L'economia sta veramente crollando?

L'economia sta veramente crollando?

Crisi, CRISI, CRISI!
Siamo in crisi. Siamo in recessione. E’ come il ’29. E’ peggio del ’29. Il mondo che conoscevamo non esiste più. E’ la catastrofe. E’ la fine.

Io non credo che sia proprio così.
Nella storia dell’umanità si sono succeduti periodi di abbondanza dell’economia e periodi di crisi. E’ un andamento ciclico è una cosa normale. Migliaiai di crisi, migliaia di boom.
Questa crisi non sarà diversa.
Guarda questo video che ho preparato:
httpv://www.youtube.com/watch?v=m-n3cmm2UgA
libri

La Psicologia del Denaro

Scopri i preconcetti che ti limitano nel rapporto con le tue finanze.
SCARICA GRATIS

 
Piaciuto?
Spero di sì. Ma soprattutto spero che sia passato questo messaggio…

Oggi hai un’opportunità come mai nella tua vita!

Non credo che tu abbia avuto la possibilità di vivere nella crisi del 1929. Peccato perchè da quella crisi sono nati i milionari che hanno gestito il mondo nei decenni successivi e continuano a farlo ancora oggi.
Chi ha vissuto allora e ha capito l’opportunità ha avuto l’occasione della sua vita.
Bene, io credo che questa crisi sia l’occasione della tua vita. E’ proprio in situazioni come questa che si creano le grandi opportunità per creare ricchezza.
Come ti ho detto nel video, ci sono irripetibili opportunità nella compravendita di immobili ed eccezionali opportunità nel trading, sia di azioni – con lo strumento delle Opzioni, il più sicuro – sia nel mercato delle valute, il Forex.
Oggi, per chi ha la psicologia del ricco, ci sono opportunità immense. Attenzione, ho detto “psicologia del ricco” non “capitale del ricco”.
Non ha importanza se oggi non hai capitale. Ha importanza che tu abbia idee e una forma mentale che ti permetta di prendere le opportunità di oggi e trasformarle in capitale per il tuo domani.
Come hanno fatto Carnegie e Sam Walton, tanto per citare due miliardari americani nati dalla Depressione.
Alla tua grande opportunità… la crisi!
 
libri

La Psicologia del Denaro

Scopri i preconcetti che ti limitano nel rapporto con le tue finanze.
SCARICA GRATIS

 
Al prossimo appuntamento con la tua libertà finanziaria,
Alfio Bardolla

Questo articolo ha 127 commenti.

  1. HAI PROPRIO RAGIONE .SONO NATA DA UNA FAMIGLIA RICCA CHE PERO NON MI HA MAI INSEGNATO A FARE I SOLDI.FORSE PER PAURA.CHISSA.MA SONO MOLTO INTERESSATA A SAPERE DEI FOREX E SE NE SEI AL CORRENTE ANCHE DELLE U.A.E PENSION FOUND DI DUBAY.GRAZIE

  2. Il Pension Fund di Dubai fa parte di quei sistemi Hi-Yield di cui parlo anche su questo blog. E dico che non hai alcun controllo sul tuo denaro e questo io non lo consiglio mai. Ma e’ comunque possibile che ottieni degli ottimi rendimenti, tenendo ben conto il rischio che e’ totale e non controllabile. Sul Forex sono molto favorevole, infatti in Alfio Bardolla Training Company abbiamo creato il primo seminario sul Forex in Italia.

  3. Ben detto, anche se non è per ora uno dei campi che devo sviluppare sono sicura che i tuoi consigli sono utili, ben ponderati. Grazie per il tuo lavoro.

  4. Non credi che il Forex sia una versione particolare del gioco d’azzardo? Non è interesse degli intermediari che fanno aprire un conto con poche centinaia di dollari, e che fungono da market maker, creare una nuova generazione di “drogati”, tipo quelli del poker per intenderci? Drogati da spennare poi ben bene e su cuista nascendo un business di miliardi di dollari, in prospettiva, in cui mangia anche chi organizza “corsi-bacchetta magica” attraverso i quali si promette di insegnare il tocco di Mida con cui diventare ricchi stando comodamente seduti nella propria stanza e cliccando su un mouse… Si spiega anche che il 90% dei nuovi arrivati su un mercato finanziario perde, e che questa percentuale comprende anche una grande percentuale di chi ha seguito corsi di preparazione?
    Sia chiaro, non conosco i tuoi corsi quindi il riferimento non è a te. Bisogna però far sapere a tutti coloro che cercano di crearsi una fonte di guadagno in periodo di crisi e licenziamenti, quali sono i rischi che si corrono nella speculazione sia borsistica che valutaria.
    Di sicuro chi organizza un corso a 2000 euro a cranio, con 20 iscritti al mese, in questo momento in cui si parla di Forex dovunque, guadagna 40.000 euro ogni mese… Li usa per speculare poi sul Forex, triplicandoli in poche settimane, no?;)
    Ciao.

  5. Sono d’accordo con te che certi broker stranieri che offrono leve gigantesche e bassissimi investimenti minimi speculano un po’. E infatti io propongo un broker piu’ tranquillo, italiano, che non e’ market maker (anche se la faccenda dei market maker che fanno trading contro i clienti e’ parecchio esagerata. Il problema non e’ quello, il problema e’ fare trading sul Forex con 1000 euro e leva 400:1).
    Detto questo, i miei corsi non sono certo “corsi-bacchetta-magica”. Sono corsi di due giorni, impegnativi, dove spieghiamo le tecniche per fare trading con successo, sia sul Forex, che sulle opzioni, che sulle Commodities. Ti assicuro, e se parteciperai te ne renderai conto, che stiamo molto attenti a spiegare sia le opportunita’ che i rischi. E poi continuo a pensare che i miei studenti siano piu’ in gamba di quello che dici tu e altri che fanno commenti negativi sui seminari di trading: sono persone che sanno pensare e valutare. E infatti non mi e’ mai capitato uno studente disperato che abbia perso montagne di soldi dopo i seminari. Non sara’ un caso: e’ l’effetto della formazione fatta seriamente sia da chi insegna, che da chi impara.

  6. Perchè i tuoi successi nn ti hanno portato ad essere un luminare dell’economia, come mai nessuna delle 6 reti televisive + importanti, ti ha mai intervistato??
    Dici che i tuoi studenti nn hanno mai avuto insuccessi, bene allora hai un insegnamento infallibile, perchè non lo garantisci in televisione, perchè su rai1 non garantisci il sodisfatto o rimborsato a milioli di italiani.

  7. I miei successi mi hanno portato a essere quello che volevo essere: un imprenditore e investitore che insegna cio’ che sa. E quello che insegno e’ decisamente in controtendenza (legga e valuti), quindi non proprio cio’ che la tv e’ contenta di mostrare. Non so dove ha letto che tutti i miei studenti non hanno mai avuto insuccessi, certo io non l’ho mai detto o scritto. Immagino che ci sia stato chi ha avuto successo e chi no. Le posso gia’ dire che solo una minoranza delle persone che impara qualcosa poi lo mette in pratica, quindi il numero di potenziali successi e’ limitato dall’inerzia delle persone.

  8. Grande Alfio!
    bella idea quella del cartone animato!
    E’ una parodia ma rende bene il concetto di ciò che può accadere nella realtà, e che purtroppo accade…
    Credo che in questo momento molte persone si ritrovano nei panni del Pollo 😀
    E il discorso che fai non fa una piega…se c’è crisi i prezzi calano e quindi ci sono più Opportunità di fare Buoni affari.

  9. vorrei essere contattato per sapere i costi e i luoghi e le date dei corsi grazie mauro

  10. Mauro, grazie a te. Perche’ non chiami gratis il Numero Verde 800-913715 e parli con i miei bravissimi collaboratori e collaboratrici? Ti daranno tutte le informazioni che desideri, chiedi tutto quello che ti interessa.

  11. salve alfio,vorrei chiederti:e”possibile aprire un conto trading in opzioni tramite internet? opuure devo recarmi di persona ad una banca? poi,il conto corrente trading,e”un normale conto corrente dove si puo prelevare e versare o ha delle caratteristiche diverse? (dimenticavo, a titolo informativo sul conto trading si puo avere anche il bancomat o e” un conto esclusivamente per fare trading in opzioni?) scusa alfio,in futuro qualora io volessi chiudere il conto trading, quanto mi verrebbe a costare? (piu o meno!)grazie! aspetto tue notizie! claudio.

  12. Ti devo chiedere di chiamare gratis il Numero Verde 800-913715 per queste informazioni pratiche.

  13. alfio, se io a causa di perdite in investimento trading,esaurisco tutto il credito del conto corrente,cosa succede? vado incontro a delle spese penali o rimango semplicemente senza credito? grazie! claudiolive.it@hotmail.it

  14. Con il Forex, quando hai esaurito il margine, non puoi piu’ fare operazioni. Con le opzioni, dipende, potresti perdere anche piu’ di quello che hai sul conto (ma non con i metodi che ti insegniamo noi) ma non ci sono spese penali in ogni caso.
    Se fai una naked short (vendita allo scoperto) e il titolo fa un gap il rischio e’ pesante e puo’ superare anche cio’ che hai sul conto. Chiaramente il broker prende le sue precauzioni in termini di garanzie.
    Per questo mai e poi mai io insegnero’ a fare trading con le opzioni non protette.

  15. caro alfio ma sai che quasi quasi mi hai convinto.
    solo che io con tutte ste parole forex e cazzate varie non cio dimestichezza io so solo che pe mangiare o vai al ristorante o a casa tua o alla caritas forse e questa la forex sai non cio niente in contrario e possibile che entrando in un grosso circuito le cose che tu dici si avverano. come e anche vero che ci sono molti percorsi quello del lupo che per raggiungere il suo scopo escogita il sistema e quello della volpe che non si e visto che in questi momenti di crisi ne escogita un altro, a napoli li chiamano il pacco e il contra pacco ed alla fine ce il contrafagotto.io credo che le capacita di ognuno di noi sono il nostro potenziale con una buona dose di fortuna,vai a parlare con uno che al mese usufruisce di 600 euro e non sa come fare per campare e mi sembra che tu ti rivolgi proprio a questa categoria per fargli capire che ora che pure lui conosca i forex ma gli costa 1600 euro che non sono una grossa cifra ma sono il suo futuro, e mo come devo fare io devo trovare sti soldi ma gia’ impara’ 0 forex. va in banca e na cosa a sapa fa’ un piccolo prestito e te lo manda a te – daltrode so na fesserie sti soldi, se dopo non sa capire il forex o chi c…. a da capi, tu ti trovi con altre 1600 euro inta a sacchetta x 10 x100 ecc sono e stu pover cristo forse a capito che il forex significa non farsi prendere per il culo da nessuno ed alla fine un altra cosa a sape sa vena a piglia cu te……..e tu che il forex lo conosci ,davanti a tutti sei quello intelligente ai cercato di far fare i soldi a nu povere cristo che non capisce un c….lunica sua conoscenza e la sua ignoranza questi sono tempi in cui non si scherza si deve lavorare non si deve prendere per il culo le persone fai sto corso a 10 euro e sono il primo se poi ne guadagno 2000 ti daro il resto parola da galantuomo no da illusionista.un pragmatico che poi ti raccontera la barzelletta dell’uccellino e del bue un saluto con rispetto domenico smaldone me voglio impara u forex

  16. Ciao Alfio,
    Vorrei portare la mia testimonianza di “studente”.
    Prima di partecipare al corso avevo cercato di capire cos’era e come funzionava il forex, avevo fatto un bel po di simulazioni ed ero arrivato alla conclusione sbagliata che fosse una specie di gioco d’azzardo simil economico in cui poteva andarti bene o male a seconda di come girava la fortuna. Effettivamente è così se lo si affronta con “ignoranza” ovvero ignorando i molteplici aspetti tecnici e psicologici che sono fondamentali per affrontare il Forex. Dopo il corso ho cambiato totalmente opinione. Vengono fornite tantissime informazioni e strategie che ho trovate tutte utilissime, spiegate da professionisti in modo chiaro e paziente, infatti basta alzare la mano e rispondono a tutti i dubbi. La serietà del corso l’ho però verificata nella sezione in cui Alfio ci ha spiegato e dimostrato la “gestione del rischio” e sul fatto che hanno fatto mille raccomandazioni sul fatto che non è tutto facile, ma bisogna studiare, approfondire e sperimentare in demo finchè non ci si sente a nostro agio con la piattaforma sw, le strategie, il mercato. Non si è sempre in profitto, ma l’obbiettivo è sempre che le operazioni profittevoli superino in valore quelle in perdita. Da Maggio ho “bruciato” parecchi conti demo mettendo alla prova le tecniche imparate e soprattutto le mie emozioni che come spiegato al corso giocano un ruolo fondamentale. Oggi concludo la prima settimana di trading demo profittevole e fatto con cognizione di causa, sono riuscito a far crescere un piccolo conto da 5000 euro a 6600. Se anche nelle prossime settimane continuerò a gestire correttamente questo conto virtuale, passerò ad uno reale, piccolo, da fare crescere un po per volta insieme alla mia esperienza e consolidare così le mie entrate extralavorative e poi…
    Ho consigliato i corsi di Alfio ai miei amici e chi inizia ad avere una mentalità diversa riguardo al denaro si è già iscritto. Quindi se volete iniziare a cambiare nella direzione della libertà finanziaria non aspettate altro tempo investite in formazione libri, internet, saggi, e soprattutto corsi full immersion, i migliori
    Ciao a tutti.

  17. ciao alfio,scusa ma quando si investe in trading in generale, che siano azioni ,opzioni ,titoli,forex,ecc ecc….. ,come ci si comporta fiscalmente? (cioe” bisogna dichiarare il reddito,si pagano tasse o quant”altro?) fammi sapere! claudio. claudiolive.it@hotmail.it

  18. Il Forex ha un tipo di tassazione (anzi di non tassazione) sua particolare e molto interessante. Per le altre forme di investimenti si applica la normale tassazione sui capital gain: il tuo commercialista sicuramente sa come fare. Se usi un broker estero la situazione e’ un po’ piu’ complessa. Sono cose che spieghiamo al seminario, ma un qualsiasi commercialista degno di questo nome sa consigliarti.

  19. ciao alfio grazie per avermi risposto, cmq vorrei sapere cos”e” il capital gain? e il broker estero? poi vorrei sapere un”altra cosa da te: investendo in trading online,il rischio massimo e” quello di perdere tutto il credito del conto trading o si puo”andare oltre? (cioe” vorrei sapere,essendo una persona molto scettica,se il rishio e” limitato nell”esaurire tutto il credito disponibile,o possono subentrare altre spese,e magari anche il mettere a rischio le mie proprieta” personali e di famiglia? sarei grato se mi rispondessi con molta sincerita”! (perche”prima di iniziare questa esperienza voglio sapere esattamente a cosa vado incontro!)grazie!aspetto tue notizie! claudiolive.it@hotmail.it

  20. Ti ho risposto sul quanto puoi perdere qualche commento piu’ su su questa pagina.
    Capital Gain = Plusvalenza ovvero guadagno da un’attività di compravendita di strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, Titoli di Stato, derivati, valute).
    Per quanto riguarda il broker estero, significa aprire un conto all’estero, con i pro e i contro. Per i dettagli fiscali su queste cose ti invito a chiedere al tuo commercialista.

  21. ciao alfio scusa se ti sembro un po ripetitivo,ma vorrei sapere precisamente se il rischio e”limitato al credito del conto o si puo andare oltre! in termini piu specifici se si rischia anche di perdere la propria casa,o altre proprieta”! visto che tu recentemente hai detto che si puo perdere anche piu di quanto si ha sul conto!grazie! aspetto una tua risposta! claudio

  22. Come ho gia’ scritto, il problema di perdite pesanti con le opzioni ti riguarderebbero solo in particolari situazioni e con particolari incapacita’ di gestirle: vendita di opzioni “allo scoperto” (“naked”) e su forti balzi del titolo che superino gli stop loss e con totale o stupido disinteresse di un trade che ti va contro. Io in ogni caso non insegno a fare trading con le opzioni vendendo allo scoperto. Seguendo cio’ che ti insegno non ti puo’ capitare di perdere cifre elevate perchè sarai sempre “coperto”. Spero sia chiaro il concetto.

  23. alfio vorrei dirti,ma il conto trading e” come un normale conto che si puo sia prelevare che versare ? grazie! claudio. claudiolive.it@hotmail.it

  24. IL QUESITO E’ QUESTO: SE UNA PERSONA E’ CERTA O CONVINTA CHE QUESTA CRISI SARA PEGGIORE DI QUELLA DEL 29 , E VORREBBE INVESTIRE IN QUELLA DIREZIONE COME DOVREBBE COMPORTARSI ? EZIO TARA

  25. OK, mi hai quasi convinto. Appena mi sarà possibile parteciperò ad uno dei tuoi corsi. A proposito di trading con le opzioni, è possibile farlo solo sul mercato americano?

  26. Lavoro da circa due anni sul CME (derivati) sull’euro dollaro. Poichè ho imparato da sola, vorrei iniziare ad avere qualche conoscienza in più.
    Il tuo corso potrebbe servirmi?

  27. Ciao Alfio,come posso fare per parlare con te?

  28. Milena, nel trading non si finisce mai di imparare, sicuramente lo sai anche tu. Chiaramente a priori non ti posso dire se e quale corso farebbe per te, ma ti invito a contattare i miei collaboratori e fare tutte le domande che desideri.

  29. Sai Alfio i tuoi sono i primi libri sulla ricchezza che ho letto.
    Comunque ho ascoltato il nuovo CD di programmazioine mentale di Paul McKenna (posso farti diventare ricco) per una settimana e ho fatto 1/4 degli esercizi proposti. Be’ oggi ho guardato lo stipendio e ho guadagnato facendo 6 ore al giorno come se ne avessi fatte 8. Questa si che è Magia.

  30. Ciao Alfio,
    i tuoi corsi sono anche validi per chi abita in Svizzera ? Oppure il tutto e’ valido solo per gli Italiani che vivono in Italia ?
    grazie

  31. alfio,perche” non hai risposto alla mia domanda n 23?( se il conto trading e”come un normale conto che si puo sia versare che prelevare?) poi volevo sapere,e” possibile trasferire parte dei miei guadagni,dal conto trading al libretto postale?fammi sapere! grazie! claudio

  32. I miei corsi sugli immobili insegnano strategie valide dovunque, pero’ chiaramente ogni paese ha le sue differenze per quanto riguarda le leggi e la situazione di mercato. Quindi non potresti prendere gli insegnamenti e applicarli direttamente in Svizzera (paese che conosco dal punto di vista degli investimenti immobiliari), ma dovresti adattarli. Per quanto riguarda gli altri corsi (trading, psicologia del denaro, business), invece, non sono specifici per l’Italia e quindi puoi applicare cio’ che impari direttamente nel tuo paese.

  33. Mi fai domande che devi fare al tuo broker, quando aprirai il conto. Comunque, un conto trading e’ un conto trading, non e’ un conto corrente. Se vuoi usare i soldi che hai sul conto trading o versare soldi sul conto trading devi usare un conto corrente. Non so se puoi versare direttamente sul conto postale, dovresti chiedere al broker e alle Poste. Ma in ogni caso sono dettagli che ti potranno interessare quando inizierai ad avere profitti sul tuo conto trading. Prima devi decidere di imparare il trading, imparare il trading, fare i tuoi esercizi in virtuale, iniziare a guadagnare, perdere, gestire il denaro… insomma c’e’ un bel po’ di tempo prima di preoccuparsi se puoi versare i soldi sul libretto, no?

  34. Grande Alfio,
    bella risposta! Sbaglio se affermo che nel trading il percorso è:
    1) fare il corso
    2) studiare le dispense
    3) operare in virtuale fino ad avere risultati positivi
    4) operare in reale
    5) gestire “emotivamente” le perdite
    6) cominciare a guadagnare
    Ciao e grazie sempre per quello che insegni

  35. caro alfio,io vorrei capire una cosa!
    se tu come dici tramite i tuoi insegnamenti e le tue conoscenze dai la possibilità di guadagnare tanti soldi perchè perdi tempo ad organizzare questi corsi sarai mica il buon samaritano!se hai davvero la capicità di produrre denaro non staresti a perdere tempo e soprattutto non lo insegneresti agli altri!!!

  36. Indipendentemente da quello che pensi della crisi (questa e quella del 29 non sono confrontabili perche’ e’ cambiato il modo di gestire la finanza), chiunque oggi deve aumentare la propria intelligenza finanziaria per sapere come gestire, aumentare e proteggere i propri soldi. Inzia da questo blog e dai miei libri, comunque impara di piu’ su come funzionano i soldi, e’ l’unica cosa da fare, specie in momenti come questi.

  37. Carlo, ho risposto gia’ molte volte a questa domanda, cerca le risposte su questo blog… e continua a leggerlo!

  38. Mi rivolgo a tutti coloro che giudicano senza sapere. Come in tutte le cose, è importante lo studio e l’impegno. Iniziereste mai una attività impenditoriale senza conoscere come muoversi per ottenere successo? Credo proprio di no ed è per questo che è importante imparare per poi mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti. I soldi non piovono dal cielo ma, mettendo in pratica gli insegnamenti ricevuti nei seminari, si possono trarre buoni profitti. Se poi crediamo che sia sufficiente sedersi davanti al pc, aprire un conto trading presso qualsiasi broker e aspettare che i soldi piovano sul conto senza nessun tipo di formazione specifica, allora significa che abbiamo proprio sbagliato mestiere!!!

  39. Bravo Davide, sei un bellissimo esempio di cosa e’ possibile, a chiunque voglia provare.

  40. Ho partecipato ad un corso sulle opzioni e sono rimasto veramente deluso .
    Le aspettative promesse non hanno portato a nessun risultato o meglio le hanno portate per gli organizzatori.
    Ho contattato gli altri partecipanti al corso ed hanno avuto la medesima delusione.
    Alfio, vorrei porti una domanda :
    Come mai non fai dei corsi in Sicilià?

  41. La garanzia sui corsi in opzioni e’ proprio per proteggere lo studente da delusioni. Imparare le opzioni non e’ una passeggiata, richiede mesi di studio, dopo il seminario. Ma i risultati ripagano dello sforzo. Il mio consiglio ovviamente e’ quello di dedicare studio per raggiungere i risultati ed eventualmente usare qualche coaching personale. Restare “delusi” non serve a niente, ne’ allo studente, ne’ al formatore.
    Riguardo alla Sicilia, abbiamo fatto un seminario nell’isola alcuni anni fa ma non e’ stato assolutamente profittevole: lo sforzo logistico e’ troppo elevato rispetto ai risultati.

  42. ..ho capito che l’unico a diventare ricco è Alfio…

  43. Giuseppe, ha capito male. Ci sono centinaia di persone che, dopo aver frequentato i miei corsi, hanno cambiato completamente la loro vite e sono diventate finanziariamente libere. Lo so perche’ ricevo le loro email in cui mi raccontano la loro storia e mi ringraziano. Ma devono ringraziare loro stessi, perche’ senza azione, continuando a pensare che “non si puo’ fare” non avrebbero ottenuto nulla.

  44. CRISI DEL ’29?DOVUTA GRAZIE A QUEI GRAN FURBACCHIONI PER NON DIRE ALTRO DEI ROCKFELLER NOTI BANCHIERI E PROPRIETARI DELLA FEDERAL RESERVE.
    ORA QUESTA CRISI SARA’ DOVUTA GRAZIE A CHI????

  45. Le crisi sono cicliche, dopo questa ce ne sara’ un’altra. Non e’ utile domandarsi di chi e’ colpa, ma come si puo’ usare questa situazione a proprio vantaggio.

  46. … comunque, tanto per mettere in chiaro un pensiero… non penso che la crisi possa definirsi “la mia opportunità”. Anzi, quello che spero per me, ciò che dovrebbe portarmi al “successo” non si realizza durante la crisi ma semmai dopo …
    … poi… vorrei sapere che studi hai fatto tu, Alfio , … economia ? Spero proprio di no… Quale economia quella globale o quella “interna” … leggendoti talvolta si ha l’idea di “uno che vaneggia” … ti contraddici spesso e questo è fuori da ogni dubbio.
    Conclusione, se vuoi, al tuo seminario mi inviti, io mi pago il viaggio e vengo. Non verrei certo a pagare per sentire quello che dici.
    A me non interessa : quello che “insegni” tu non è per niente “lodevole”. Non posso fare altro che criticare.

  47. La ringrazio del feedback, e’ sempre utile sentire critiche. Preferisco quelle specifiche e motivate, ma accetto di buon grado anche le sue.

  48. la vostra tattica migliore e’ quella di far credere alle persone scoppiate,stressati e frustrati che si puo’ guadagnare molto di piu’ lavorando molto di meno e purtroppo per loro c’e’ chi ci crede.gli investimenti specialmente sugl’immobbili ben venga ma far credere la luna ragazzi andateci piano

  49. ho aquistato da qualche mese ormai uno dei tuoi libri il primo della serie almeno, l’arte della ricchezza, e sinceramente nn sono riuscito nemmeno a leggerlo il risultato del mio estenuante tipo di lavoro,sono proprietario di una piccola ditta individuale di ristrutturazioni,nel mio campo mi ritengo un folle,in senso lato,sono un grafico pubblicitario,ma la mia esperienza maggiore oltre ai colori e’ sul campo(cantiere)su cui opero in prima fila data la situazione attuale nn della crisi?ma della mia crisi ovvero del fatto che da innumerevoli sforzi e investimenti in attrezzature,abbia tratto solo soddisfazioni sull’operato,x me nn e’ poco anzi e’ stata la molletta che mi ha dato la forza di continuare.sintetizzando oggi dopo 27 anni di lavoro mi giro dietro e cosa vedo?una semina senza raccolto,stremato ormai dagli alti e bassi,mi accorgo che fors avrei potuto fare meglio con un minimo di conoscenze sul ricapitalizzare i miei pur microscopici guadagni.ora mi trovo nettamente in perdita,con 47 anni di cantiere sulle spalle ma cn una voglia di ricominciare sempre come quella di un vetenne,ma!mi guardo anche avanti,avrei proprio bisogno di un po’ di tanquillita’ finanziaria,xche’ come dici tu’ i soldi la fanno la felicita’.spero di poter frequentare prima possibile uno dei tuoi corsi ed aprire la mente a qualcosa di nuovo cordiali saluti a te e tutto lo staff.franco

  50. Ma certo Franco, c’e’ sempre la possibilita’ di cambiare strada se si tengono gli occhi e la mente aperta. Cio’ che hai fatto nel passato ti ha arricchito di esperienze, alcune positive altre negative. Ora hai scoperto nuove cose importanti sui soldi, che la maggior parte delle persone non conosce. Sono sicuro che, con la tua energia e con nuove conoscenze potrai costruirei il futuro che vuoi.

  51. buon giorno,sono nella stessa situazione di Franco.Sto leggendo di tutto,da Hill,Kiyosaki,Maxwell,cerco di capire che strada prendere.Posso fare quello che desidero,non avendo ne vincoli finanziari.A,ho una
    piccolissima attività di produzione,terzista in
    periodo di calma.Da dove potrei cominciare?
    Che faresti tu? Grazie per il consiglio
    Le informazioni che esponi,mi sono di grande aiuto

  52. Peter, forse leggi troppo. A un certo punto bisogna mettersi in pista e fare. E sbagliare perche’ sbagliare e’ l’unico metodo per imparare. Con i corsi si sbaglia di meno perche’ impari da uno che ha gia’ sbagliato e ti risparmia tante cappelle. Ma alla fine devi fare le cose, perche’ solo facendo si capisce. Quindi: decidi una strada (immobili, trading, business reale o business online, multilevel) e dedicati seriamente a “fare”. Buon lavoro e benvenuto in questo meraviglioso mondo della liberta’ finanziaria (pero’ bisogna fare, leggere non e’ sufficiente).

  53. Ciao Alfio… La questione e’ molto semplice! Voglio diventare ricco,aiutando gli altri, come posso trasmettere questo messaggio!?

  54. Alberto, il modo migliore per trasmettere un messaggio e’ con l’esempio. Non so in che modo vuoi aiutare gli altri, ma se puoi essere un modello da seguire e’ un buon metodo. E se puoi farti pagare per insegnare questo modello, ecco che hai completato il cerchio. Quello che funziona male e’ trasmettere un messaggio che non sia congruente con il tuo comportamento.

  55. ciao alfio..sono un ragazzo 18enne..appena t’ho visto su internet ho pensato che tu fossi un ciarlatano..ma poi ho curiosato un pò e mi son accorto che sei una persona molto intelligente, con una mentalità aperta e dici delle cose sensate..ora la domanda è semplice..io vorrei iniziare a fare un pò di soldi tramite internet..chi meglio di te può dirmi come posso fare??

  56. Grazie Enrico, vincere la diffidenza di un diciottenne e’ una grande soddisfazione, ti ringrazio. Venendo al guadagnare con Internet, c’e’ il seminario Internet Money che tiene Marco De Veglia, che e’ un po’ quello che ha iniziato il concetto di “Internet Money” in Italia. La prossima data del seminario dovrebbe essere in marzo 2010. Nel frattempo, puoi iniziare a usare le informazioni gratuite che trovi nella newsletter di Marco. C’e’ un bel corso audio gratuito che ti fa capire quali sono le possibilita’ reali (non le tante bufale che ci sono in giro) per guadagnare con Internet.

  57. ma tu chi sei?
    uno sfigato?
    un genio?
    uno psicopatico?
    perchè fai di tutto per attirare il mio consenso, con queste scontate banalità?
    sei un venditore?
    un intellettuale?
    pensi che voglio cambiare il mio modo di investire in borsa?
    e soprattutto quanto gain hai prodotto negli ultimi 10 anni, per voler fare il maestrino?
    ragazzi non fidatevi di questa gente… vendono fumo.
    Se uno ha i numeri del lotto vincenti.
    non li vende diventa ricco giocandoli.
    occhio… mai sentito il nome di questo tizio,
    e a dei forum di finanza sono andato
    per me è una sòla

  58. ma questo è “matto”?????
    dice:
    “Nel primo articolo di questa serie ti ho presentato i 4 cerchi della ricchezza: lavoratore dipendente, libero professionista, imprenditore, investitore.
    Abbiamo visto insieme come il lavoratore dipendente, colui che è più lontano di tutti dalla ricchezza – indipendentemente dal suo stipendio perché non rispetta la mia definizione di ricchezza ”
    allora Maurigno con 12 milioni netti annui non è ricco perchè è dipendente, e non rispetta la defizione del “matto” di ricchezza?
    che fori di capoccia….

  59. sei un demente
    cancellami.

  60. Luca, come vedi qui c’e’ liberta’ di parola, anche se e’ il mio blog e tu mi dai del demente.
    Non ho mai frequentato i forum di finanza italiana dove la gente si da’ le dritte per investire in azioni sul mercato italiano, perche’ non investo in azioni e men che meno sul mercato italiano. Non investo in azioni perche’ non puoi controllare il rischio e guadagni solo se il titolo sale. E’ roba per chi o non sa cosa significa controllare il rischio oppure per chi ama il rischio. Io preferisco le opzioni perche’ hai un numero illimitato di strategie per guadagnare, anche se all’inizio magari hai sbagliato le previsioni sul titolo. E trovo ridicolo concentrarsi su quei quattro titoli costantemente a rischio di distorsioni del mercato che si trovano nella Borsa italiana quando puoi investire sulla Borsa americana. E’ come poter giocare in serie A e invece dedicarsi alle partite scapoli e ammogliati. Magari facendosi pure male.
    Riguardo a Mourinho e anche a tutti i calciatori, tecnicamente sono nel quadrante del libero professionista quindi non e’ una strategia corretta per la ricchezza. Se hai letto l’articolo, essere ricco significa che i tuoi redditi automatici sono superiori alle tue spese. Non so se Mourinho abbia redditi automatici, ma credo di no. Ha sicuramente un ottimo stipendio, ma se per qualche motivo non puo’ piu’ fare l’allenatore, non so se gli continuano a pagare lo stipendio (magari Moratti si’ 🙂 ).
    Ma in generale succede che se questi professionisti superpagati non hanno investito bene i loro soldi diventano poveri. Guarda cosa e’ successo a Mike Tyson. Infatti i calciatori piu’ avveduti investono in immobili.
    Posso capire che quando uno dice cose che non sai e che magari vanno contro quello che hai sempre pensato, tu abbia delle resistenze. Puoi fare due cose: cercare di sminuire il tuo interlocutore, oppure usare quello che dice e vedere cosa c’e’ di utile per te. Vedi tu. E grazie per il feedback.

  61. Ciao Alfio, mi chiamo Mattia, ho 17 anni e ti volevo dire che sei un grande, ho letto i tuoi libri e ho capito che sei una persona molto intelligente che fai ragionare le persone. Ti scrivo anche per chiederti una cosa : io vorrei cominciare a fare su un pò di soldi o almeno cominciare a crearmi un piano finanziario per ottenere la mia libertà finanziaria nella mia vita, quindi mi rivolgo a te per chiederti come posso fare?
    Ciao
    Vai avanti sempre così

  62. Mattia, anche tu vai sempre avanti cosi’. Alla tua eta’ non avevo certo le idee cosi’ chiare sulle mie finanze. Ma credo che sia il momento giusto per iniziare, prima che il “sistema” cerchi di catturarti (universita’, posto di lavoro, ecc). Tra immobili e trading ti consiglierei il trading perche’ e’ adatto alle menti giovani. Ho visto alcuni ragazzi ai miei corsi diventare bravi in modo naturale. Nello specifico credo che potresti iniziare a studiare Forex che ha due grossi vantaggi: impari rapidamente, vedi risultati in tempi brevi e puoi iniziare con poco capitale. Consiglierei il Forex a tutti i ragazzi, anche piu’ giovani di te. (Infatti ho un progetto di formazione sulla liberta’ finanziaria e sul trading per adolescenti che sicuramente sviuppero’ prima o poi), Non che ti sconsigli gli immobili, ma ci sono oggettivi problemi di minore eta’ e di gestione dei partner (sono ostacoli che si possono superare, comunque). Un’altra possibilita’ e’ l’Internet Money, cioe’ crearti un reddito con Internet: anche in questo caso, la tua eta’ e’ un vantaggio rispetto a persone piu’ mature che masticano meno la tecnologia. Come fare gia’ lo sai perche’ hai letto i miei libri: l’obiettivo per te deve essere acquisire quelle competenze tecniche che ti permettano di creare un reddito “non da lavoro”. Con queste capacita’ poi potrai veramente fare quello che vuoi: se ti vuoi prendere una laurea o lavorare in una professione potrai farlo, ma sapendo che lo fai perche’ ti piace e non perche’ devi lavorare per vivere (a quello ci pensano i tuoi sistemi di reddito). Scrivi quando vuoi per raccontare i tuoi progressi. E magari un giorno ti chiamo pure sul palco a mostrare… come si fa!

  63. Grazie della dritta, ti farò sapere i miei progressi.
    Ciao

  64. Ciao Alfio ti stimo molto per quello che fai.
    Sono un 40enne disoccupato di Roma,senza arte ne’ parte coniugato con prole al seguito(una bimba di 6 anni)vivo come ospite da i miei genitori e non sono mai riuscito a prendere un alloggio dignitoso in affitto per l’alto costo richiesto sulla piazza (parlo di borgate romane!)sono diplomato,con tanti lavoretti generici nel mio curriculum.Dalla situazione che ti ho descritto capirai che non posso permettermi ne’di partecipare ad un tuo corso ne’di investire anche una piccola somma,anche perche’ viviamo al momento con lo stipendio di mia moglie che e’ di 700 euro.Ti prego mi daresti un consiglio??? GRAZIE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  65. Visto che oggi hai piu’ tempo che soldi, il mio consiglio e iniziare a cercare affari immobiliari. Cartelli VENDESI, giornalini gratuiti, agenzie. Scegli una zona (anche quella dove vivi) e cerca l’affare immobilliare, ovvero un appartamento con almeno il 30% di sconto. Quando l’hai trovato (ci vorranno almeno alcune decine di valutazioni di immobili, non lo trovi alla prima occasione, ma no si sa mai, la fortuna e’ cieca), arrivera’ il momento di fare l’affare. A quel punto potrei cercare l’investitore e su Roma posso darti dei nomi.
    Buon lavoro, inizia oggi con i giornalini gratuiti. Non importa se oggi la tua situazione finanziaria e’ difficile, importa cosa fai per cambiarla.

  66. ciao alfio,mi chiamo claudio,mi sapresti consigliare un corso serio di forex?

  67. Ovviamente il MIO corso di Forex, e’ quello che ti consiglio. E’ stato il primo in Italia e credo sia sempre il migliore. Pero’ ovviamente non sono del tutto obiettivi, devi giudicare tu.

  68. ciao alfio,ti scrivo per farti i complimentin perche chi è veramente liberocome te puo anche permettersi di avere un blog come il tuo dove tutti anche i piu idioti possono permettersi di dire la loro.provate a pensare se uno dei nostri governanti lo avesse qunati sproloqui?invece nel tuo caso è solon una piccola percentuale quella che critica quella infiltrata dalla propaganda della classe media e che ….aihme rischia di fare la fine del pollo..e menomale che era anche stato avvisato?io non ho ancora acquistato alcun tuo libro o fatto alcun corso,ma seguo il tuo sito e sono iiscritta al tuo sito e alla newsletter …una volta ho parlato anche con paola una tua simpaticissima collaboratrice…scusamoìi se prendo le tue difese m ..la mente col paraocchi potrebbe scatenare di me anche un assassino..sherzo ..

  69. Ehi, cosa aspetti a comprare il mio libro? Scherzo, grazie per i complimenti, e’ giusto che ci sia anche chi non e’ daccordo, perche’ magari ho la possibilita’ di dargli un altro punto di vista.

  70. Chiediamoci una cosa, in attesa della risposta di Alfio. Tutte queste centinaia di persone che hanno cambiato la loro vita, dove sono? Scrivono pochissime qua, a testimonianza di questo cambiamento.
    Lasciate perdere i corsi se volete imparare il trading, fanno diventare ricchi solo quelli come Alfio, onestamente, per carità! Nessuno dice che quello che fa Alfio è disonesto, ma è quello il suo vero business, a mio parere… decine e decine di persone al mese che pagano un paio di mila euro al mese, e il trading passa per forza in secondo piano. A meno che Alfio non voglia farci credere, legittimamente, che guadagno più dal trading che dai corsi… Ma anche calcolando tutte le spese possibili in un’attività del genere, mi riferisco ai corsi, guadagnerà comunque molti soldi. Ne siamo tutti felici, però poi ci deve spiegare come il trading possa essere un’attività primaria, o il business degli immobili… Praticamente la giornata dovrebbe durare 48 ore ed il mese 60 giorni, vista la frequenza e la varietà dei corsi presentati da Alfio.
    Ora, questo, ripeto, è legittimo e legalissimo. Il problema è un altro: nessuna delle attività che insegna, si direbbe, dovrebbe essere preminente rispetto all’attività stessa dell’insegnamento. Ne consegue che il business sta lì… È evidente…
    Un consiglio da un trader: se volete fare del trading un lavoro vi aspettano anni di studio ed osservazione dei mercati. Lo studio delle dinamiche che stanno alla base dei movimenti di prezzo, del money management, la conoscenza di sè stessi. Prima di tutto qualche libro, un corso base da pochissime centinaia di euro, e poi osservare, osservare, osservare. E intanto sbagliare ed imparare dagli sbagli che commetterete, imparare come si muove il prezzo, imparare sè stessi, imparare a perdere, perchè uno dei grandi segreti per riuscire nel trading lo tenete chiuso nella vostra mente, e lo noterete ogni volta che dovrete stoppare un trade errato e non lo farete o ogni volta che venderete al minimo guadagno. È matematica, psicologia e money e trade management. È possibile ma è difficile e assolutamente non si impara in due giorni nè in due mesi, nè c’è bisogno di spendere migliaia di euro in corsi. Prima, ripeto, un buon libro base (gratuitamente scaricabile dal blog , ad esempio, di un grande trader che per rispetto di Alfio non nomino e che regala il libro perchè vive di trading e organizza corsi solo per chi ha già imparato le basi a prezzi che sono un terzo della media), poi, appunto, un corso per fissare il tutto e guardare un VERO trader all’opera, e dopo viene il bello… mesi e mesi e mesi di osservazione, simulazione, e poi il vero trading. La simulazione va bene per poco tempo, in realtà, perchè manca in essa l’elemento psicologico che scatta solo quando c’è il denaro vero.
    Leggete qualche buon forum, assolutamente non quello che va per la maggiore che è scaduto tantissimo. Io consiglio il secondo in classifica in quanto a notorietà.
    In bocca al lupo ragazzi, è difficile, ma non è impossibile…;)

  71. Le tecniche per fare trading si imparano in un weekend nei miei seminari, o in un periodo piu’ lungo facendo da soli (perche’ non hai il trainer che ti filtra solo le informazioni utili e ti spiega le tecniche che funzionano per essere subito operativo). E’ come imparare a sciare: in un weekend passi da zero a poter prendere lo skilift e fare delle discese non impegnative. Cadendo e rialzandoti. Pero’ non sei pronto per fare la Streiff in discesa libera in coppa del mondo. Per quello occorre piu’ pratica. Quando vai sui mercati, sei in coppa del mondo. Non e’ detto che tu debba prendere la medaglia d’oro, ma se vuoi viverci devi restare in piedi senza romperti l’osso del collo e arrivare ogni tanto sul podio. Io ti metto sugli sci, se vuoi ti do’ altre lezioni private o un corso avanzato, ma TUTTO IL RESTO, pratica, psicologia, passione, coraggio, perseveranza e intelligenza devi metterceli tu. I metodi che suggerisce Umberto possono funzionare come no (c’e’ chi NON impara da solo sui libri, ma deve vedere le cose da qualcuno), francamente decidere se e’ meglio un corso da 1000 euro o un corso da qualche centinaio di euro e’ una questione di lana caprina. E’ meglio un corso che ti insegna quello che e’ necessario: io posso parlare per i miei corsi e so che noi insegnamo quello che e’ necessario.
    Detto questo, non ha nessun senso che Umberto mi faccia i conti in tasca per dimostrare una sua idea preconcetta senza avere le informazioni. La realta’ e’ che io insegno non a tutti i corsi, quindi saro’ impegnato come formatore qualche weekend al mese, NON ogni giorno del mese. Quindi, con buona pace dei conti di Umberto, nel resto del tempo curo i miei interessi che sono principalmente l’investimento immobiliare e la creazione e gestione di aziende. Faccio meno trading di un tempo, ma soprattutto perche’ ormai ho una squadra di trader che lavora con me e quindi lavoriamo ad altri livelli rispetto al singolo trader. Posso comunque assicurare Umberto che ho guadagnato un sacco di soldi come trader in opzioni, che sono il mio strumento di trading preferito (oggi faccio anche Forex). E per imparare in fretta e non aspettare gli anni suggeriti da Umberto, sono andato negli USA, ho speso parecchie migliaia di euro e sono diventato uno dei migliori trader in opzioni in Italia. Se potete aspettare anni e permettervi di perdere soldi alla grande, imparate da soli. Se invece volete fare in fretta e ottenere rapidamente metodi testati ed efficaci, investite in formazione.

  72. Non te la prendere Alfio, ho scritto quanto sopra con in mente l’interesse dei tuoi potenziali corsisti, anzi, a dire il vero, dei potenziali corsisti di ogni master trader. Scusa se ho in qualche modo offeso la tua sensibilità, non era mia intenzione, sono molto schietto nel dire o scrivere quel che penso ed alle volte, senza volontà da parte mia, questo infastidisce gli altri.
    Ti giuro che pur frequentando l’ambiente da anni e conoscendo alcuni bravissimi traders, un paio anche bene, non avevo mai sentito parlare di te come uno dei migliori traders italiani in opzioni. Chiedo venia, anche perchè non ho motivo di pensare che tu non possa essere davvero bravissimo nel campo.
    In ogni caso credo che l’elemento distintivo ai fini di un giudizio di valore sia rappresentato dai guadagni, anche se, in teoria, uno potrebbe essere un ottimo coach senza riuscire a guadagnare molto, magari per motivi psicologici. Ho conosciuto gente preparatissima e in grado di distinguere ad occhio un trade ottimo da uno perdente solo guardando il formarsi della struttura grafica sul monitor, e quelle stesse persone erano poi pessimi traders per i noti problemi a livello di psiche nella gestione dei trades stessi (paura, avidità, ecc.).
    I migliori maestri sono quelli che prima del corso, a richiesta o anche senza, fanno vedere un estratto del capital gain dei precedenti 12 mesi, come prova teorica che ciò che spiegano corrisponde a qualcosa di realmente profittevole.
    Tu lo fai? Te lo chiedo per avere un’idea di come imposti le cose, non certo a fini di provocazione. Spero ti sia reso conto che non ho fini maliziosi…
    A riprova di ciò vorrei sottolineare, per chi legge, che è cosa molto bella che tu non filtri i post un pò scomodi, come i miei, ed anzi rispondi con serietà.
    Ciao.

  73. Alcuni anni fa, quando e’ iniziata la polemica con l’ADUC in cui si diceva che vendevo fumo volendo insegnare il trading in opzioni, telefonai alle persone che mi denigravano online, dicendo che potevano venire ai corsi e che potevamo mostrarci i conti e confrontarci seranamente, senza filtri. Perche’ non avevo e non ho niente da nascondere sull’argomento trading.
    Il risultato? No, grazie e hanno continuato a denigrarmi. Allora ho deciso di continuare per la mia strada e disinteressarmi di quello che dicevano i sacerdoti del trading italiano (tra l’altro io non faccio trading su titoli italiani). Comunque, piu’ che vedere il mio conto sarebbe interessante vedere i conti di persone che hanno imparato da me, seguito i miei consigli e oggi magari vivono di trading. Magari qualcuno di loro legge questo blog e li puoi contattare. Ciao.

  74. Ciao Alfio, prima di tutto volevo ringraziarti perchè dopo avere letto i tuoi libri ho cambiato di molto la mia visione dei soldi e della mia capacità di produrli. In tutti questi anni ho sempre pensato che sarei stato destinato a rimanere un dipendente con 1000 euro al mese senza via di uscita, imprigionato nella “ruota dei criceti”. Ora non lo penso più, ho iniziato da un paio di mesi a controllare il mio cash flow (cosa che non avevo mai fatto) e già solo con quello mi sento di controllare meglio e avere sotto gli occhi la mia situazione finanziaria. Mi sono iscritto al tuo corso sul trading nel Forex e ci vedremo quindi domenica prossima. Sono sicuro di avere fatto la scelta giusta anche se ho 0 esperienza di trading. Non importa quanto dovrò studiare e impegnarmi, sono sicuro di poterlo fare! Grazie ancora di tutto.

  75. non riesco a capire come funziona il trading anche perchè il video è in inglese

  76. Anche se il video e’ in inglese il senso e’ che chi dice che l’economia sta crollando (o il cielo sta crollando) ha interesse a farlo per spennare i polli. E’ proprio quando l’economia va male (ed e’ una cosa ciclica) che si preparano le fortune per il periodo successivo. E’ sempre successo cosi’ e sempre succedera’.

  77. Sono un dipendente con uno stipendio normale, tra bollette, alimentari, mutuo, ho difficoltà ad arrivare a fine mese. Vorrei incrementare le mie entrate mensili, cosa mi consigli di fare ?
    Saluti

  78. Ti consiglio di leggere i miei libri per capire i metodi per creare liberta’ finanziaria e cambiare anche il tuo rapporto psicologico con il denaro (se oggi non ne hai quanto vuoi, significa che puoi migliorare questo rapporto). La tecnica viene dopo il cambiamento di mentalita’, altrimenti non funziona, credimi.

  79. CARO ALFIO LA MIA SOLA DOMANDA E’: QUANDO MI FAI COMINCIARE A LAVORARE, PER PIACERE?

  80. Non ho capito il tuo messaggio. In ogni caso piu’ che iniziare a farti lavorare, preferisco iniziare a farti costruire la tua liberta’ finanziaria. E quando lo decidi tu.

  81. Ciao Alfio,
    Sono Uno studente di medicina che da poco ha iniziato a conoscerti ed apprezzarti, Ho letto le tue interessanti introduzioni tramite ebook su opzioni commodity e forex e comprato e letto con grande piacere il tuo libro “milionari in 2 anni 7 mesi” In particolare ora sto cercando di documentarmi sul forex.Ho scaricato un software demo da “etoro”… ma non non riesco a mettere in pratica i tuoi consigli in quanto tale piattaforma ha degli stop loss a 22 pip sotto il prezzo di buy e ,a causa delle normali oscillazini dei prezzi del mercato, spesso mi chiude in negativo prima del rialzo che 9volte su 10 avviene secondo le mie previsioni , e non riuscendo cosi a prendere il profitto. Inoltre costringe l’utente a stare molto sui monitor per evitare questo tipo di sorprese e impedendo azioni a medio e lungo periodo ,ostacolando così la mia ” libertà finanziaria”.
    Volevo chiederti se hanno tutti questa politica i software dei broker o ce ne sono alcuni in cui e possibile scegliere gli stop loss senza impedimenti.
    E’ normale,inoltre, che gli spread siano così alti?
    Mi sapresti consigliare uno di questi broker nel caso?
    Complimenti ancora e appena guadagno qualcosa vengo al tuo corso di forex e commodity.
    Un saluto
    Christian F

  82. Ciao. Giorno 3 e 4 luglio ho intenzione di partecipare al corso ” investire in immobili ”.
    Ho 17 anni, e da molto tempo nutro passione per il campo degli investimenti, soprattutto immobiliari.
    Molti dicono che per me è inutile partecipare ai tuoi corsi perchè ancora sono troppo giovane e non capirei nulla. Ciò è assolutamente falso! Tu cosa ne pensi? A mio parere bisogna incominciare quando una persone sente che sia il momento giusto per iniziare. E’ questo per me è sicuramente il momento giusto!.

  83. Giuseppe tu hai chiaramente una marcia in piu’ e non lo dico perche’ vuoi partecipare al mio seminario. Sono certo che anche senza alcun seminario saresti in grado di realizzare i tuoi obiettivi di diventare un investitore immobiliare. Ho visto in usa ragazzi di 14 anni fare operazioni immobiliari, non e’ quello il problema. Il problema e’ di tutti quelli attorno a te che non ci arrivano con la testa e cercano di tenerti “basso”. Ma tu hai ali da aquila, usale pure senza chiedere il permesso.

  84. eToro ha un’interfaccia molto simpatica e giocosa, ma non e’ per niente adatto a chi vuole fare Forex seriamente. Scaricati un Metatrader 4 da un qualsiasi broker che lo offre (praticamente il 90%), apri un account demo e inizia a lavorare con una piattaforma seria. Cosi’ potrai mettere in pratica i miei consigli.

  85. Alfio scusa se ti contraddico. Forse mi sbaglio, ma il ragazzo che ha scritto sopra , Giuseppe , che ha 17 anni come fa ad investire in immobili alla sua età? penso sia veramente inutile che ci pensi adesso. E’ troppo piccolo. Non potrebbe nemmeno firmare un rogito. E poi i soldi dove li prende se ancora non lavora?

  86. Allarga la tua mente. Se il ragazzo a 17 anni trova un affare immobiliare profittevole e trova un maggiorenne che puo’ mettere il denaro e poi dividere i profitti, chiedere ai genitori di “metterci la firma” non sara’ un problema. Sono dettagli burocratici che certamente non fermano chi, come lui, ha questa voglia e questa testa. E nessun “adulto” deve permettersi di dirgli: no, non puoi farlo perche’ sei troppo piccolo. Questa nazione e’ fin troppo guidata da vecchi, e’ uno dei suoi grandi mali. Io ho iniziato la mia prima attivita’ imprenditoriale quando andavo ancora a scuola e il problema che ero troppo giovane non sfiorava ne’ me, ne’ i miei clienti.

  87. non condivido il tuo punto di vista,di diverso da tutte le altre crisi c’è che oggi importiamo di tutto,dai marmi delle lapidi alla frutta e verdura, abbigliamento, il vetro di Murano è fatto in Cina. Gli Italia fra un paio di anni,causa la mancanza di lavoro saranno poveri come negli anni 60.

  88. La mia non e’ un’analisi sul “sistema Italia” sul quale non posso intervenire e neanche tu. Era un’analisi sull’economia mondiale e sulla “crisi” atuale e come questa influenza o non influenza il singolo. Perche’ su questo puoi intervenire.

  89. Il problema Alfio per me è uno solo: LA DIFFERENZA DI LEVA. Ho letto il tuo ultimo libro e mi è piaciuto tanto ma mi sorgono delle osservazioni spontanee I poveri e chi è costretto a vivere in una condizione di povertà contro la sua volontà magari perchè non ha lavoro o ha un solo lavoro che gli succhia tutte le energie, e tale lavoro magari è pesantemente sottopagato e quindi è costretto a barattare il suo tempo per un po’ di denaro; non hanno la stessa possibilità di leva di coloro che hanno molto tempo e molto denaro a disposizione. E’ assolutamente vero che avere tante entrate automatiche a disposizioe ( ciò che gli anglosassoni chiamano Multiple Streams of Income ) ti può donare la ricchezza e cambiarti la vita. Ma rispondimi per cortesia: quanti riescono a costruirsi dei business accessori di successo che funzionano tali da creare per loro delle entrate automatiche ? Anche il guadagno su internet è qualcosa in cui c’è moltissima concorrenza e tu sai meglio di me che quando la concorrenza è troppa i margini si riducono drasticamente e poi ci sono dei settori come quello della cultura ( arte e scienze ) che tirano pochissimo. Il FOREX è una gigantesca opportunità di guadagno del nostro tempo praticamente alla portata di tutti. Ma ci sono alcuni problemi da risolvere a monte. Uno di questi sono i Brokers, l’altro il capitale iniziale da investire. Pensa chi partendo da povero può di primo acchito avere un capitale da investire a cuor leggero di $ 50.000 ( queta sarebbe la cifra corretta volendo avere il giusto profilo di rischio del 2-3 % ) magari avendo una famiglia da mantenere e debiti da pagare ? per favore rifletti sul fatto che Warren Buffet è un grandissimo investitore e ha possibilità immense rispetto all’uomo della strada lavoratore medio o ancor peggio disoccupato o sottooccupato. Anche dal punto di vista psicologico ( e ci sei passato anche Tu ) come pensi che si sentano queste persone ? Il problema maggiore di questa crisi è la mancanza di liquidità per le persone e per le imprese , e questo è un grossissimo problema soprattutto da chi da povero deve diventare ricco. Ti prego di comprendere che la mia è una critica costruttiva di un amico che ti stima come persona e come formatore ed imprenditore, e anche una persona che coglie l’importanza rivoluzionaria dei tuoi insegnamenti, che io apprezzo tantissimo perchè ritengo essere un contributo teorico e pratico molto valido per liberare la maggior parte delle persone dall’ignoranza finanziaria e dalla morsa della povertà
    Ciao. Un ABBRACCIO! Raimondo

  90. Raimondo, la tua analisi parte da molte convinzioni che sono tue convinzioni personali. Io non le condivido e non sono sicuramente la “realta’”. Chi non guadagna abbastanza o ha un lavoro che gli succhia tempo ed energie, deve darsi da fare piu’ degli altri. Sabato e domenica e ferie esistono per tutti e invece di “riposarsi” per poter tornare a fare gli schiavi e meglio usare quel tempo per creare la propria liberta’ finanziaria. Certo che e’ meglio nascere ricchi e con tempo libero, ma sono pochi i fortunati (io non ero tra quelli) e gli altri cosa fanno? Secondo la tua logica, gli schiavi a vita. Conosco veramente tante persone che hanno agito, nel tempo libero, dopo il lavoro, durante i weekend e hanno creato i loro business accessori che poi sono diventati i loro business definitivi e hanno lasciato il lavoro da schiavi. Su Internet c’e’ concorrenza, ma in Italia relativamente poca e poco competente, quindi l’opportunita’ e’ ancora enorme nel nostro paese. Non e’ semplice, bisogna avere tante diverse competenze, ma e’ fattibile e con investimenti ridicoli. Il tuo discorso sul Forex non sta in piedi: dipende dalla dimensione del lotto. Ovviamente se vuoi lavorare con lotti interi devi avere cifre importanti, ma puoi iniziare con qualche migliaio di euro e lavorare con minilotti o anche con meno e usare microlotti, sempre mantenendo un corretto profilo di rischio. Ovviamente anche i guadagni saranno commisurati, ma e’ solo questione di tempo: il compound interest lavora a nostro favore. Il problema nel nostro paese e’ semmai la paura di affrontare i concetti legati al denaro: la poverta’ sembra quasi essere considerata la condizione normale e la ricchezza qualcosa con connotazioni immorali. Questo atteggiamento ha basi storiche, ma continua a essere predominante in Italia e questo certamente non aiuta a cambiare una situazione che e’ decisamente critica.

  91. Bene, Alfio da Amico ti consiglio di iniziare ad insegnare ai tuoi cosrsi in maniera dettagliata e con sufficiente dovizia di particolari le cose che hai detto a me sul trading e sul business. Io per quanto concerne il FOREX, ci sto studiando da anni, e senza l’assillo, lo stress emozionale personale e l’ansia di guadagnare per forza che mi rovinano tutto, e penso che milioni di persone si trovino in questo preciso momento in questo stato non piacevole… Potrei anche darti delle idee Io basate sugli studi e le applicazioni fatte da me. Potresti creare un corso ad hoc . Ti suggerisco anche il titolo: MICRO-FOREX Trading : la ricchezza del FOREX alla portata di Tutti. Per il business su Internet veramente ti consiglierei di realizzare dei video gratuiti tipo quelli che sponsorizzi per Giulio Marsala ma molto più “concreti” ovvero con delle ipotesi di lavoro per chi deve stare sul mercato in diversi settori anche non particolarmente trainanti ora ma molto imporanti come la Cultura in tutte le sue forme. Infine potresti diffondere degli articoli anche su questo blog sui meccanismi intellettuali ed emozionali che governano e muovono i cervelli delle persone ricche facendo anche degli esempi di visualizzazione e di altre forme di PNL E così si potrà iniziare a fare “La Rivoluzione della Libertà Finanziaria in tutto il mondo ” partendo dall’Italia, dimostrando che si può diventare ricchi in modo legittimo senza bisogno dell’ausilio di corruzione e poteri forti e che aspirare all’abbondanza è un diritto-dovere non solo dei singoli ma anche della collettività. Ciao. Un ABBRACCIO! 🙂 Raimondo

  92. Un’altra cosa Alfio . Ti prego se puoi di capire questo mio problema personale. Io il FOREX lo studio da anni e c’ho messo del Mio…Ma non riesco a renderlo un’attività profittevole ed una chiave per la mia libertà finanziaria e professionale perchè non ho soldi da investire e tranquillità per operare…Anche mia moglie adesso tende ad ostacolarmi in tutti i modi ed è sempre più diffidente, perchè ritiene che sia una truffa e di recente ha anche parlato con amici che hanno dipinto il FOREX come una brutta laternativa ai Videopoker…Per favore Alfio! Io invece non so se sufficientemente a ragione io lo ritengo la mia SPERANZA PER UN FUTURO PIU’ PROSPERO E MIGLIORE…Ma ora sembra che mi venga negata la concreta possibilità di farlo e devo lavorare come uno schiavo per pochi centinaia di euro in una ditta con una Convenzione coi Servizi Sociali Io che sono un Intellettuale di valore e che anche per quanto concerne il FOREX ho scritto diversi e-books! Mi sento terribilmente sminuito Per favore se puoi darmi qualche utile suggerimento non esitare. Io ti considero un Amico Fidato e sono pronto a condividere con te le mie idee e le mie scoperte. Un ABBRACCIO! Ciao. Raimondo

  93. Sono certo che gli amici con cui parla tua moglie non hanno mai guadagnato un euro con il Forex, probabilmente non hanno neanche mai provato a fare trading. Per cui possono parlare senza alcuna cognizione di causa e dire sciocchezze. Magari e’ gente che ha perso soldi al bar con il videopoker. E se tua moglie non vede risultati e non si informa per conto suo, se vede che tu ci lavori e ci perdi soldi da anni, e’ plausibile che possa essere diffidente. Secondo me, invece di chiedere ad amici disinformati potrebbe studiare per conto suo il Forex e capire cosa e’ (magari si rivela un trader migliore di te). Detto cio’, il Forex e’ assolutamemte quello che tu pensi possa essere, ovvero il tuo strumento per un futuro prospero. Pero’ devi farlo funzionare. Se sono anni che ci studi e non guadagni, sicuramente sbagli qualcosa e continui a sbagliare. Non capisco come tu possa scrivere ebook sul Forex e non guadagnarci. Sarebbe come se una persona sovrappeso scrivesse libri di diete. Il mio consiglio e’ di fare qualche sessione di coaching con un trader e risolvere i problemi che hai e che ti impediscono di guadagnare. Puoi chiamare in ufficio per informazioni. Attenzione pero’: e’ richiesta umilta’ per correggere i propri errori, questo e’ vero sempre. Quando inizierai a guadagnare, potrai dimostrare che avevi ragione, quale sensazione piu’ bella? E comunque ripeto, sarebbe una cosa intelligente se tua moglie si informasse: perche’ non le spieghi cosa e’ il Forex, come funziona e le fai capire di cosa si sta parlando?

  94. Per ora una sola parola: GRAZIE! Ho già telefonato in ufficio
    P.S. Mia moglie è maledettamente pragmnatica VUOLE ASSOLUTAMENTE I RISULTATI e quando ci si mette proprio non ragiona. Le ho spiegato migliiaia di volte e con dovizia di particolari cos’è il mercato del FOREX ma lei vuole solo cose che funzionino immediatamente .
    Un ABBRACCIO!
    Ciao
    Raimondo

  95. Bravo Raimondo. Tua moglie fa bene a essere pragmatica. Ma per essere veramente pragmatica deve capire che non esistono cose che funzionano immediatamente, ma che bisogna imparare, crescere e applicare. Comunque il Forex e’ una delle cose che ha un funzionamento piu’ rapido, una volta che si capiscono le strategie efficaci.

  96. Carissimo Alfio, ti confermo che i primi di Settembre farò la Coaching con il Tuo Ottimo fratello e Buon Amico Luca, col quale anche ho il piacere di condividere degli interessi intellettuali…Spero che Lui sia in grado di curare efficacemente la dolorosissima dissociazione ( causa di rabbia e sgomento e sensazione d’impotenza psicologica ), tra il mio grande studio teorico e la mia potenziale passione, e la mancanza finora di risultati materiali concreti significativi a me assolutamente indispensabili per migliorare la mia vita. I SOLDI FANNO LA FELICITA. L’ho detto tante volte, e lo confermo perchè viviamo in una società ipercapitalistica, e il denaro è assolutamente indispensabile per vivere BENE e dignitosamente. Sappi che io ti stimo molto perchè ravviso in Te la generosità e la disposizione d’animo ad aiutare chi si trova in difficoltà economiche e professionali,fornendogli gli strumenti psicologici e tecnici e le conoscenze necessarie ad uscire dal Tunnell.
    GRAZIE.
    Ciao
    Un ABBRACCIO!
    A presto
    Raimondo

  97. Bravo Raimondo. Sono certo che potrai sciogliere il nodo che ora ti blocca e guadagnare con la tua passione, che e’ sempre la cosa migliore che una persona possa fare.

  98. Carissimo Alfio,
    Non so se ti ricordi di me, ci siamo conosciuti presso i tuoi uffici a Milano alcuni anni fa, anche se avevo letto il tuo libro (I soldi fanno la felicita’) non ero ancora mentalmente aperto per capire a fondo il messaggio che hai inviato.
    Come imprenditore avevo realizzato molti dei miei sogni, quindi ero chiuso nei confronti di quello che tu avevi già visto e stai ancora oggi cercando di far comprendere.
    Questa prefazione solo per dirti che sono interessato a frequentare i tuoi corsi, volevo chiederti visto che ci stiamo raggruppando in un po’ di amici se avevi in programma qualcosa dalle parti di Rimini, oppure quale’ deve essere il numero minimo di persone per organizzarlo a Rimini?
    Grazie
    Serafino Vallorani

  99. Purtroppo, Serafino, facciamo corsi solo a Milano e Roma. Pero’ se organizzate un gruppo per Milano sicuramente ci puo’ essere uno “sconto comitiva”!

  100. Ciao, sono stato poco tempo fa ad una presentazione di Top Fly, un software per il trading automatico (che opera nel FOREX) della Wish Company. Alfio lo conosci? E se si che ne pensi? E’ possibile che un software (cioè alla buona un algoritmo tradotto in un programma) esegua tutto in automatico garantendo un guadagno?

  101. Non conosco il sofrware di cui parli, ma e’ sicuramente possibile per un sofware effettuare del trading efficace. La difficolta’ e’ creare un software adatto a tutte le situazioni di mercato e valute. Attenzione, niente e nessuno puo’ garantire un guadagno, men che meno nel Forex. Bisogna tenere le probabilita’ di guadagno piu’ alte possibile, ma, come diceva Clint Eastwood “se vuoi una garanzia, compra un tostapane”.

  102. Esimio Alfio Bardolla,
    mi complimento con Lei che adotta chiarezza, semplicità a programmi-progetti finanziari,ogni cosa è illuminata!
    Svolgo l’attività di consulente aziendale e finanziario
    prediligo le pubbliche relazioni ed il marketing avendo
    conseguito ne l1994 master in comunicazioni e marketing
    Onorandomi dell’attenzione accolta, in attesa di Vostre
    gradite, porgo
    Distinti saluti.
    Luigi Ugo Marsella

  103. La ringrazio del feedback, buon lavoro anche a lei e, mi raccomando, metta in pratica le sue competenze!

  104. buona sera io sono natto da una famiglia non ricca . volevo dire ho scritto un libro mi piacerebe publicare se mi puoi aiuutare SIG ALFIO BARDOLLA se possiamo leggerlo insieme e vedere se lo possiamo publicarlo lo gia finito mi e piaciuto sempre scrivere leggere da quando ero piccolo scrivo poezie anche qualche canzone ma non ho mai avuto qualcuno che li poteva vedere e dirmi qualcosa ciao arrivederci grazia cordiali saluti

  105. Mi dispiace, ma non e’ il mio mestiere. Le consiglio di contattare diversi editori, far valutare il libro e se e’ interessante vedra’ che un editore glielo pubblichera’. Io ho fatto cosi’ per il mio ed e’ stato un successo insperato. In bocca al lupo.

  106. Ho visto il video che mi hai inviato e presente nel blog.
    Per quanto mi riguarda, con molta fatica, sto’ cercando di acquisire le informazioni necessarie.Comunque ci vuole tempo e impegno continuo.Sto’ cercando di costruire la prima entrata automatica attraverso un mio blog.Ho scaricato alcune notizie sul mercato forex e mi mancano delle notizie sulla vendita di immobili.Non diventero’ ricco presto,ma almeno conosco una strada nuova.Un saluto a tutti.

  107. Ciao Alfio, ti ho lasciato un feeback anche su facebook dopo il tuo seminario. Devo dirti ancora di non ti scoraggiare dei commenti non positivi come ben saprai c’è sempre gente che ha il tempo da sprecare nella negatività, invece di spostare il suo focus nel migliorare loro stessi e crescere. Dal mio punto di vista di Imprenditore sei una persona veramente speciale ho letto i tuoi libri e stò finendo l’ultimo, diciamo che ho letto molti libri in generale.. quello che fai rimane grande! Ci rivediamo presto questo fine settimana per il trading, un saluto di cuore a presto.

  108. Senza entrare nel merito di “I tuoi corsi funzionano oppure no” (anche perchè non ne ho mai provato 1), ma parlando in generale dei corsi full immersion mi sembra alquanto difficile che dopo un corso in cui vieni bombardato di un mare di informazioni tecniche in un lasso di tempo pressochè breve ti rimanga tutto e tu riesca a raggiugere i tuoi obbiettivi… Una soluzione che funziona è quando ad un corso full immersion viene associata anche una opportunità di richiami a distanza di tempo ragionevole oppure un tutoring (o baby sitting) in cui si accompagni il cliente al raggiungimento reale dei suoi obbiettivi. Perchè magari il corso è validissimo ma la causa effetto Corso validissimo = cliente raggiungerai i tuoi obbiettivi non funziona. E non dipende solo dalla volontà/motivazione del cliente. Magari uno si sbatte dopo il corso ma se non c’è nessuno che lo segue l’investimento del corso non si dimostra veramente profittevole, anche perchè molti che vengono ai tuoi corsi magari sono proprio a 0 di finanza.
    Alfio: Voi adottate qualche politica di tutoring o baby sitting post corso per i Vostri clienti?
    Grazie 1000 e buona giornata,
    Emanuele.

  109. Certo che e’ impossibile ricordarsi tutto quanto imparato durante il seminario. L’importante e’ mettere subito in pratica le prime cose e restare il piu’ possibile nello stato di flusso che si e’ creato durante il seminario. Abbiamo naturalmente un servizio di coaching dopo il corso.

  110. Salve Alfio, ho letto più volte il suo ultimo libro e ho trovato informazioni utilissime che sto mettendo in atto. Una fra tutte è quella di trovare soci finanziatori per presentare l’ idea di un mio progetto imprenditoriale. Voglio iniziare a farlo attraverso agenzie specializzate di compravendita di aziende. Secondo lei è una delle strade percorribili? Inolte, poichè non ho liquidità(sto attraversando un periodo difficilissimo)e non ho nessuna entrata personale(il mio progetto attuale non decolla), volevo sapere se per fare un businness plan da presentare a potenziali investitori, ci sono strutture e/o professionisti che ti supportano in questo, magari prendendo una % su eventuale investimento di finanziatori. Grazie per le risposte.
    Salvatore

  111. Salvatore se in questo momento non hai denaro, devi fare con le tue forze. Inutile che ti metti a cercare societa’ di servizi che vanno pagate. Fai un business plan e contatta direttamente potenziali investitori, non e’ scienza missilistica. In bocca al lupo.

  112. Crepi il lupo! Io il business plan, ce l’ho pronto. Infatti mi sono documentato su come si crea attraverso le guide che forse conosci di CreaImpresa.
    Ciò in cui ho qualche difficoltà è nella presentazione della parte “numerica” dove non sono un esperto.
    Proprio per questo temo che, questa parte importante che come dici tu nei tuoi libri, che gli investitori guardano con attenzione, possa “bruciarmi” la possiblità di individuare soci finanziatori.
    Tutto qua.

  113. Se non sei esperto sui numeri, applicati specificamente in questa area. Oppure trova un partner che ti supporti in quest’area.

  114. Ciao Alfio,
    qua affronti un concetto indispensabile per capire la realtà, cioè appunto che l’economia mondiale non è la nostra economia; sembra una cazzata ma la maggior parte della gente ora quando parla dice “beato te che lavori xke c’è crisi”…parlano tutti cosi, è incredibile. 🙂
    Io ho 23 anni, laureato triennale in economia, lavoro come praticante commercialista e lavoro già da un anno con stage in aziende varie, ma mi sono accorto che tutto ciò toglie tempo a ciò che voglio imparare per accrescere la mia intelligenza finanziaria, solo che non mollo x tutta una serie di motivi legati alla famiglia in cui vivo (famiglia molto benestante di medici e libero professionisti) e alla città in cui vivo (ma io se devo essere sincero ho già capito che non è un tipo di vita che fa per me (io non voglio vivere di stress per gli altri, che spesso questi altri sono persone di cui non me ne frega niente, semmai voglio creare progetti con persone di cui mi fido e stimo).
    Mi sono accorto anche che l’università prepara ad essere impiegati; studia per il lavoro “figo”, magari in grosse società di consulenza dove ti massacrano e fanno ditutto per farti sentire un miserabile.
    Ecco tutto ciò di cui sopra, cioè il lavoro “figo” non è tanto diverso dal lavoro da normale impiegato
    ;-)..che ne pensi? E’ vero secondo te che l’università (che sia prestigiosa o non) prepara poco?

  115. Assolutamente daccordo: l’Universita’ prepara a essere impiegati o liberi professionisti. E non e’ certo il modo per guadagnare soldi che raccomando (cerca gli articoli sull’argomento che ho scritto nel blog, sui Cerchi della ricchezza). Hai 23 anni e hai gia’ capito come funziona il denaro, la ricchezza e il mondo. Sei tra i pochi, ma e’ cosi’, meglio che ti abitui all’idea e cerchi tuoi “pari” gente che ha capito queste cose come te e magari le sta mettendo in pratica. Se non le trovi nella tua cerchia di amici, cercale altrove. Ma continua cosi.

  116. Sono felice di apprendere che l’umanità sta evolvendo ad un ritmo incredibile: in 2 soli giorni di corso si è in grado di operare sul mercato dei cambi !!!
    Appartengo purtroppo ad una generazione di handicappati: ai miei tempi (20 anni fa) per operare autonomamente in sala cambi a un desk erano necessari almeno 3 anni di pratica ed esperienza…probabilmente adesso si diventa anche comandanti di transatlantico in un paio di mesi … che generazione fortunata !

  117. 40 anni fa per usare un computer bisognava essere un ingegnere e mettersi il camice e lavorare in una stanza con l’aria condizionata. Oggi basta avere un telefonino e si sta usando un computer ben piu’ potente. Inutile opporsi al progresso, ma invece usarlo a proprio vantaggio. Lei 20 anni fa non aveva ne’ glli strumenti di formazione, ne’ quelli di analisi che oggi chiunque puo’ usare e quindi doveva stare 3 anni a fare pratica in sala cambi. Poi e’ ovvio che ci vuole la pratica e quella richiede il tempo, ma capire cosa fare, come farlo e perche’ farlo si impara in 2 giorni di corso.

  118. Salve Alfio,
    ho scaricato vari suoi mini corsi gratuiti on line, acquistato il suo libro e sono spesso “incollato” a questo blog. Vengo subito alla domanda:
    Al momento sono solo un “curioso”, perché fortunatamente già nel mio lavoro le cose vanno molto bene ed ho già creato delle rendite passive. Tuttavia non ho ancora ben capito se il corso sui forex possa fare per me oppure no. Siccome ho letto della possibilità di avere un rimborso, è davvero possibile fare come scrive? Cioè io posso partecipare al corso ma se alla fine del corso comprendo che la cosa non mi interessa, posso avere un rimborso integrale?

  119. Si, la garanzia 100% Soddisfatti o Rimborsati è un elemento dei nostri seminari fin dall’inizio (siamo stati i primi e siamo ancora tra i pochi in italia). Partecipi con fiducia. Chiaramente c’e’ il suo investimento di tempo e i costi di viaggio, che non possiamo rimborsarle.

  120. Ciao Alfio.
    Purtroppo in Italia le persone non hanno ancora ben capito che tutto ciò che offre la rete e la nuova economia sono nuove professioni che necessitano di formazione, addestramento e tanta pratica.
    Si aspettano già di far soldi dal primo giorno in cui aderiscono, e l’unica domanda che viene loro in mente è: quanto guadagnerò a fine mese? Grazie a te e a poche altre persone la mentalità piano piano sembra intraprendere la giusta strada.
    A chi vuol percorrere questa strada dico:
    O nella formazione investi il tuo tempo, e rischi di non iniziare mai, o investi i tuoi soldi, e rischi di iniziare prima degli altri, e di diventare “qualcuno” mentre ancora gli altri cercano modi gratuiti per imparare quanto necessario, perdendo anni della loro vita, e soldi. Preferiresti “perdere” 2000 euro nella formazione o perderne 60.000 euro per non aver saputo fare quanto necessario?
    Se pensi di non avere soldi per formarti, non avrai mai nemmeno i soldi per iniziare.
    Antonio.

  121. Non posso che essere daccordo. E aggiungo che se veramente non hai i soldi per formarti, che puo’ essere, allora devi impiegare tempo e azione. Se non investi soldi e non investi tempo e insegui le chimere, avrai i risultati commisurati al tuo impegno (zero).

  122. C’è una mentalità cosi chiusa che rimango a bocca aperta. Ho 25 anni e stilato un Business Plan, sono andato a parlare con un direttore di Banca per parlare della mia idea (Parlare con chi comanda e no con un impiegato) e ho scoperto una cosa incredibile… Fa la corsa al topo (o ruota del criceto) e ha incominciato a fare un discorso da “povero”. Ma dove si trovano le persone evolute da presentare il Business Plan? Tra un paio di mesi partirò verso l’america, qui in Italia non vedo una mentalità da Business.

  123. C’e’ anche qui ovviamente, perche’ anche qui si creano aziende, ma certo non e’ il paese dove e’ piu’ facile fare impresa e finanziare nuove idee. Se hai idee, talento e tenacia, ci sono posti che premiano queste qualita’ piu’ che l’Italia: gli USA sono sicuramente il posto degli imprenditori, specie per le innovazioni. E comunque hai la possibilita’ di misurare quanto vali in un mercato competitivo e avanzato.

  124. Grande Alfio!!!
    Continui a propinarci cose riciclate di 5 anni fa…
    Non pensi sia il caso di creare nuovi contenuti?
    Almeno cambia il titolo con 15 anni anziché 10.
    Alla prossima…
    Ah, dimenticavo che tanto ormai non commenti nemmeno più

  125. mah…se fai domande che richiedono una risposta, ti rispondo

  126. mi domando in che paese vivi, perchè in Italia questi miracoli non avvengono le proprietà immobiliari
    sono diventate un bancomat per i nostri governati e un debito per chile possiede.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello