Mayweather vs McGregor, l’incontro di boxe (e di business) dei record

Che tu sia appassionato di boxe oppure no, in questi giorni ti sei sicuramente imbattuto nella notizia del “mega fight” tra Floyd Mayweather e Conor McGregor.

Mayweather ha vinto l’incontro, superando il record di Rocky Marciano: 50 vittorie, 0 sconfitte. E ha guadagnato oltre 100 milioni di dollari. Un risultato epico sotto vari punti di vista!

Ma nemmeno il suo avversario se l’è cavata tanto male. Nonostante il ko tecnico alla decima ripresa, ha portato a casa almeno 75 milioni di dollari.

Com’è potuto succedere?

Ora te lo spiego, e stai sicuro che in questo il valore sportivo dell’evento c’entra solo di striscio.
Mayweather vs McGregor è stato un evento rivoluzionario dal punto di vista finanziario e di business.

Mayweather e McGregor sono molto forti, e vincono. Ma la loro forza è pensare ed agire da imprenditori, investitori ed esperti di marketing.

Floyd Mayweather, pugile quarantenne, ha accettato questo incontro dopo essersi ritirato nel 2015 con 49 vittorie e nessuna sconfitta. La sua “borsa” era di 100 milioni di dollari (o 130, a seconda delle fonti), che ha vinto nel momento stesso in cui è salito sul ring. Ma le sue probabilità di vittoria erano molto alte. Già, perché il suo avversario non è un pugile. È un campione di MMA, Mixed Martial Arts. E infatti ha vinto, battendo il record di Marciano.

Ma è proprio Conor McGregor ad aver fatto il colpaccio. Ha guadagnato, perdendo il suo primo incontro di boxe, oltre 75 milioni di dollari. Li ha ricevuti per il semplice fatto di aver partecipato.

Ovviamente queste sono le cifre più o meno ufficiali che si trovano in rete dopo l’incontro dei record. A queste per entrambi vanno aggiunti gli introiti da terze parti, come per esempio sponsor presenti e futuri.

Un modello di business decisamente diverso da quelli a cui siamo abituati.
L’accordo tra gli organizzatori e i due sportivi era che avrebbero vinto economicamente anche in caso di perdita sul ring.
Ma com’è stato possibile ottenere questo accordo win-win-win?

Molto semplice: Mayweather e McGregor hanno portato un sacco di soldi agli organizzatori dello show. E ai loro sponsor. Molti di più di quelli che si sono portati a casa.
In questo modo, tutti ci hanno guadagnato.

A Scuola di Business è l’unico corso in Italia che ti insegna come creare un’azienda, svilupparla e moltiplicare il fatturato per 10 volte

Come? Grazie a 3 elementi fondamentali

1. L’incontro era visibile solo in pay-per-view.
Chi ha voluto seguire l’incontro in diretta, ha dovuto pagare un abbonamento che è arrivato fino a 100 dollari. Gli spettatori pay-per-view sono stati 4,9 milioni, con un ricavo di 490 milioni di dollari. Una cifra impressionante, soprattutto se messa in relazione ai 70 milioni di dollari derivati dalla vendita dei biglietti. Sette volte tanto. Il sistema di pay-per-view permette di abbattere il limite del numero di potenziali spettatori.

2. Sui social media, entrambi hanno numeri da capogiro.
McGregor ha 19,6 milioni di follower su Instagram e quasi 7 milioni e mezzo su Facebook. Mayweather un milione in meno su Instagram e quasi il doppio su Facebook.

La campagna dell’incontro sui social media è stata curata nei minimi dettagli. Dal 14 giugno 2016, data in cui è stato confermato l’incontro, i due non hanno fatto altro che provocare e provocarsi. Riuscendo nel loro scopo: mantenere alto l’interesse per l’incontro.

3. Boxe + Mixed Martial Arts = più fan, più sponsor, più guadagno
L’idea geniale di questo incontro è stata attingere a due universi sportivi vicini ma diversi: quello della boxe e quello delle MMA. Un’operazione simile a quella cinematografica che ha riunito Batman e Superman in Superman V Batman: Dawn of Justice, per intenderci. E sponsor e appassionati di entrambe le discipline ci si sono buttati a pesce.

Il mondo sta cambiando rapidamente. La tecnologia e la creatività possono moltiplicare gli universi di chiunque sia nel business.

Osserva i migliori, impara loro e inizia a chiederti: come posso moltiplicare il mio universo?

Alla tua Libertà Finanziaria,

Alfio Bardolla

A Scuola di Business è l’unico corso in Italia che ti insegna come creare un’azienda, svilupparla e moltiplicare il fatturato per 10 volte

Condividi con

Un pensiero riguardo “Mayweather vs McGregor, l’incontro di boxe (e di business) dei record”

  1. Alfio spesso dici che i calciatori guadagnano tanti soldi perché impattano su milioni di persone, come le star del cinema. In questo post ci racconti il modello di business dietro questo memorabile incontro. Questi due hanno coniugato sport e affari. Lo stesso, di sicuro, si può fare per altri eventi come un film, uno spettacolo teatrale, una mostra d’arte. Mi pare di capire che il segreto sia pensare in grande, molto grande, e far crescere la base fan. Giusto?

Rispondi