E’ intelligente dare i tuoi soldi a uno sconosciuto con sede a Panama, solo perché ti promette alti interessi?

Forse hai sentito parlare di Finanzas Forex e di altri opportunità di investimento (“High Yield Investment Programs” o HYIP) basate sullo stesso schema: investi i tuoi soldi, anche solo 100 Euro versandoli su un sito e ricevi, dopo un tot di mesi interessi enormi, in doppia cifra mensile.

Non solo, ma puoi ricevere anche delle percentuali sugli investimenti di altre persone che si iscrivono con un tuo codice. I risultati sono garantiti dall’’investimento sul Forex, ovvero sul mercato delle valute.

Ho sentito di persone, anche miei amici, che hanno investito centinaia di migliaia di euro in questo sistema e si dicono molto soddisfatte: ogni mese arrivano i versamenti promessi, con rendimenti impensabili con altri strumenti di investimento, zero lavoro e zero competenza.

Il rischio?

Può essere un buon investimento solo se accetti un rischio infinito

Il rischio è infinito, comunque non commisurato ai ritorni, per quanto essi siano elevati.
Lo ripeto: il rischio è infinito. Vuoi correre rischio infinito con i tuoi soldi?

E’’ vero che con il trading sul Forex si possono effettivamente avere ritorni del 20-30% mese anche in modo abbastanza facile. Chiaramente, non è un trading esente da rischi e, a differenza delle opzioni , con il Forex non ci sono strategie per limitare o annullare il rischio.

Però se sei un bravo trader e conosci i metodi giusti, come quelli che insegnamo al seminario AB Forex, anche chi parte da zero può fare bene con il Forex.

AB Forex il primo seminario in Italia che insegna a investire nel Forex, anche partendo da zero

Ma torniamo a Finanzas Forex. Anche ammettendo che dietro ci sia una società di bravissimi trader sul Forex, rimane il fatto che:

  • è un’azienda con base a Panama, dove è ben difficile trovare informazioni societarie: dai i soldi senza sapere a chi li dai
  • i ritorni promessi sono effettivamente molto sostenuti e chi investe non sa nulla di Forex: dai i soldi senza sapere come li moltiplicano
  • il business è basato sul multilevel, ma, poiché non c’è di mezzo un prodotto consumato, come nel caso del vero multilevel, potremmo chiamarlo una catena di Sant’Antonio

Nello specifico, Finanzas Forex è stata bloccata sia dalla Consob che dalla Cnmv, l’analoga authority spagnola. Forse qualcosa in questo (e in altri sistemi) è per lo meno poco chiaro.

E poiché con il caso Madoff (e centinaia di altri Madoff in tutto il mondo) abbiamo visto quanto è facile creare una catena di Sant’Antonio nel settore finanziario, pagando gli interessi elevati con i soldi dei nuovi arrivati, ti dico questo: valuta che hai rischio infinito.

Io stesso ho provato a investire qualcosa in uno di questi sistemi per vedere come funzionava. Ho avuto gli interessi promessi, ma quello che non ho avuto e che non potrò mai avere è il controllo del rischio.

Per quanto sia alto il rendimento, non posso considerare un buon investimento dare dei soldi a degli sconosciuti, senza sapere come li moltiplicano. Il rischio è infinito, perché non posso fare nulla per impedire che quelli scappino con la cassa e con i miei soldi.

Se vuoi ottenere il 20, 30% al mese di rendimento sfruttando i grandissimi vantaggi del Forex, il mercato delle valute, il modo c’’è: impara tu stesso a fare impara a fare trading con il Forex.

Rispetto alle Opzioni, il tipo di trading che preferisco, il Forex ti permette di vedere risultati molto velocemente. E’’ un tipo di trading semplice e veramente, dopo due giorni di seminario dal vivo puoi iniziare a fare le tue simulazioni.

Io raccomando sempre di effettuare un buon numero di trading simulato, almeno un centinaio, prima di metterci soldi veri. Ma detto questo, la maggior parte degli studenti che partecipano al seminario tornano a casa e possono subito vedere dei risultati.

Al prossimo appuntamento con la tua libertà finanziaria,

Alfio Bardolla

AB Forex il primo seminario in Italia che insegna a investire nel Forex, anche partendo da zero

Condividi con

71 pensieri riguardo “E’ intelligente dare i tuoi soldi a uno sconosciuto con sede a Panama, solo perché ti promette alti interessi?”

  1. Direi di suddividere l’aspetto del rischio dei Forex, che sono a rischio illimitato, dal rischio d’investire dei soldi in un sistema come Finanzas Forex: un sistema nel quale il rischio è comunque limitato al capitale investito…

    Se l’intento è quello di avere la sicurezza del proprio capitale… meglio lasciar perdere. Se l’obiettivo è però quello di una rendita mensile a due cifre, allora può essere tenuto in considerazione…

    Facciamo 2 conti banali per capire:

    – 1.000 Euro investiti sul conto
    – 12-13% d’interessi mensili
    – 1.000 Euro recuperati in circa 9 mesi

    Dopo 9 o 10 mesi significa che abbiamo recuperato il capitale e che da quel momento stiamo solo guadagnando.
    Il rischio vale quindi la candela?

    Ognuno è libero di valutare…
    Investendo 1.000 Euro non si diventerà ricchi ma probabilmente è un rischio che chiunque è in grado di correre e tenuto conto che, se tutto va bene, c’è la possibilità di ritrovarsi con un capitale doppio nel giro di 10 mesi, il giochino può diventare interessante.

    Cosa succede se però una persona può affrontare un rischio di 5.000 o 10.000 Euro?

    🙂

  2. …sono d’accordo con Ernesto Carlo, e aggiungo che non c’è mica solo FinanzasForex, in questi mesi ho trovato almeno altre 4 società (alcune con sedi a Londra o a Ginevra e una in Italia, a poca distanza da dove abito io) che fanno lo stesso lavoro, quindi, sempre parlando di rischio, si può anche “spalmare” il capitale che uno è disposto a investire su più aziende.

    Se il Forex si è aperto per chi vuole operare con i propri 2000 euro iniziali, si è aperto anche ad aziende di professionisti disposte ad operare con i soldi degli altri.
    Perchè no?

    1. Come ho scritto nel mio articolo e’ solo una questione di gestione del rischio. Con queste aziende, come con qualsiasi entita’ a cui dai i tuoi soldi perche’ li facciano fruttare, il tuo controllo e’ molto relativo. Con societa’ che investono nel Forex, hanno sede a Panama e usano il multilevel per finanziarsi (Madoff docet) il rischio aumenta ulteriormente. Io insegno a gestire da se’ il proprio patrimonio. Darlo agli altri, fosse anche Madre Teresa, significa rinunciare a questo controllo. Sul fronte finanziario niente da dire, i rendimenti sono eccellenti. Se pero’ qualcuno scappa con la cassa, sappiate che non potete farci nulla, e’ stato bello finche’ e’ durato.

    2. caro bardolla:
      non affiderei mai a persone che promettono altissimi
      guadagni i miei soldi,preferisco gestirmeli da solo,
      oppure affidare 1000 euro, ma mi sembra come giocare con
      le macchinette mangia soldi, alla fine perdi sempre.
      a vederci al tuo prossimo seminario del 3 e 4 ottobre,
      sono curioso, visto che dagli immobili io ho avuto
      solo seccature, inquilini che i milanesi chiamano gratacù.
      buona giornata,sergio

  3. scusatemi,
    dalla mia piccola esperienza nel forex vi posso dire
    che ho fatto diverse informazioni sulle societa’
    che operano nel FOREX
    IN UK MULTILEVVELL, ….
    PER ME QUELLA CHE MI PARE ATTUALMENTE LA PIU’ SERIA
    DOVE ATTUALMENTE OPEROE LA
    DOVE TROVO BROKERS , DISPONIBILI ED AFIDABILI
    FRANCESCO

  4. conosco personalmente una persona che molti anni fa ha messo una cifra consistente (circa 200.000 euro) in mano di queste società residenti in Centro America. tutti i mesi riscuoteva l’interesse pattuito del 10%, salvo ad un certo punto perdere tutta la somma investita (ma si può dire così?) lui tutto sommato se l’aspettava. penso che bisogna guardare dentro noi stessi, a volte, inconscia e inascoltata, abbiamo una necessità di perdere o di farsi fregare. il personaggio dello sfigato dentro di noi, chiede solo conferma delle sue ragioni, anche a costo di farci del male. come si dice nel mondo del trading vuole solo aver ragione e non guadagnare….
    è duro prendersi la responsabilità dei propri obiettivi, significa essere adulti. Babbo Natale non esiste.

  5. leggendo l’articolo ho capito di fare attenzione ai nostri investimenti e a chi li affidiamo. caro Alfio ti conosco da sei mesi (da quando ho acquistato un tuo libro che mi ha portato ad un percorso meraviglioso), e sicuramente investirei con te, ma penso che tu non sei interessato a investire con me. forse sei disposto solo a vendermi il tuo sapere tramite i corsi. è così?
    non che non mi interessa frequentare i tuoi corsi, ma in questo momento non mi è possibile.
    spero in una buona risposta, pina

    1. Pina, io sono interessato a investire con tutti e lo faccio continuamente. Se hai qualche business profittevole, ma non hai i soldi per farlo, se ne puo’ parlare sicuramente. Ho fatto molti investimenti con i miei studenti: e’ uno dei motivi, come ho scritto altre volte, per cui faccio questo lavoro. Si conoscono tante persone interessanti, in tutta Italia e si puo’ guadagnare tutti insieme.

      1. Ciao Alfio,

        è possibile avere informazioni sull’Iris Fund Sicav che proponi ai tuoi seminari? Eventualmente c’è un sito?

        In mancanza di un sito, potresti brevemente indicare a titolo informativo le formule di investimento ed i ritorni annui?

        Grazie

        1. La legge e’ giustamente molto stringente sulle informazioni relative agli strumenti di gestione del denaro. Questo blog non ha i requisiti per parlare dello strumento che citi, ma al seminario ne parliamo.

  6. Ciao, Idra, potresti magari scrivere qual’è la società con base in Italia che fa questo servizio? Io sto facendo da un mese questa cosa con TIRN, ma lavorare con un’azienda italiana mi farebbe immensamente piacere.
    Puoi scrivermi a spettinato at gmail.com per favore?

    Molte grazie.

    1. Ciao Alfio,sarei contentissimo se mi dicessi come la pensi sull’applicazione di una eventuale Tobin Tax (tassa globale sulle speculazioni finaniarie) visto che sembra richiesta e grande voce da Brown e pure Tremonti non sembra contrario.Pensi che questo possa accadere e se si che possa ridurre i profitti nel trading?(aumenteranno i costi?)

      Grazie Andrea

      1. Ti posso dire questo: per quanto i governi di tutti i paesi facciano, periodicamente, della propaganda per tassare i guadagni dei “ricchi” e la speculazione finanziaria (dipinta come improduttiva mentre in realtà ha la sua funzione di mitigare gli eccessi del mercato), la realta’ delle cose e’ che il denaro non ha confini (oggi meno che mai) e che alla fine, le leggi proteggono chi ha piu’ potere. La speculazione finanziaria ha cosi’ tanto potere che dubito fortemente possa venir realmente attaccata dai governi e anche in quel caso, ci sarebbero sicuramente soluzioni.

  7. Ciao, Alfio.
    Pensavo di investire nel Iris Fund Sicav da voi presentato al termine del corso sul trading; ma, allora, anche per esso vale il discorso di controllo zero del rischio.. . Che cosa ne so io di comne investono e se sobno affidabili? grazissime se mi rispondi.
    Un saluto
    Fabrizia

    1. Fabrizia, in teoria, qualsiasi societa’ che investe i tuoi soldi per tuo conto richiede che tu deleghi il controllo. Ma un conto e’ un HYI con sede a Panama, presenza solo virtuale e ritorni molto elevati, senza riferimenti, persone, senza alcuna possibilita’ di controllo dallo stato italiano e da te. Diverso e’ per un fondo SICAV lussemburghese, collegato a un’assicurazione e a una societa’ italiana con persone che ci mettono la faccia e sono soggetti alle leggi italiane. I ritorni che offre il fondo immobiliare di cui parli sono ottimi, ma non paragonabili ai numeri degli HYI. E cosi’ anche i rischi. E’ come paragonare una Ferrari guidata da un bambino e un BMW guidata da un pilota esperto: l’incidente ci puo’ essere sempre, ma su quale ti fideresti di piu’ a viaggiare? Io certamente sulla seconda (ben sapendo che preferisco guidare da me la mia auto).

    2. Beh ma è anche ovvio che tu sia contro quella forma di investimento, altrimenti nessuno seguirebbe i tuoi corsi. Io almeno preferisco affidare i miei investimenti a chi sa fare davvero il trader piuttosto che azzardarmi da solo. In più da come dici sembra che quelle società ti possano pignorare la casa… la regola numero uno per gli investimenti è sempre quella di utilizzare soldi che non compromettano il proprio stato finanziario. Se metto mille euro in una società punto a farli aumentare in breve tempo, ma se per un motivo o per un altro tutto dovesse andare male ci perdo mille euro, che non mi cambiano la vita. Ovviamente era un esempio, ognuno ha la propria disponibilità economica.

  8. a mio avviso è giusto mettere in guarda da queste truffe, ma resta il fatto che se uno vuol provare la regola numero uno è non più del 10% dei propri risparmi e comunque mai soldi che non ci si può permettere di perdere 🙂

    1. Non è assolutamente vero che tutte le società in ambito Forex hanno sede a Panama, fortunatamente ce ne sono anche con sede in Italia, con tanto di riunioni mensili in cui si può parlare direttamente con i “capi”, iscrizione alla banca d’Italia e monitoraggio Consob che ne garantisce la trasparenza. Non arriveranno interessi al 20% mensile, ma si arriva senza problemi ad un 8% NETTO MENSILE. E se pensiamo che le banche spesso non arrivano al 1% ANNUO, beh, io un pensierino ce l’ho fatto e mi trovo bene.

      Se qualcuno ne vuole sapere di più mi contatti: fearxes at libero.it

      1. E io non ho mai detto che tutte le societa’ in ambito Forex hanno sede a Panama. Ho scritto che se trovi una societa’ HIY con sede a Panama il rischio e’ praticamente infinito perche’ non hai alcun controllo sui tuoi soldi. E il fatto che sia a Panama rende ancora piu’ difficile recuperarli. Ma non sei per niente garantito neanche da una societa’ italiana con riunioni e “capi”, monitoraggio Consob e iscrizione alla Banca d’Italia. Quando dai i tuoi soldi ad altri non hai il controllo, punto e basta. E io insegno ad avere il controllo dei propri soldi.

  9. La buon’anima di mio padre molti anni fa si fece attrarre da una delle tante, tantissime società che propongono facili guadagni standosene tranquillamente seduti in poltrona, risultato…. perse tutti i soldi della tanto sudata liquidazione di una vita passata in fabbrica!!
    Questa esperienza indiretta unita ad una buona cultura personale in materia di trading in borsa e sul forex (in particolare ho studiato molto l’analisi tecnica e la sto applicando da oltre un anno in “paper trading” proprio sul forex con ottimi risultati, e sottolineo “paper trading o trading simulato perchè a perdere i soldi veri si fa sempre in tempo!),mi hanno condotto a formulare il seguente pensiero:
    se un professionista che opera ne settore finanziario è in grado di “produrre” rendimenti annui del 100% o superiori, ma perchè non si arricchisce con i propri soldi? Credo che la risposta sia da ricercare proprio nelle ultime vicende di cronaca finanziaria: se le azioni Parmalat e Cirio o i Bond Argentini erano un così grande affare perchè le banche invece di elargirli generosamente agli ignari risparmiatori non si sono riempiti le casse di questi prodotti?

  10. Mario,
    Non sono d’accordo con quelo che dici.
    Se parli così, probabilmente onn ti è chiaro il meccanismo della leva finanziaria e del potere del denaro degli altri.
    Un trader che “condivide” il guadagno con le persone che gli affidano un capitale può guadagnare tanto denaro in più. Un conto è guadagnare il 100% all’anno su un proprio capitale di 50.000 euro ed un altro guadagnare quota parte del 100% di qualche centinaio di migliaia di euro del denaro di altri.
    Condividi?

    1. Caro Alfio Bardolla
      Io ho provato a invstire sia con Forexyard,Etoro e Finanzas Forex sono tutti bravi e per gli altri tutto funziona, ora ho conosciuto VanFunds che ha sede sia a Panama e sia a Ginevra (Svizzera), che ne pensi di quel sistema ?
      Conosco diversi che traggono il 14% al 21% mensili e con la carta di Debito riescono a tirare fuori gli interessi.
      Io vorrei Guadagnare visto che ho una grande necessità ma mi mancano oramai i fondi cosa consigli di fare ?
      Spero che mi puoi dare una risposta per aiutarmi anche perche la famiglia e cresciuta e da un mese non sto lavorando.
      Grazie.
      Cordiali saluti
      Roberto

      1. Roberto ho gia’ risposto alla tua domanda con quest’articolo. La possibilita’ di guadagnare anche ritorni importanti con gli HYI c’e’ (VanFunds e’ uno di questi). Il rischio di perdere i tuoi soldi e’ infinito, ovvero hai zero controllo. Non sarei congruente con me stesso e cio’ che insegno se ti consigliassi di investire i tuoi soldi con rischio infinito. Secondo me, il controllo del rischio e’ tutto e lo insegno con tutti gli strumenti di investimento. Purtroppo, quando si ha grande necessita’ di guadagnare si corrono rischi che altrimenti non si correrebbero. Il consiglio che ti do’ e’ di guadagnare il minimo che ti serve con un lavoro normale e imparare un sistema di investimento solido, dove controlli il rischio (investimento in immobili, o trading diretto su opzioni, forex o commodities). Ma poi, scusa, se hai gia’ investito in HYI sai per esperienza diretta se funzionano o no? Nessuno, neanche Alfio Bardolla cura bene i tuoi soldi come li puoi curare tu, se sei guidato dalla testa e dalla conoscenza. Decidi con la tua testa!

    1. Salve ho letto Quanto CLAUDIO ha scritto dove dice di essere iscritto su un Forex con sede italiana mi chiedevo se era possibile saperne di più, per un eventuale iscrizione. Io attualmente sto con Forex Macro da circa un anno investii circa 20.000,00 Euro dove percepisco mensilmente il 21% e se non sbaglio la loro sede è a Panama. Ora sto pensando di smistare un pò quella somma di modo tale che se qualcuno dovesse andar male mi ritroverei sempre con l’altro forex. Per Claudio la mia email è domenico_degennaro@libero.it

  11. Che s’investa su Fondi gestiti ad Alto Rendimento e a rischio infinito o che s’investa a rischio controllato, la cosa importante è non illudersi…

    I facili guadagni non esistono e per guadagnare di più, come tutti gl’imprenditori sanno bene, è sempre necessario affrontare il fattore rischio con la giusta intelligenza finanziaria…

    🙂

    1. Ho la sensazione netta che la scommessa di questi metodi sta nel prendere gli interessi,sempre che si possono utilizzare,per una quantità di mesi tali da recuperare il capitale nelle mani della società di turno e magari se si ha la fortuna,che tali società non scappino con il malloppo prima,di prendere poi gli interessi.Ma chiunque investe in questi sistemi sa che probabilmente il capitale è destinato a scomparire prima o poi.Se io fossi entrato in quel momento in Finanzas Forex(le persone che me lo proponevano dicendomi che il sistema era ipersicuro……)avrei perso totalmente il mio capitale senza neanche prendere un mese,virtuale o reale che fosse,di interesse.Per fortuna l’intuito ha prevalso sull’istinto del “gioco d’azzardo” che giace latente in ognuno di noi…….

  12. L’anno scorso stavo per dare dei soldi per entare in Finanzas Forex,il mio intuito,che quando lo ascolto ha sempre ragione,mi diceva di non farlo,i rischi erano troppi rispetto ai relativi vantaggi,visto che anche per gli interessi per prenderli occorreva,prendere il denaro di altri che entravano,almeno per i primi mesi.Dopo pochissimo hanno bloccato tutto.Molte persone che conosco da mesi dicono che a cosa è temporanea,ma nel frattempo,nulla si è sbloccato e sinceramente dubito,mi dispiace dirlo per chi ha soldi messi dentro questi sistemi,che si sbloccheranno.Alfio ha ragione in questo caso al 1000%.Mi sembra che questi sistemi siano più un giocare al casino i propri risparmi che una vera e propria forma di investimento responsabile dei propri soldi che con sudore e fatica una persona è riuscito a mettere da parte.Meglio “scassarsi” di più ad imparare un metodo,che siano i Forex,le Commodities,le Opzioni,gli immobili all’Asta,e farlo proprio per sempre crescendo ed imparando in modo responsabile sulla propria pelle.Mai daro’ un centesimo in queste forme di “pseudoinvestimento”.

    1. Giampiero, non potevo dirlo meglio io. Probabilmente al casino’ hai piu’ possibilita’ perche’ almeno non puo’ scappare con la cassa.

  13. Avendo letto tutte i vostri commenti posso fare una considerazione generale. Io hoi due investimenti sul forex di cui uno è in Italia (ed è a lungo termine) e un’altro è proprio con sede a Panama (a breve termine perchè lavora intrraday o in scalping che è la stessa cosa). Tuttora posso dire che sono tutti e due in attivo, ma quello a Panama mi da profitti giornalieri che posso ritirare anche il giorno dopo e per ogni giorno e oltretutto ha il capitale garantito ecc…
    Ma quello che tengo di più a dirvi è che, secondo me, anche l’investimento che fai sotto casa potrebbe scappare con la cassa e potrebbe non essere più recuperabile quindi investire fuori o in Italia potrebbe essere esattamente la stessa cosa.
    Invece gestire i propri soldi da solo, sempre secondo me, non potrebbe essere così proficuo come si pensa, perchè prima di farlo bisognerebbe provare da solo in conto demo per almeno un anno altrimenti il mondo del forex potrebbe schiacciarti come un lombrico.
    Il mio email è cncmrcuno@tiscali.it

    1. Non e’ questione di lombrichi o di fare trading in demo per un anno. Puoi fare trading in demo anche per 10 anni, ma se non usi le strategie giuste non sarai mai profittevole. Bisogna studiare, il trading sul Forex e’ una cosa seria, come tutto il trading. Ma si puo’ imparare.
      Certo che anche l’italiano puo’ scappare con la cassa e ci sono esempi illustri (non nel Forex). Rimane il fatto che se gestisci i soldi da te – E STUDI – l’unico che puo’ scappare con la cassa sei tu.

  14. Investire comporta un rischio, investire per guadagnare tanto vuol dire rischiare di perdere tutto, se non ci stai puoi sempre fare l’impiegato o il commesso a vita….e poi cosa vuol dire “rischio infinito”? una definizione che non significa NIENTE…rischi ciò che investi… questo tipo di investimento avrà sempe piu successo e presto le banche vere li prenderanno di mira appena si accorgeranno che una considerevole parte di clienti si è rotta i co***** di prendere il 3% all’anno, o di affidare i soldi duramente guadagnati a consulenti finanziari che hanno finito le superiori l’anno scorso…la verità è che la gente è disposta a rischiare pur di guadagnare, e gudagnare significa almeno un 30/40% all’anno, se prendi meno non stai guadagnando!
    Questi ti offrono il 20% al mese che è tantissimo e infatti il rischio è alto ma se ti limiti a investire solo ciò che ti puoi permettere di perdere e diversifichi non andrai mai in rovina! garantito.
    Se sei sveglio qua i gudagni arrivano davvero, ogni giorno, fin’ora ho perso solo con una compagnia tra le tante in cui ho investito e sono largamente in attivo…ci sono altri invece che promettono di insegnarti a diventare ricco…ma questa è un’altra storia…

    1. “investire” sapendo che puoi perdere tutto non e’ investire, almeno non nei miei libri. E’ scommettere. E’ come andare al casino’. Non cotrolli niente speri solo di avere culo. E ogni tanto qualcuno ce l’ha. Nel paese del Superenalotto immagino che dare i tuoi soldi a un sito che ti promette il 20% al mese sembri una strategia di investimento. Lo e’, ma gli investitori fanno in modo di controllare il rischio e perdere il 100% (questo significa per me rischio infinito) non e’ in genere contemplato. Ci sono modi per ottenere questi ritorni senza dari i soldi a uno sconosciuto e incrociare le dita. Comunque mi pare che recentemente ci siano notizie su uno di questi servizi che ha tenuto per diverso tempo bloccati i soldi degli “investitori”. I guadagni con questi sistemi non arrivano se sei sveglio (non bisogna essere svegli per fare un bonifico su un sito e aspettare i guadagni ogni mese), ma se sei fortunato di non incappare nel momento in cui i tizi a Panama (o in Italia) chiudono baracca e burattini. Ma se la gente non ha sentito parlare di Madoff e combriccola, continua a “investire” mandando i propri soldi su un sito e accettando rischio infinito. Non e’ quello che insegno ai miei corsi.

  15. Concordo con ciò che dice Francesco: sarebbe ora di finirla di prendere il 2% L’ANNO dalle banche che con i nostri soldi speculano ovunque anche nel forex e NON dicono ai clienti DOVE investono i loro soldi !

    A me non pare per niente bello che le banche intascano (loro) il 10 o 20% AL MESE ricavati dai nostro soldi e loro dopo aver fatto forse il 100% o più in un anno ci fanno l’elemosina ….. ma per favore … è o non è uno strozzinaggio legalizzato ?

    1. Beh, se pensavi che le banche fossero delle societa’ di beneficienza ora sai che non e’ cosi’. Inutile incazzarsi con le banche per come sono. Molto meglio sapere come sono e sfruttarle a nostro vantaggio, quando si puo’.

  16. Caro Alfio,
    leggendo il tuo libro e frequentando il tuo corso, ho capito perché sono diventato ricco, ma non ricchissimo come alcuni dei miei amici, che pure hanno incominciato da zero come me. Seguo i tuoi corsi non per diventare più ricco, ma per non farmi mangiare tutto quello che ho, anche a costo di imparare una materia per me nuovissima: il Forex.A presto. Federico 1928

    1. Mi ci rode, ma ha ragione Alfio. Purtroppo un po’ tutte queste società stanno chiudendo, facendo scam, ovvero scappano coi soldi. Io ne sono una vittima. Mi ci rode in un modo indicibile, come tutti gli altri. Ho ripreso il manuale delle opzioni fatte con un suo concorrente e riprendo a studiare. Sull’azionario le cose vanno abbastanza bene per fortuna. Ma ci metterò tempo e sudore prima di ricominciare a vedere i soldi buttati. Non aggiungo altro sennò mi censurate.

  17. Spero che non mettete nello stesso piano gli HYIP e giocare al superenalotto, con gli Hyip si hanno un sacco ma almeno 1.000 di possibilità in più di guadagnare(secondo mè) e ovvio che se uno mette i suoi soldi in un HYIP che promette il 200% in un giorno è una follia ma ci sono hyip che durano da anni molto piu seri e di possibilità di guadagno ce ne sono anche molte,ovviamente sempre con un rischio.

  18. si…Panama e altre HYIP sconosciute è sicuramente, come dice Alfio giustamente, da considerare il rischio, che è altissimo…. provato sulla mia pelle!
    Però, come qua ho già sentito…esistono anche aziende serie in questo settore…io ne conosco una italiana, con broker accreditati, che lavora nel massimo della trasparenza…. non dà performance fissa, che nel forex è praticamente impossibile, ma dà comunque rendimenti molto molto alti, senza rischio!!! e qua sai veramente a chi affidi i tuoi soldi, la società esiste veramente, le persone esistono veramente….e la strategia anche…
    io, fossi in te, approfondirei…. info@fabriziomoretto.com

  19. Caro Alfio,
    da qualche tempo seguo con interesse i tuoi blog, ma non sò dedicermi ad investire in Forex, il sistema che forse mi é più congeniale. Purtroppo, al momemto non posso partecipare ad uno dei tuoi corsi, per vari motivi.Ho acquistato il tuo libor “i soldi fanno la facilità” e lo sto leggendo; pensi che alla fine mi servirà per poter iniziare ad investire?.Un cordiale saluto.

    1. Pino, il mio libro non contiene un corso sul Forex. Pero’ puoi iniziare a informarti con informazioni gratuite che trovi in rete e poi aprendo un conto virtuale dove fai pratica sensa spendere soldi. Nessun seminario e’ indispensabile, serve solo a risparmiare tempo ed errori.

      1. Alfio,

        Un post così andrebbe davvero fatto leggere a parecchie persone che in questi HYIP stanno buttandosi a testa bassa convinti di stare facendo il loro grande passo verso la libertà finanziaria, e verso il loro salto nel quadrante degli investitori.
        La cosa più grave secondo me non è tanto il fatto che mettano dei soldi li, che potrebbe essere anche una cosa sensata se fosse uno fra i TANTI DIVERSI investimenti che una persona fa con il suo capitale, è come approcciano alla cosa, per portare persone dentro, si riempiono la bocca di parole come coraggio, libertà, arrivando a dire che se non fai anche tu una cosa del genere non sei un investitore, e devi ‘tenerti il tuo lavoro da dipendente che ti sta bene così’ e guai a parlargli di rischio, per loro il rischio è bassissimo.
        Devono portare dentro gente, lo fanno con il cuore quando ti parlano di queste cose, senza rendersi conto di stare giocando al casinò.
        Io non ci sto e sper che sempre più persone leggendo il tuo blog arrivino a questa consapevolezza: non c’è NULLA, NULLA della mentalità dell’investitore nel rischiare totalmente il proprio capitale al di fuori del proprio controllo, soprattutto se ci promettono miracoli.
        Gli stessi ‘miracoli’ si possono fare da soli con un po’ di impegno, e tanta voglia di mettersi in gioco e di crescere personalmente e finanziariamente!

        Vai Alfio continua così 😀

        1. Piero, grazie per questo feedback, una ottima aggiunta a quanto ho scritto. Hai centrato perfettamente il punto.

          1. io posso dire che come dicono dalle mie parti ci ho picchiato dentro il naso…
            ho fatto parte a una società dal nome di macro forex, illuminato dall’entusiasmo di un mio amico che è circa un anno che lo fa e ovviamente dai lauti guadagni mensili 21%
            …ho versato più di 7000 euro in due trance,elettrizzato dall’idea di prendere 1400 euro al mese …. ma anche più visti gli interessi che aumentavano di conseguenza, l’ho fatto a dicembre..

            bene nel giro di due mesi precisamente al mese di marzo sono spariti completamente..sito compreso..
            non do colpa al mio amico ma a me stesso e quei dannati ladri che girano dappertutto..

            e quello che dice Alfio benchè non lo conosco sono parole sacrosante..

            Queste società aprono per un po di tempo per poi sparire nel nulla..

            non fatevi ingannare.

            Ora sono pure disoccupato e quei soldi erano importanti per me nel mio piccolo..

            denuncio chi ora?? Grrr

            state attenti!!!
            lo dico gratuitamente perchè se avessi letto questo messaggio prima forse avrei pure evitato,quindi anche io prodigo tale consiglio,

            non fatelo!!!!!!!!!!!

  20. E’ sempre piacevole leggere i post del tuo Blog Alfio, interessante anche scoprire i commenti di molti, Vanfunds, di cui si parla in un commento, mi è stata proposta circa 1 anno fa… ecco il link di questa società http://www.vanfunds.com, o meglio cosa ne è rimasto, su molti blog al tempo definita sicurissima … per diverse valutazioni tra cui la registrazione del dominio decennale, l’iscrizione all’albo degli operatori finanziari di Panama blablabla. Ho contattato chi mi aveva proposto ingenuamente questa società, lui stesso ha perso denaro…oltre la faccia… tanto che ha dovuto cancellare il profilo su Facebook… ha danneggiato molti inconsapevolmente, proponendo con eccessivo entusiasmo qualcosa che lui stesso non poteva controllare … ieri ho sbagliato un’operazione e bruciato qualche centinaio di euro sul cross eur/jpy ma sono felice ugualmente ho sbagliato io, per me l’errore è solo un nuovo punto di partenza…dando il mio denaro agli hyip cosa avrei imparato ? Grazie Alfio cercherò di essere a Bologna per la presentazione del tuo libro 🙂

    1. Bravo Mauro, e’ proprio questo che insegno: essere padroni delle proprie scelte e del proprio denaro. Vediamoci a Bologna!

      1. Ho scritto sui sistemi di investimento tipo Finanzas Forex su questo articolo che ho pubblicato su questo blog parecchio tempo fa. Ecco perche’ non e’ intelligente dare i tuoi soldi a uno sconosciuto. C’e’ anche nella fiaba di Pinocchio con il Gatto e la Volpe. Niente di nuovo.

  21. Ciao Alfio..
    concordo con quanto dici, ma allora investire in una tua società, essendo soci di minoranza, anche se sicuramente potrai dire che non è come una società di panama, ma in ogni caso che controllo abbiamo e possibilità di parola se non si è mai aggiornati sulla situazione tranne riunioni di bilancio.

    1. Questo e’ sempre vero quando si e’ soci di una societa’. Se vuoi piu’ controllo e gestione, l’unica e’ creare la tua societa’.

  22. Alfio! Il tuo operato è trasparente. Sono stato ad un tuo seminario, in quel di Abano, ed ho imparato molto. La ricchezza o si guadagna con le proprie gambe o si sprofonda nella povertà. Fiumi di parole…alla fine il 98% c’hà rimesso le mutande perchè non era informato. Perciò … bisogna frequentare corsi, leggere libri e rendersi conto che i fili della marionetta sono tirati da altri che non hanno alcuna intenzione di rimetterci. Saluti.

  23. Ciao Alfio,
    come abbiamo ben capito, “specchi per le allodole” come quelli di Finanzas Forex non portano (mai?) ai risultati desiderati:
    http://archiviostorico.corriere.it/2010/febbraio/05/Niente_lieto_fine_rimborsi_per_mo_0_100205043.shtml

    Ne approfitto però per porti una domanda su un argomento “collaterale”: che ne pensi invece delle piattaforme di social lending, che hanno visto un interessante sviluppo in Italia negli ultimi due-tre anni e che al momento aspettano il via dalla Banca di Italia per poter ricominciare le loro attività finanziarie di prestito tra privati? E più specificatamente, che opinione ti sei fatto di Zopa IT (http://www.zopa.it/ZopaWeb/)?

    Sempre grazie in anticipo per le tue interessantissime opinioni.

    1. Ho gia’ risposto, non so se al tuo commento o a quello di qualcun altro. E’ uno strumento di investimento con ritorni relativamente bassi e rischi relativamente alti, ma comunque da valutare. Personalmente non presto soldi.

  24. Secondo me si possono affidare soldi per avere interessi elevati solamente quando si affidano pochissimi soldi (massimo 1000 euro)…cosi mal che vada se uno perde, perde poco …se si affidano centinaia di migliaia di euro è da matti.

    1. E’ da matti in ogni caso, usando la tua definizione. Dare i tuoi soldi ad altri perche’ li facciano fruttare e’ il massimo del rischio, contrariamente a quello che si pensa o che ti dicono. Chiaramente per gestire i soldi da te devi studiare. Ricordati sempre di Pinocchio che non sbagli mai.

    1. Non la conosco, quindi non ti so dare un giudizio in prima persona. Mi sembra un broker Forex come ce ne sono tanti.

    2. Ciao Alfio,
      ho letto un paio di libri scritti da te e ti seguo sul forum. Le cose che dici hanno senso in generale.
      Io le ho provate tutte, fino ad ora ho perso solo soli (ti assicuro tanti tanti soldi, guadagnati con il sudore della fronte).
      Non lo so, quando mi parli di high yield e dici che tu gli interessi promessi li hai avuti mi sembra un sogno. Io tutte le volte che ho investito (in diversi periodi storici dal 2000 ad oggi e in diversi settori) ho inesorabilmente perso.
      Sono davvero sfiduciato. Hai qualcosa da consigliarmi o suggerirmi?
      Giuseppe

      1. Giuseppe mi pare di essere stato molto chiaro e molto critico in questo articolo. Che io abbia guadagnato non ha importanza (ho iniziato subito e sono uscito subito), ho detto chiaramente che è un modo di investire che sconsiglio assolutamente, nessuna eccezione. Il consiglio è di smettere di cercare trucchetti e di iniziare a imparare per poter valutare bene come investi i tuoi soldi. Ricorda che il lupo e la volpe ci sono sempre, l’unica difesa è la conoscenza.

  25. Il multilevel marketing è un sistema di vendita che premia l’affiliazione e conta il 50% delle vendite negli States. Solo in Italia si scomodano i santi.
    E per quanto riguarda High Yield Investment Programs, anche se avete ripreso wikipedia che scrive ogni genere di inesattezze, non è un multilevel bensì è la vendita di bond bancari primari come zero coupon ad alto rendimento (provate a cercare Private Placement Investment Programs), il fatto che alcuni multilevel a denaro si siano appropriati di tale termine non è rilevante ai fini del significato.

    Guglielmo Rinaldini.

    1. L’investimento in HYIP ha i problemi descritti nell’articolo anche se li definisci come li definisci tu: hai zero controllo su cosa fanno i tuoi soldi e se uno scappa con la cassa non ci puoi fare niente. Non e’ quello che insegno io. Riguardo al multilevel, ho scritto piu’ volte che se approcciato come scuola per apprendere moltissime tecniche di gestione di persone e di business e’ una scuola molto valida, se approcciato come scorciatoia per la ricchezza no. Wikipedia pubblica ben poche inesattezze, e’ proprio quella la sua forza e ormai e’ diventato uno standard dell’informazione enciclopedica mondiale: trattarlo ancora con sufficienza mi sembra errato.

      1. Egregio so cosa insegni, ho pure partecipato ai tuoi seminari e li reputo interessanti. Ma HYIP non va confuso con l’abuso del termine fatto da strutture basate esclusivamente su software a matrice forzata. HYIP e oggi PPIP sono piani basati su zero coupon bancari. Il controllo del cliente deve esserci in quanto i contratti sono depositati nelle banche che svolgono ruolo di controller.

  26. Salve, mi hanno contattata da Finanzas Forx di Londra per investimenti on line. Come hanno fatto ad avere il mio numero di cellulare?Ho dimenticato di chiederlo a loro. Ovviamente ho detto che non sono interessata. Devo preoccuparmi?Sapevano anche il mio cognome.Grazie per la risposta.

    1. Su qualche sito, in qualche modo, avrai registrato il tuo cellulare con il tuo cognome. E’ certamente tuo diritto chiedere come l’hanno avuto e anche richiedere che lo cancellino. E’ invece sintomatico che questi dopo qualche anno tornino alla carica con questa proposta.

  27. Ho mantenuto il suo commento solo perche’ capisco che puo’ sentirsi adirato. Tuttavia non e’ questo il posto per fare questi proclami. Confido che chi legge questo blog sappia bene che non deve affidare i suoi soldi a nessuno, oppure accettare di trovare investimenti con rischi superiori a quelli che puo’ gestire. Se non sapete investire da soli o non sapete valutare attentamente un rischio, tenete i soldi sotto il materasso.

Rispondi