Come comprare e vendere case con successo

Tutti sanno quanto possa essere redditizio investire in immobili, ma dal 2008 la paura più comune è quella di non riuscire più a vendere. In realtà si può, e ti spiego come.

Purtroppo, quello che capita più spesso è che si compri un immobile per proprio gusto personale, ma senza conoscerlo davvero. Invece quando metti la firma per acquistare una casa dovresti sapere vita, morte e miracoli dell’operazione e forse anche già a chi rivenderla.

Devi sapere l’opinione di chi vive il mercato, perché magari conosce le esigenze del futuro acquirente meglio di te. E’ la richiesta che decide: bisogna adeguarsi e dare al mercato ciò che vuole, purché ti paghino. Per questo non bisogna sbagliare l’acquisto.

Perché la regola numero 1 di una qualsiasi operazione immobiliare di successo è proprio puntare su un ottimo acquisto.
Se sbagli quello, dovrai mettere delle pezze alla tua operazione e correre ai ripari.

Ma se il tuo acquisto è corretto, allora stai pur certo che, seguendo la giusta strategia di vendita, riuscirai nella tua operazione. Perché un’operazione corretta in realtà dura pochissimo, e non si cura dell’andamento del mercato: compri una casa a uno sconto prestabilito (dovresti spendere in tutto meno del 30% dello street price o prezzo di vendita veloce) e rivendi l’immobile a un prezzo più conveniente di quello di mercato in quel momento.

Investire in immobili è il primo e unico corso in Italia che ti spiega come fare soldi con gli immobili seguendo le tecniche degli investitori professionisti, anche durante i periodi di crisi e senza capitali iniziali, comprando ad almeno il 30% di sconto e rivendendo molto velocemente.

Ed è più che possibile trovare di queste opportunità: bisogna sapere dove cercare. Ci sono strategie e tecniche che spiego nei miei corsi per mappare la città e trovare quelle persone che, per necessità personali, hanno bisogno di liberarsi del proprio immobile anche a prezzi stracciati, oppure puoi cercare la tua occasione all’asta o con stralcio. Le opportunità, insomma, ci sono.

Una volta che hai identificato un immobile di tuo interesse però sono 4 le fasi fondamentali per una compravendita di successo:

1. Lo studio di fattibilità: deve essere accurato, in modo che tu abbia già i conti alla mano per capire se l’operazione può essere fattibile oppure no, veramente redditizia, oppure no, con un analisi documentale approfondita e una valutazione del mercato di riferimento.
2. L’acquisizione: negoziazione per poter acquistare l’immobile al tuo prezzo e tutte le pratiche del caso.
3. La gestione dell’operazione: comprensiva di eventuali lavori interni e home staging per aumentare il valore dell’immobile e l’appetibilità sul mercato.
4. La commercializzazione/Vendita: con l’aiuto di un’agenzia che deve essere direzionata perché l’immobile venga venduto in breve tempo e al TUO prezzo.

Solo seguendo questi passaggi in maniera lineare e corretta è possibile la vendita veloce, che dura al massimo 2 mesi. Poi per arrivare al rogito ne servono almeno altri 2 (a meno che non si paghi in contanti, il che è improbabile).
Se si impiega più tempo, vuol dire che si è sbagliato qualcosa in queste 4 fasi, e bisogna identificare cosa, nel più breve tempo possibile, per aggiustare il tiro.

E’ importante che sia tu a scegliere il tuo acquirente, anche la modalità di pagamento, e che tu abbia sempre il controllo della tua operazione. Deve essere tutto a tuo favore.
Perché stai vendendo un prodotto che nessuno ha, al prezzo migliore.

Non dico che sia facile, ma dico che è possibile, e che ci sono strategie che io e i miei corsisti usiamo da anni per comprare e vendere case con successo, facendo in modo che il nostro ritorno sull’investimento sia sempre profittevole.
E’ una ricetta infallibile, che puoi imparare anche tu.

Ma prima informati bene perché tu possa avere sotto controllo, nei minimi dettagli, queste 4 fasi.

Alla tua Libertà Finanziaria!

Alfio Bardolla

Investire in immobili è il primo e unico corso in Italia che ti spiega come fare soldi con gli immobili seguendo le tecniche degli investitori professionisti, anche durante i periodi di crisi e senza capitali iniziali, comprando ad almeno il 30% di sconto e rivendendo molto velocemente.

Condividi con

Rispondi