graduale ,step to step, senza correre il rischio di far finire l’avventura prima del tempo ,senza rimanere di nuovo senza speranza.
    la speranza è tutto , senza speranza non starei qui a cercare alternative al mio reddito ,alla mia vita, alla mia condizione sociale e finanziaria.
    per te il detto chi si accontenta gode non vale?
    p.s. è logico che la ricchezza attrae fortemente anche me, ma credo anche più si sale in alto ,più si rischia di farsi male se si cade.

  69. Mi sembra che tu abbia emozioni contrastanti nei confronti della ricchezza. Ti posso dire per esperienza (anche personale) che se hai dei dubbi che i soldi portino in qualche modo infelicita’ il tuo subconscio fara’ di tutto per non averli. Come effettivamente sta gia’ facendo ora visto che non hai tutti i soldi che vorresti per la vita che vuoi. Non e’ un discorso di essere ricchi sfondati e’ un discorso di non avere problemi di denaro per quello che si vuole fare. TI consiglio di prenderti del tempo per analizzare cosa c’e’ che per te non va nell’avere tutto il denaro che desideri (nel tuo caso, quello per una vita senza problemi e con qualche svago). Scoprirai cose interessanti ed e’ il primo lavoro che devi fare. Prima del trading.

  70. grazie alfio, quello che dici è sicuramente vero, però forse non siamo in completo disaccordo a questo punto.
    io voglio una situazione economica più tranquilla,questo è quello che desidero e questo è quello che voglio perseguire.
    adesso il problema è ,come faccio?io sono consapevole di avere dei limiti mentali e caratteriali che mi portano a non avere grandi ambizioni, so che quindi devo iniziare il lavoro da questi punti, come posso fare? puoi indicarmi un percorso da seguire? inizio con un lavoro su me stesso ok , in che modo?nel frattempo posso anche formarmi per poi operare in opzioni?….indicami una sorta di diagramma di flusso da tenere come guida verso il cambiamento della mia persona,vita e situazione economica.
    grazie.

  71. Niente diagrammi di flusso. Leggi o rileggi i miei libri e “immergiti” in quello che leggi. Non sono romanzi, sono manuali. Ogni volta che c’è qualcosa che ti blocca, domandati cosa ti blocca. Devi lavorare dentro di te sulle tue convinzioni su. Una domanda utile da farsi è “cosa succederebbe se…” facessi ciò che non vuoi fare o capitasse ciò di cui hai paura. Altra buona domanda è “quale è il vantaggio nell’avere questo problema?”. Ovvero quando hai un problema e non lo risolvi significa che la tua mente pensa sia un vantaggio. Comprendi come funziona la tua mente e potrai modificarla. Buon lavoro, il più importante che puoi fare.

  72. la discussione sul blog di oggi e’ stata molto istruttiva, grazie a tutti

  73. Ma perchè Alfio Bardolla perde tempo a rispondere alle domande di coloro che vogliono apprendere i “segreti” del trading, o a fare corsi o a scrivere libri (perfettamente inutili), quando potrebbe impiegare lo stesso tempo a fare trading personalmente? Ogni persona normale dovrebbe farsi tali domande e pensandoci sopra un po’ potrebbe arrivare facilmente a darsi anche una risposta. Che ne pensa Alfio Bardolla? Censurerà tale domanda o risponderà?

  74. Su questo blog non si censura alcun commento e si risponde alla maggior parte. La tua domanda la trovi in centinaia di altri commenti e sicuramente continuera’ a essere posta. E’ una domanda lecita e la risposta e’ che amo insegnare cio’ che so e che in questo modo incontro persone eccezionali con cui magari vengono fuori dei business. Il trading e’ una cosa che so fare e faccio, ma non e’ una professione che farei mai a tempo pieno, preferisco le persone e i business ai grafici.

  75. Ciao Alfio…grandi idee per conquistare la libertà finanziaria. Sono uno studente-lavoratore,e vorrei iniziare a cimentartmi con il trading,ho letto i tuoi testi e quelli di altri autori…Ma ancora non ho iniziato(anche perchè prima di usare i mei soldi,utilizzeri i conti demo),vorrei sapere qualè il capitale minimo per iniziare…500 euro,1000 o più?
    Grazie.
    D.

  76. Non c’e’ un capitale minimo assoluto. Devi dimensionare il rischio sul tuo capitale e questo, ovviamente, limita i risultati monetari. Ma se impari a guadagnare con un conto da 500 euro, puoi portare l’esperienza su un conto da 5000 o da 50.000. Cio’ che andra’ adattato sara’ la psicologia e quello e’ un lavoro importante. Nel senso che se rischi 2 euro non e’ un problema, ma se ne stai rischiando 2000 psicologicamente e’ un altro discorso anche se il rischio e’ lo stesso e l’hai minimizzato.

  77. Alfio,
    ti seguo ormai da diverso tempo e leggo sempre con estremo interesse le tue risposte ai vari quesiti.Purtroppo, per me é complicato seguire un corso a Milano e mi limita anche la mia età, ho 65 anni e sono in pensione. Mi dispiace non aver avuto la possibilità di conoscere prima le tue iniziative. Comunque, ho scaricato i tuoi e-book, sul Forex e sulle opzioni e sto cercando di capirci qualcosa, ma devo ammettere di non avere le idee molto chiare. Come comprenderai, mi piacerebbe avere la capità di tradare e quindi investire i miei risparmi in qualcosa di valido, senza spreco di tempo.Grazie per l’attenzione e complimenti per le tue iniziative.

  78. Mi dispiace di leggere il tuo commento solo ora, era nascosto per problemi tecnici. Non e’ mai troppo tardi Giuseppe: e’ l’inizio dell’anno, il momento giusto per fare qualcosa di nuovo nella tua vita. Datti da fare, puoi farlo.

  79. Ciao Alfio,forse ti faccio domande già fatte milioni di volte,sono un neofita del settore un paio di anni fa mi sono avvicinato al forex ma con esperienza negativissima su un tipo di piattaforma secondo me scadente,vorrei iniziare da capo,come dici tu prima con denaro virtuale e poi solo dopo con denaro reale,cerco qualcuno come te che possa insegnarmi tutto dalla a alla z , il modo migliore per imparare qual’è?

  80. Ciao Alfio, intanto complimenti.
    E’ da Agosto che ho scaricato sul mio iphone un’applicazione di trading che permette di provare a rischio zero con una somma di figurativa di € 30.000, inizialmente i miei investimenti erano pessimi, ad oggi invece riesco ad incrementarli molto bene con dollaro/euro, petrolio e unicredit.. arrivo al dunque vorrei parlarne, vorrei capire meglio e il nel mio giro di amicizie c’è diffidenza o non conoscenza sull’argomento.
    Come potrei imparare o seguirti? hai qualche consiglio?
    considera che non ho ancora aperto un conto per trading e come un matto lascio della liquidità su un conto corrente in attesa di prendere coraggio.
    Immagino a tutte le persone che sono nei miei panni.
    grazie 1000

  81. Hai “toccato con mano” il trading in maniera molto ingegnosa e divertente, bravo. Il passo successivo e’ studiare. Puoi studiare seguendo uno dei corsi che trovi sul sito http://www.alfiobardolla.com oppure studiare per conto tuo, ci sono libri e corsi sia in italiano che in inglese. Pero’ ti raccomando di approfondire, perche’ puo’ essere una professione molto, molto remunerativa se si sa cosa fare. Ma devi saper cosa fare. Quindi il prossimo passo e capire che vuoi saperne di piu’. Benvenuto nel mondo della liberta’ finanziaria, sta veramente solo a te.

  82. Elio, il modo migliore e’ studiare e applicare quanto si e’ studiato. Poiche’ il Forex e’ veramente “clicca qui”, estremamente facile iniziare, significa iniziare senza avere nessuna conoscenza, neanche di base. Questo e’ paradossalmente, il limite del Forex: bisogna invece capire che e’ un mestiere che si puo’ imparare, ma va imparato. E puoi farlo senza rischiare denaro vero, il che e’ un’ottima cosa. Quindi studia e pratica su un conto virtuale, questa e’ la mia raccomandazione. Trovi i nostri corsi sul sito http://www.alfiobardolla.com

  83. Buon pomeriggio Alfio e come sempre complimenti perchè grazie alla tua forza, semplicità e competenza, dai tanto a tutti senza nulla pretendere! Arrivo al dunque ho un’idea mooolto interessante, redditizia ed innovativa ma….non dispongo del capitale intero, la cifra che mi occorre è davvero esigua, vorresti valutare un nuovo mercato?

  84. Edoardo, io sono sempre aperto a nuovi mercati. La tua descrizione pero’ farebbe scappare qualsiasi potenziale investitore. Devi preparare un pitch e un business plan. Ce l’hai?

  85. What’s up, all is going nicely here and ofcourse every one is sharing information, that’s actually fine,
    keep up writing.

  86. Ciao Alfio, articoli sempre interessanti, complimenti. Vorrei fare una domanda: mi sto avvicinando da un pò di tempo al trading e al Forex, leggo molti articoli, guide, siti di investimento ovviamente tutto in inglese. Non capisco però se effettivamente il Trading è giusto dal punto di vista morale oppure no?
    Cioè guadagnare quando un’azienda fallisce non so quanto possa essere giusto..
    Questa cosa non l’ho mai capita bene e a quanto pare non te la sanno spiegare neanche i Trader che scrivono articoli di Trading online.. se puoi darmi una risposta, grazie mille per il tuo tempo!

  87. buon giorno Alfio, vorrei fare trading. Ma correi sapere ci sono dei problemi per poter ricevere i bonus maturati o per ritirare il mio capitale (200 euro) trattandosi di mercati europei. grazie

  88. Il trading non prevede bonus, ma performance. Con 200 euro di capitale disponibile, ti consiglio di restare in demo per qualche tempo. Se è tutto quello che hai, avresti troppa pressione psicologica.

  89. Ho letto parecchi libri di Alfio, e devo dire che ne sono valsi la pena.
    Sono molto scettico riguardo i corsi inerenti al trading, non tanto per la validità, ma per il fatto che da trader professionista so’ quanto sia difficile trovare la propria operatività sui mercati finanziari, e sicuramente un solo corso non basta.
    Ho studiato centinaia di manuali di analisi tecnica, ma più che mai in questo mestiere l’esperienza è indispensabile.
    Per quanto riguarda i corsi di Alfio non saprei dirvi, sicuramente i suoi libri possono aiutarvi nel trovare lo spirito e l’iniziativa per intraprendere il cammino verso la libertà finanziaria.
    Che sia il trading, gli immobili o la propria azienda puntata sempre alla vostra libertà, tutto il resto è secondario!

  90. premesso che investo in borsa, non queste fesserie, da quando questo signore non si allacciava le scarpe, devo dire che è un gigante questo alfio bardolla, quadagna tanti di quei milioni che è costretto a scrivere questo ridicolo blog in mezzo inglese e dei libricini ancora più patetici… !
    Paolo Vailati

  91. Paolo, se misuri le persone con il metro che usi per te stesso, rischi di non capire quanto misura davvero la persona che ti è accanto.

  92. Sei disposto a condividere la tua strategia?

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello