Avere desideri e’ bello, ma avere un obiettivo e’ meglio

Definire nel modo giusto tutti gli obiettivi della tua vita è fondamentale per raggiungerli e trasformarli in realtà. Esiste un metodo efficace per farlo, che ora ti spiego.

Da quando sono financial coach incontro molto spesso persone motivate, desiderose di cambiare la loro vita e diventare finanziariamente libere.

C’è chi ha letto qualche mio libro, chi magari ha partecipato a Wake Up Call e chi invece ha già frequentato un mio seminario (di immobili, di trading o di business). Hanno investito quindi tempo, denaro, volontà e passione. Nonostante tutto questo però, alcuni di loro non sono riusciti a cambiare per niente la situazione finanziaria e, di conseguenza, quella personale.

Sai perché?

Perché quando chiedo a uno di loro di mostrarmi la lista dei suoi obiettivi, la risposta che ricevo è: “Alfio, il mio obiettivo é diventare finanziariamente libero”.

Ecco il problema: questo non è un obiettivo, è un desiderio.


Gli obiettivi sono la rotta della tua barca

Immagina di avere una bella barca, che ci sia tanto vento e che il mare sia appena increspato. Tutte le condizioni sono quindi ideali per andare in quella meravigliosa piccola baia dove l’’acqua è cristallina e tutto è esattamente come piace a te. Hai tutto quello che ti serve per arrivarci?

Ovviamente no.

Devi sapere infatti in quale direzione andare, quanto tempo ci metterai, se ci puoi arrivare in uno o due giorni di navigazione. Soprattutto devi essere pronto a cambiare i tuoi piani se il tempo peggiora e il mare si ingrossa.

Voglio arrivare alla meravigliosa piccola baia”” non basta per essere un obiettivo, è un desiderio.

Un obiettivo è: “”Faccio rotta per 95 gradi con il vento al traverso e farò sosta tra 4 ore a meno che il vento non rinforzi. In quel caso eventualmente cambierò rotta per 120 gradi e ridurrò le vele di 1/3.” Poi ti metti al timone e parti.

Definire esattamente un obiettivo o, meglio, tutti gli obiettivi che ti servono nella tua vita è fondamentale per raggiungerli e trasformare i desideri in realtà.

Gli obiettivi sono i piani che trasformano i desideri in realtà.

Nell’evento Wake Up Call dedico una parte proprio alla definizione degli obiettivi. E’’ un esercizio importante e per molti partecipanti una vera rivelazione.

Wake Up Call, l’evento che ti insegna a superare i tuoi limiti psicologici sul denaro e a pensare come fanno i ricchi

Ora ti spiego bene come definire un obiettivo per poterlo raggiungere.

Le 8 caratteristiche di un obiettivo

1) Un obiettivo deve essere misurabile.

Voglio essere finanziariamente libero” è un desiderio, come ti ho spiegato poco fa.

Entro 12 mesi voglio acquistare e rivendere un immobile nella mia città, guadagnando almeno 30.000 euro netti” invece è un obiettivo. Devi quindi potergli dare una quantità numerica.

2) Un obiettivo deve essere specifico.

Questa caratteristica va di pari passo con la prima: il tuo obiettivo dev’essere ben definito, identificabile e specifico.
Voglio essere ricco” è un desiderio, “Voglio guadagnare almeno 350.000 euro all’anno con le entrate automatiche” è un obiettivo.

3) Un obiettivo deve essere credibile.

Su questo terzo punto cadono in molti. Persone che guadagnano 2.500 euro al mese, si pongono come obiettivo di guadagnare 1 milione di euro entro 6 mesi. Per me non è un problema, ma per loro sì. La loro mente, il loro “termostato della ricchezza” non è infatti programmato per fare un salto tanto grande.

Devi esprimere quindi un obiettivo che sia per te credibile. Se guadagni 2.500 euro al mese, poniti di “arrivare a guadagnare 5.000 euro al mese entro 6 mesi”. O, ancora meglio, di “arrivare a guadagnare 2.500 euro al mese di entrate automatiche”.

4) Un obiettivo deve essere espresso in termini positivi.

Quindi dire “non voglio avere problemi di denaro” oltre a non rispettare le prime due regole, fallisce anche questa, perché il cervello registra “voglio avere problemi di denaro” e ti accontenterà sicuramente.

Voglio ridurre le mie spese superflue del 50% entro 2 mesi” invece è un obiettivo espresso in termini positivi.

5) Un obiettivo deve essere motivante. 

Solo tu sai cosa è davvero motivante per te, però è evidente che porti l’obiettivo di “guadagnare 10 euro in più entro 6 mesi” non lo sarebbe per chiunque. Allo stesso tempo, non dimenticare che dev’essere anche credibile per non esagerare. Guadagnare 2.000 euro in più al mese entro 6 mesi è sicuramente più motivante, ma anche credibile.

6) Un obiettivo deve essere agendabile.

Devi essere in grado di mettere in agenda il tuo obiettivo. Poniti delle scadenze a livello temporale: “Oggi comincio a cercare immobili per investimento; entro il 30 Giugno devo aver avviato almeno un’operazione, entro 2 anni devo aver un reddito di 250.000 euro all’anno di entrate automatiche.” E così via.

7) Un obiettivo deve essere chunck-down.

Spezzetta il tuo grande obiettivo in obiettivi più piccoli. Un sogno grande va raggiunto a piccoli passi: potrebbe capitarti di abbatterti nel confrontarti con un obiettivo troppo grande. Invece porti delle tappe intermedie ti aiuterà ad arrivare a destinazione.

8) Un obiettivo deve essere visualizzabile e in grado di coinvolgere tutti i sensi.

Tutti noi reagiamo fortemente alle immagini. Quindi è essenziale che tu possa vedere chiaramente il tuo obiettivo, come in un film.
A quel punto, con l’immagine – meglio se in movimento – ben definita, prova ad aggiungere altre componenti sensoriali.

Come ti muoverai in quell’immagine? Che sensazioni fisiche avrai? Quali rumori sentirai? Quali odori sentirai? Sentirai freddo o caldo? Ci sarà il sole? Sarà sera? Come ti sentirai al raggiungimento del tuo obiettivo?

Quanto più vivida sarà l’immaginazione del tuo obiettivo, tanto più efficace sarà la programmazione della tua mente per raggiungerlo.

E’ il momento di provare. Scrivi un tuo obiettivo rispettando tutte le regole che ti ho appena elencato. 

Fai quest’esercizio costantemente, quando hai realmente un obiettivo o quando dici di averlo. Basta ripeterlo veramente poche volte e poi ti verrà naturale esprimere gli obiettivi in questo modo. Ti garantisco che avrai modo di raggiungerli molto più efficacemente.

Al prossimo appuntamento con la libertà finanziaria,

Alfio Bardolla

Wake Up Call, il primo evento che ti insegna a superare i tuoi limiti psicologici sul denaro e a pensare come fanno i ricchi

Condividi con

60 pensieri riguardo “Avere desideri e’ bello, ma avere un obiettivo e’ meglio”

  1. Caro Alfio,
    Parteciperei volentieri ad uno dei Tuoi corsi, ma ciò che mi trattiene è, oltre al costo non proprio “popolare” dei Tuoi seminari, il fatto che come affermi più volte (molto onestamente e questo Ti rende onore…..),solo una bassa percentuale dei Tuoi corsisti riesce ad applicare, e quindi a trarre giovamento e guadagno dai Tuoi insegnamenti e questo nonostante (come sempre dici) l’aver pagato di tasca propria, con soldi sudati e messi da parte con sacrificio (che dovrebe essere di grande stimolo per l’apprendimento).

    Ora la mia domenda è questa: come mai questa “scarsa risposta didattica” da parte dei frequentatori anche se hanno tirato fuori dalle loro tasche soldi buoni (e tempo) per voler migliorare finanziariamente ?

    Grazie per la risposta.
    Massimo.

    1. Purtroppo il problema non e’ la conoscenza, ma la conoscenza applicata. Passare dalla conoscenza all’azione e’ il passo piu’ difficile e non puo’ farlo il formatore, devi farlo tu. Quante cose sai che dovresti farle, ma non le fai?

  2. ciao alfio sai delle volte faccio fatica a consolidare un solo obbiettivo,perchè ho delle apettative ma poi la strada diventa dura…e quindi si accavalla un pò tutto,anche x necessità certo,tu che consiglio potresti darmi sull’organizzazione?
    grazie a presto

    1. Come ho scritto se lavori bene sull’obiettivo, le cose da fare sono chiare e non si accavalla nulla. Probabilmente non lavori ancora chiaramente sull’obiettivo con date e risultati.

  3. Ciao Alfio, e un po di tempo che ti seguo, e ti dico che e molto interessante ed intelligente cio che dici, Ma ci sono dei punti, che non mi sono chiari, premetto che io lavoro nel campo della mediazione creditizia, e vorrei incominciare ad investire in immobili, ma se non ho soldi per l’investimento come posso fare cio che tu affermi, vuol dire che io debba avere gia dei fondi disponibili, o in qualche modo farli magari con un mutuo di liquidità quindi provenienti gia da proprietà da me posseduta, ammesso che ne avessi!. E francamente non credo che se li vada a chiedere a un amico me li darebbe cosi di buon cuore .Quindi come potrei mai realizzare cio che e nell’impossibila di realizzare?

    Alfio
    Grazie anticipatamente!
    Raffaele!.

    1. Non si tratta di buon cuore, ma di vantaggio economico. Se hai un amico con soldi (ma puo’ anche non essere un amico, basta che abbia soldi) e tu hai un buon affare tra le mani, la possibilita’ di fare il business insieme c’e’. Sta a te trovare l’affare e sta a te trovare l’investitore e sta ancora a te convincerlo. Io sono il primo che sono pronto a investire se c’e’ un buon affare. Il concetto di Other People Money – fare investimenti con i soldi degli altri – e’ una delle chiavi della liberta’ finanziaria.

  4. Alfio: sei sicuro che i soldi fanno la felicità ?–
    lo sai il limite della felicità ?– no perchè non esiste–
    uno

    1. La felicita’ ognuno la trova – o non la trova – dentro di se’, non fuori. Tuttavia, la liberta’ finanziaria, ovvero non avere problemi di soldi, elimina uno dei piu’ grossi stress della nostra vita e ci permette di guardare dentro di noi senza distrazioni e trovare la nostra felicita’. Ecco perche’ i soldi fanno la felicita’. Perche’ permettono di trovarla.

  5. ciao alfio
    ho da pochissimo frequentato il corso di “investire in immobili” e l’ho trovato molto interessante…………infatti quanto prima cercherò di “partire” con le cessioni di compromesso…………….speriamo vada tuttol’anno nuovo vorrei frequentare anche il seminario del “forex”
    a tal proposito ho una domanda da farti
    col forex mi vorrei “creare” una rendita di 2/3 mila euro al mese………….sapendo già che il 60% delle volte ,investendo col forex, si perde…………e sapendo già che con i vostri insegnamenti in quel 40% delle volte in cui “guadagnerò” riuscirò a coprire le perdite………….quanto devo “investire” inizialmente per arrivare al mio obbiettivo?
    grazie, ciao

    1. Non e’ detto che perdi il 60% delle volte, almeno quello NON e’ l’obiettivo. Il mio consiglio e’ di ragionare in termini di numero di pip giornalieri che devi portare a casa. Nell’ipotesi di guadagnare 3000 euro al mese, significa circa 300 pip al mese ovvero circa 15 pip al giorno che sono abbastanza semplici da ottenere con le tecniche che insegnamo al seminario, anche partendo con un capitale minimo di 3/5000 euro e mantenendo un profilo di rischio basso (max 5% del capitale totale di rischio sul trade).

  6. Ciao Alfio,
    nonostante una formazione scientifica ho poche conoscenze finanziarie.
    Conto di partecipare al più presto ad uno dei tuoi cosi di trading.
    Sto leggendo dei libri (R. Di Lorenzo) per non arrivare completamente digiuno al tuo corso.
    Da inesperiente non riesco a decidermi tra il corso forex e quello delle opzioni.
    Il mio primo obiettivo è passare a crearmi un’entrata mensile di 1500 €
    nei prossimi 6 mesi da un capitale di 2 o 3000 euro.

    Grazie. Paolo (non indicare e-mail)

    1. Paolo, se per entrata mensile intendi un’entrata semi-automatica che arriva ogni mese, ci sono strategie in opzioni che fanno per te. E lavorando bene e’ probabilmente possibile arrivare ai tuoi obiettivi nei tempi che ti sei dato (anche se il capitale che ipotizzi e’ un po’ basso). Con il Forex, se ti piace e ci lavori, puoi raggiungere gli obiettivi anche prima grazie alla leva finanziaria (c’e’ anche nelle opzioni ma nel Forex e’ piu’ importante) perche’ e’ oggettivamente piu’ semplice da imparare. Ma non puoi crearti un’entrata semi-automatica, cioe’ devi comunque essere la’ a tradare (anche solo pochi minuti al giorno). E nel Forex e’ piu’ facile farsi prendere la mano e fumarsi il conto (perche’ non segui cio’ che insegnamo al seminario sul risk management, ma capita a molti). Se sei un tipo piu’ d’azione, meglio il Forex, se ti piace di piu’ pianificare e vedere i risultati nel medio periodo, meglio le opzioni. Io comunque faccio entrambi, quindi non sono la persona piu’ indicata per suggerirti cosa scegliere.

  7. Avere l’obiettivo e muoversi per il suo conseguimento è la marcia che serve per far partire il meccanismo, è come la prima marcia per l’automobile: senza di questa, la macchina non si muove nemmeno!

    Per esperienza posso dire che anche io, dopo aver frequentato corsi e aver letto libri (tra i primi proprio quelli tuoi, Alfio), non riuscivo a vedere risultati. Questo fino a quando non mi sono reso conto che il Desiderio per una qualsiasi cosa deve trasformarsi necessariamente in Azione affinchè questa si possa raggiungere.
    L’Azione deve a sua volta nascere dall’obiettivo e dal tempo stabilito per raggiungerlo: elementi chiave che soltanto noi possiamo determinare e gestire.

    Post molto interessante…

    Grazie Alfio e Ciao a tutti.

    1. Ciao Alfio,
      quale tuo libro o corso consigli per migliorare appunto le prestazioni di business partendo dall’approccio psicologico? Ho visto che consigli ‘I soldi fanno la felicita’, puo’ andare bene per ridurre il rischio che i corsi seguiti non diano frutti sperati?
      Grazie
      Antonio

  8. ciao alfio, ho fatto due corsi con te, opzioni ed opzioni avanzate, corsi fantastici, in tos ho aperto e chiuso una decina di posizioni, devo studiare decisamente di piu’, ed esercitarmi, un mio amico ha fatto il corso sugli immobili, ed abbiamo deciso di inizare insieme l’avventura, sono un mediatore creditizio, ma la domanda che ti pongo è che non capisco, come faccio se acquisto un immobile a 45.000, poi gli dò una rinfrescata a rivenderlo a 90.000, facendo solo la cessione di compromesso, come posso bypassare questo problema data la bersani visco, come posso ovviare il problema dell’intestazione degli assegni dato che la maggior parte delle banche intestano solo gli assegni ai proprietari? grazie a ngelo

    1. Tutte domande tecniche giustissime a cui pero’ non rispondo su questo blog. Ci sono diverse soluzioni alle tue domande, che dipendono dalla situazione dei partecipanti all’affare. Ti consiglio di chiamare in azienda per organizzare una coaching anche con il tuo socio in modo da chiarire questi punti analizzando il business che avete nel concreto. Studia le opzioni, vedrai che quando diventi bravo hai un eccezionale strumento per la tua liberta’ finanziaria (il che non significa non investire in immobili, naturalmente, devi avere piu’ flussi di reddito).

  9. gentile Alfio,
    ho partecipato a 2 tuoi corsi immobili e stralci
    ecco ti chiedo un tuo intervento non riesco a comunicare via mail con alessandra croce le ho scritto piu volte ma niente io qui da bari sono pronto per operare ma non riesco a mettermi in contatto con la tua referente..grazie

  10. Caro Alfio, vorrei partecipare al tuo corso: Come guadagnare con Internet da casa. Il mio grande sogno sarebbe poter lavorare da casa per essere più libera e non dovermi più alzare tutte le mattine alle 5, ma anche poter guadagnare abbastanza da potermi comprare una casa sul mare nella maremma toscana dove purtroppo non costano poco. Il mio obiettivo non è diventare ricchissima, ma avere i soldi per fare ciò che mi piace, vivere sul mare e viaggiare un po’ ma anche dedicarmi ai miei cari. Insomma la libertà prima di tutto, essere padrona del mio tempo, come ha fatto Simone Perotti, ne hai sentito parlare vero? Pensi che con il seminario su internet posso raggiungere un po’ alla volta questi obiettivi?
    Buon anno.
    Donatella

  11. ciao Alfio, scusami ma tutti ( chi più e chi meno)sappiamo far filosofia, tu il tuo obbiettivo lo hai ben chiaro come anche io, se vuoi veramente convincermi (io parlo esclusivamente di me) devi svelarmi qualche piccolo segreto che mi convinca veramente ad investire tempo e denaro in te , non solo filosofia e un vicolo cieco. se sei un vero “cavallo vincente” allora dovresti riuscircu.
    Non prenderla a male dico solo quel che penso e cmq io ho una stima su di te e sul tipo di lavoro che fai e come lo porti avanti. Se vuoi rispondimi sulla mia email. ciao Daniele

    1. Daniele mi dispiace che cio’ che scrivo su questo blog e che interessa tante persone, non interessi te. Se non sei convinto non importa, ti auguro sinceramente che i tuoi affari vadano alla grande.

  12. il mio obbiettivo e’ vivere senza l’ansia di quello che mi succederà con un lavoro precario ma a 45 anni non ho il coraggio di fare scelte perchè ho paura di perdere anche quel poco che ho!

    1. Antonia non e’ necessario che tu perda nulla. Affianca al tuo attuale lavoro un’attivita’ che inizi a creare la tua liberta’ finanziaria. Vedere i risultati e’ il modo migliore per sconfiggere le proprie paure.

    1. Gli allievi che si fanno notare sono quelli che ottengono risultati e me lo fanno sapere. Magari salgono pure sul palco a raccontare la loro storia. Grazie degli auguri.

  13. Buongiorno Alfio,
    non hai piu’ busogno di lusinghe ma sicuramente di richieste necessarie a noi da parte vostra per incrementare i flussi di lavoro. Personale. non da website. E cmq, sempre in linea con quanto descritto in web.
    Obiettivo importante: productions manager: lavorare con i soldi degli altri per portar frutto ad entrambi.
    Aiutami a capire di piu’.grazie.

    1. Io sono molto interessato ai tuoi insegnamenti ed apprezzo la tua sincerità quando dici che occorrono i propri convincimenti per tradurre in pratica quello che si apprende nei tuoi seminari. L’unico freno inibitore che mi impedisce di partecipare attivamente ai tuoi innumerevoli corsi è il costo degli stessi che, in un momento di estrema difficoltà economica che stò attraversando, non mi è possibile affrontare.
      Tuttavia, mi interessa il forex e conoscere tutti i dettagli che, come dici tu, mi permetterebbero di ridurre al minimo i rischi e guadagnare quel tanto che basta per poter sostenere, successivamente, il corso in immobili che, poi, è quello che mi entusiasma maggiormente.
      Ciao, Marco Benvenuti

      1. Ti ricordo che hai la possibilita’ di fare un finanziamento e pagare dilazionato. Capisco bene la situazione finanziaria difficile (ci sono passato anch’io) pero’ se non fai qualcosa di diverso da quanto hai fatto finora, difficilmente otterrai risultati differenti. Se fossi sicuro al 100% di ottenere risultati dopo aver partecipato al mio seminario, credo che troveresti il modo di partecipare. Io non ti posso dare la sicurezza al 100% (ti posso pero’ dare la garanzia al 100% che se non sei soddisfatto ti rido’ i tuoi soldi e ti tieni anche i manuali)… pero’ TU TI PUOI dare la sicurezza di metterci il 100% dell’impegno a far fruttare l’investimento (che, ti ripeto, puo’ essere nell’ordine dei 100 euro al mese, chiama in ufficio per sentire le possibilita’ di finanziamento). Ti ho scritto queste cose per darti un incentivo a FARE QUALCOSA per cambiare perche’ e’ sempre possibile.

  14. Caro Alfio
    mi piacerebbe molto partecipare ai tuoi seminari ma sei troppo caro,
    a giugno andro’ con mio marito a Londra ad un seminario di tre giorni con Kim e Robert Kiyosaki, €1.680 tutto compreso per due persone tre gg.
    Comprenderai che i tuoi prezzi sono esagerati.

    Un abbraccio, Letizia

    1. Conosco i seminari dei Kiyosaki e penso di offrire molto piu’ valore nel mio anche perche’ sono un italiano e non parlo di cio’ che “in generale” bisogna fare, ma di cio’ che “in Italia si puo’ e si deve fare”. Detto cio’, e’ indubbiamente interessante fare un weekend lungo a Londra per due + seminario con i Kiyosaki per la cifra che mi dici. Bisogna anche dire che forse il 5% degli italiani puo’ andare a un seminario in inglese e capirci qualcosa. Buon per voi che capite cosi’ bene l’inglese. Ma vi sconsiglierei di fare un seminario tecnico sugli immobili in UK o USA perche’ la situazione legislativa e di mercato e’ tutta diversa.

  15. Hai perfettamente ragione, non tutti capiscono l,inglese, e riguardo all'”indotto” i kiyosaki possono giocare con prezzi più commerciali, (poiche’ il numero di persone che parla inglese e’ di gran lunga superiore al numero di persone che parla italiano)le leggi, e’ vero, alcune sono differenti, appunto per questo invoglia un pochino la gente! Se i costi si riducono le presenze aumentano.

    Spero di conoscerti presto Letizia

  16. sono interessato ai tuoi corsi,non ho potuto partecipare a quello degli immobili e stralci in questo mese x motivi di lavoro,ti chiedo cortesemente se mi fai sapere le future sessioni aanche nel forex o opzioni grazie,magari anche con messagio email.ciao

  17. Ciao Alfio. Mi hai insegnato che diventare ricchi è un processo che richiede competenze psicologiche e competenze tecniche. Due aspetti che sono intrinsecamente legati l’uno all’altro. Mi capita infatti di leggere materiale relativo all’uno o all’altro argomento, che finiscono per convergere e sovrapporsi. Fino a questa mattina ero molto contenta di me stessa, perchè tra le altre cose che sto cambiando nella mia vita, ero riuscita a stilare una lista degli obbiettivi. Ho scoperto invece che devo cambiarne il titolo in “lista dei desideri”!!. Bene, tutto da rifare, focalizziamo meglio il bersaglio. La mia domanda è: occorre focalizzarsi su un solo progetto per volta, o è possibile portarne avanti parallelamente più di uno? Ci si può concentrare, come sto facendo io, primariamente sull’aspetto finanziario, ma portando avanti analogamente l’aspetto della crescita personale? Tu cosa consigli? Grazie, ti ammiro.

    1. Si, Brunella, siamo esseri complessi e limitare tutto il nostro focus su una sola area puo’ risultare arido. Quindi bene focalizzarsi sulle aree che dici, semmai presta attenzione a non scrivere troppi obiettivi, ma inizia da semplici obiettivi a breve, realizzabili per poi espandere. E comunque alla fine se cio’ che fai ti porta dei risultati, va bene, se non te li porta, sai che devi cambiare qualcosa.

  18. Caro Alfio,da poco ho iniziato a guardare su internet per capire come guadagnare e cambiare la mia vita in meglio. Mi arrivano giornalmente email, oltre alle tue, di diversi tuoi colleghi (senza fare nomi) ed io leggo tutto. Non ti nascondo che ho acquisito una confusione tale che non so come districarmi. Ho bisogno di guadagnare e devo necessariamente fare qualcosa ma, con tutte queste informazioni che mi arrivano non so da che parte cominciare. Tu mi consigli di sceglierne uno( magari te) ed andare avanti con quello e non leggere più gli altri o cosa?
    Più in generale ad un neofita, come me,del guadagno su internet tu che attività consigli per iniziare a guadagnare?
    Grazie

    1. Io ti consiglio di agire. Se ricevi le email, se magari hai letto qualche libro (il costo di una pizza) sai gia’ cosa fare anche se non nei dettagli. Ma se inizi da quello che hai capito e valuti cosa stai facendo ora e cosa non funziona (visto che vuoi cambiare) allora la tua vita iniziera’ a cambiare. Poi potrai scegliere il “maestro” che preferisci (io sono stato il primo in Italia, ma auguro buon lavoro a tutti). Un grammo di azione vale piu’ di una tonnellata di analisi.

      1. Ciao Alfio, ho partecipato il 9 e 10 ottobre al tuo interessantissimo corso “Investire in Immobili” a Roma, dove vivo, e mi ha colpito la tua frase introduttiva: “Investire in immobili è rischioso”. Visti i rischi, (comunque per me motivanti) ho capito dal corso che non è una attività per la quale si può impegnarsi a tempo perso. Ho una professione gratificante e ben retribuita, una famiglia con due figli e molti interessi personali. Cosa puoi consigliarmi: utilizzare tutte le informazioni ricevute da te al corso e dai tuoi tre libri per immediate operazioni di compravendita personali, quali una nuova casa di proprietà più grande e due bicamere da mettere in locazione,(ho tutta la liquidità necessaria), e rimandare l’attività di trading immobiliare in un futuro, quando potrò impegnarmi a tempo pieno?
        Grazie e complimenti e auguri per tutto.
        Anna

        1. Puoi fare quello che vuoi dei tuoi soldi, se chiedi a me sai come la penso: investire significa prendere dei soldi e farli crescere. Comprare una casa piu’ grande a prescindere se e’ un buon investimento non e’ una cosa che consiglio e generalmente non consiglio neanche di comprare appartamenti da mettere a reddito. Non e’ il punto se puoi farlo con i tuoi soldi o no, il punto e’ il ROE che sai cosa significa. Visto che questa formazione ti e’ piaciuta perche’ non coinvolgi qualcuno che conosci: i tuoi figli magari?

          1. ciao alfio mi chiamo luca e sono proprietario di un bilocale di circa 60 mq con giardino da 70, data la mia giovane età (22 anni) sono diventato proprietario grazie ad un investimento dei miei genitori di circa 120.000 € considerando che sto anche pagando un mutuo a 10 anni come faresti per farlo fruttare ? è meglio arredarlo e rivenderlo oppure affittarlo ?
            grazie in anticipo

          2. Io consiglio sempre all’inizio di rivendere per poi fare un’altra operazione aumentando il capitale. Dipende cosa vuoi fare tu, comunque.

          3. Ciao Alfio,

            Volevo sapere come mai non programmi dei seminari nelle
            zone tra Marche ed Abruzzo per dare la possibilità a
            persone come me di poter partecipare non potendo venire
            a Milano….

          4. Abbiamo solo due sedi: Milano e Roma piu’ un programma di serate in giro per l’Italia, ma non per i seminari tecnici. Abbiamo scelto di concentrarci su due sedi per diversi motivi, ma la logistica e la profittabilita’ sono i principali. Con Milano serviamo il Nord Italia e con Roma il Centro e Sud.

  19. Caro alfio, sarei interessato a frequentare uno dei tuoi corsi sul forex, l’unico mio dubbio e’ che non ho ingenti somme da investire (in forex), secondo te posso iniziare il mio business con la cifra di 5000 euro? Oppure devo aspettare di guadagnare un Po di più prima di frequentare il tuo corso?
    Saluti

    1. Sicuramente puoi iniziare con 5000 euro o anche meno. Puoi iniziare anche con 500 euro, il discorso e’ la gestione del rischio e gli obiettivi di guadagno che devono essere commisurati al tuo capitale. Se sono sbilanciati, se rischi troppo perche’ vuoi ottenere guadagni esagerati per il tuo capitale allora e’ molto facile perdere tutto.

  20. Parecchi ti imitano, ma spesso l’imitazione serve ad apprezzare meglio l’originale, continua così e ancora complimenti, sei il numero uno.
    Con te Alfio al posto di Tremonti risolveremo i problemi economici dell’Italia.
    Bardolla Ministro dell’Economia e della Finanza, ma piu’ che altro degli Investimenti e dei risultati.

    1. Sig Bardolla ma non sarebbe più semplice affidare i nostri soldi a lei,che conosce le tecniche per guadagnare senza lavorare,senza produrre niente,senza avere clienti,stocks,uffici ,e sopratutto soldi?

      1. Il mio lavoro e’ dare gli strumenti a chi li vuole per decidere come investire i propri soldi. E le persone che seguono i miei insegnamenti sanno pensare con la loro testa e vogliono lavorare e anche tanto per creare la loro liberta’ finanziaria. La ringrazio comunque dei suoi commenti.

        1. Ottimo articolo! Molto fedele allo stile Roberto Re che mi pare di capire anche tu apprezzi molto… Ci vediamo presto al tuo corso di “Investire in immobili” (il mio primo acquisto all’asta l’ho già fatto e ora inizio la fase di rivendita con margine)

          Ciao e grazie per tutto!

  21. Ciao Alfio ho frequentato il tuo corso investire in immobili e mi ha coinvolto molto,dopo circa 8 mesi ho fatto il mio primo investimento, ho comprato un immobile che come prima richiesta era di 110000.00 € a 67000,00 € e questo grazie ai tuoi insegnamenti.Poi ti dirò a quanto ho rivenduto. Comunque ci vedremo ad ottobre in un tuo seminario

    1. Questo e’ un grande commento, mi fa molto piacere che hai agito e come hai agito. Complimenti, scrivi sicuramente quando l’hai venduto per raccontarci come e’ andata.

  22. Ciao Alfio, ho letto il tuo libro business Revolution,
    ignorando i vari commenti negativi o meno che ho trovato
    googolandoti. Mi interessava il libro, lo ho comprato e lo
    ho letto, ho trovato tutto molto interessante e utile,
    perlomeno tutto ciò che non conoscevo. Poi sei entrato nel mio
    territorio, LA COMUNICAZIONE,
    e li ho visto scritto nero su bianco info decisamente improprie, “consigli” di vecchia scuola, ed alcune affermazioni decisamente non esatte per il marketing e la comunicazione.
    ho stoppato un attimo la lettura e mi sono chiesto quanto tutto il resto del libro fosse attendibile.

    Ho provato senza successo a scriverti in privato, spero, come lettore e cliente di avere delle risposte in merito.

    Grazie infinite
    Davide

    1. Non capisco a cosa ti stai riferendo. Se parli del capitolo sul marketing i concetti spiegati sono quelli chiave che non hanno tempo perche’ basati su principi e non mode. E soprattutto, sono strumenti “actionable” che possono essere messi in pratica. Tutto il libro e’ basato su esperienze concrete e vuole essere una guida concreta, non chiacchiere. Detto questo, come in ogni libro, prendi quello che ti convince e testalo per la tua realta’. Non e’ mai utile studiare nulla acriticamente ed e’ sempre giusto verificare sulla propria esperienza.

  23. dopo aver letto due dei tuoi libri ho gia fatto un piccolo investimento, che mi ha gratificato molto .
    Io ho avuto la fortuna di nascere finanziariamente libero, con successo porto avanti l’azienda dei miei genitori ma tutto questo non mi appaga fino in fondo,ecco perchè mi sono interessato del tuo lavoro di formatore che stimo moltissimo.
    Riassumendo volevo sottolineare il fatto che esiste anche una categoria di persone in italia che è gia finanziariamente libera quindi in teoria non avrebbe bisogno difare i tuoi corsi, ma essendo insoddisfatta di se stessa cerca questo tipo di formazione,ecco perche ti voglio inviare questo consiglio,di stimolare anche questa categoria di persone finanziariamente libere,primo perchè si riapproprino della loro felicita di creare qualcosa di proprio,secondo pechè tu ai piu studenti ai tuoi corsi.
    ci vediamo presto ai tuoi corsi Mirco

    N.B a ottobre Robert T Kiyosaki terrà delle conferenze in Italia

    1. Il fatto di essere nato “finanziariamente libero” e, soprattutto, di essere un imprenditore di successo (l’azienda l’hanno creata i tuoi genitori, ma la stai portando avanti tu) ti permette quella chiarezza di visione che, la maggior parte delle persone con un lavoro dipendente e con genitori a loro volta non finanziariamente liberi, non riesce ad avere. Lo dimostra il fatto che ti e’ bastato leggere i miei libri, capire i concetti e applicarli con successo. Ti ringrazio del suggerimento che e’ molto corretto e devo dire, che effettivamente ai miei corsi arrivano moltissime persone del tipo che descrivi tu: gia’ finanziariamente libere o ricche, ma con la voglia di ottenere di piu’, tutto quello che possono ottenere. Diciamo che quando un aereo e’ in volo puo’ raggiungere i 10.000 metri con meno sforzo di quello che ne serve per partire da terra e arrivare a 1000 metri. Ma volare richiede un animo coraggioso e libero, in ogni caso.

Rispondi